ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

sabato 8 luglio 2017

LUCCA, FdI: "Festa Tambellini in Piazza San Francesco, pagato il suolo pubblico?"



 FRATELLI D'ITALIA LUCCA: "FESTA TAMBELLINI IN PIAZZA SAN FRANCESCO, PAGATO IL SUOLO PUBBLICO?"


"Ultima serata di gozzoviglio per il sindaco Tambellini e la sua nuova giunta. Venerdì sera infatti la squadra di governo e tutti i simpatizzanti si sono dati appuntamento in piazza San Francesco con tanto di tavole imbandite... insomma mentre Lucca attraversa un momento di difficoltà il Sindaco si fa prendere dalla febbre del venerdì sera apparendo distante dalle problematiche della città, un po' come Maria Antonietta alla quale fu attribuita la frase: 'Se non hanno più pane che mangino brioche'. Fare una manifestazione simile per festeggiare la risicata vittoria elettorale in una piazza pubblica non ci è sembrata una cosa opportuna" così il Circolo di Lucca di Fratelli d'Italia.

"Ma c'è di più, un legittimo dubbio che riguarda appunto la sottile linea tra pubblico e privato – prosegue Fratelli d'Italia – In quale veste Tambellini e i suoi hanno usufruito di piazza San Francesco? E soprattutto sono osservate tutte le prescrizioni (ASL, suolo pubblico, etc.) e richiesti tutti i permessi? Se non fosse stato pagato il suolo pubblico, ricordiamo al primo cittadino forse ancora troppo preso dagli sfarzosi festeggiamenti, il Comune stesso avrebbe subito un danno erariale. Ricordiamo anche che quando un semplice cittadino non chiede le autorizzazioni incorre in multe salate, se non in noie peggiori".

"Ci auguriamo che Tambellini abbia fatto le cose in maniera intelligente e adottando le precauzioni che il suo ruolo gli impone – chiude FdI – Allo stesso tempo vogliamo ribadire che intendiamo vigilare su quanto farà in questa legislatura. Fratelli d'Italia, partito che si è dimostrato sempre attivo nei mesi di campagna elettorale per il bene dei lucchesi, oggi ha un consigliere comunale come Nicola Buchignani che continuerà ad attenzionare l'amministrazione e (sin dal primo consiglio comunale utile) svolgerà il suo ruolo con un costante impegno nell'interesse della collettività".