ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

sabato 31 ottobre 2015

ELEGIA PER UN GUERRIERO DAL CUORE SEMPLICE di Marco Poli


I miei rapporti con Albano sono stati per lo più virtuali,anche per via della distanza che ci separava.Non moltissima,ma enorme per chi doveva combinare il pranzo con la cena,come eravamo costretti entrambi.
Ci siamo visti una volta sola quando quasi tutti i componenti di Capitan Futuro ci riunimmo per festeggiare il nuovo record di visualizzazioni.Non c'eravamo mai visti di persona,ma fu come se ci conoscessimo da tempo.
Mi leggeva e spesso rideva per quello che scrivevo,mi sento in colpa perchè penso che leggesse più lui me,che non il contrario.
Mi è subito parso una persona semplice,ma con un grande cuore.Altrettanto grande avevo percepito il suo senso di giustizia,che lo portava ad essere un guerriero.
Anche se l'impressione che ho avuto io,è che fosse un guerriero per via di questo mondo corrotto,ma che in realtà le sue aspirazioni fossero altre.Non sò e purtroppo non ne potremmo più parlare,avere tempo di approfondire,di divenire amici.
A volte pensi di avere tutto il tempo del mondo e poi succede che la gente se ne và così,in una silenzio dolce e sereno,ma che arrivato decisamente troppo presto.
Addio compagno di una parte della mia vita,il nostro percorso insieme è stato breve,ma penso che ti ricorderò finchè resterò su questa terra.
Certo se incontrassi la nera mietitrice,gli chiederei perchè si porta via presto persone che non se lo meritano e ne lasciano altre a lungo che certo non mancherebbero a molti.Probabilmente mi risponderebbe che la morte è come la vita,incomprensibile.
Non sò se potrò portare avanti le tue battaglie,ma penso che una piccola parte del tuo spirito di guerriero sarà con me;piccolo perchè la parte più grande spetta a Roberto che era un tuo grande amico,se non il migliore.
Addio Albano se dovessi recriminarti qualcosa,è quello di essertene andato troppo presto

Distinti saluti

RASSEGNA VIDEO NOTIZIE LOCALI 31/10 Abruzzo, Molise, Toscana, Calabria.

da ANNAMARIA DOMO......

CARPI MODENA: Iniziative del Centro Culturale l'Albero - n. 34 - 2015


Gentile Amico


             
Iniziative in corso al Centro Culturale l'Albero. Fossoli di Carpi - (MO) n. 34 -2015

               PER OGNI INIZIATIVA (ANCHE PER LE CONFERENZE GRATUITE) 
                            E' NECESSARIA LA PRENOTAZIONE TELEFONICA
 
                                                 Tel. 335 66.84.108    


                                                 ________________

 

DOMENICA 1 NOVEMBRE ore 15,00
LORENA SGARBI
Pomeriggio insieme. Conferenza: "Io penso, io credo, io sono".
Conoscere la nostra Mente: Conscia e Subconscia  -  Riconoscere le nostre Convinzioni Limitanti e Potenzianti e capire come si attiva la profezia auto-avverante – La realtà oggettiva e la realtà soggettiva – Il potere dell'immaginazione attraverso l'utilizzo dei sistemi rappresentativi – Il condizionamento del bambino dal concepimento ai primi 7 anni di vita.
INGRESSO: Offerta libera.
________________________

 VENERDI' 6 e SABATO 7 NOVEMBRE
ENRICA BRUGO
Incontri individuali.
________________________
SABATO 7 NOVEMBRE ore 10,00 - 18,00
SERENA PATTARO
Seminario esperienziale: "Praticare Ho'Oponopono".
Ho'Oponopono è una tecnica Hawaiana di pulizia ed eliminazione dei blocchi e delle energie negative. Ripulendo te stesso puoi guarire il mondo. Tutto questo è possibile. Ho'Oponopono si basa sulla conoscenza ancestrale. Risolve i problemi. Il problema è un errore. "Ho'O" significa causa e "ponopono" significa perfezione. In effetti la parola Ho'Oponopono significa correggere, mettere le cose al posto giusto, aggiustare. Facciamo parte di un disegno divino, perciò noi siamo perfetti. Sono le memorie che ci creano delle imperfezioni. Il presupposto di Ho'Oponopono è che nessuno guarisce nessuno, ma ognuno guarisce se stesso
________________________________
SABATO 7 NOVEMBRE ore 15,00
STEFANIA VALENTINI
Pomeriggio insieme. Conferenza:
"Come ri-collegarsi alla matrice Divina attraverso il metodo F.D." E' un percorso di benessere e crescita interiore che agisce su tutti gli aspetti della nostra vita, con il fine di ricollegarci a ciò che siamo veramente e con tutto ciò che E'. Come ricevere e utilizzare il nuovo flusso di frequenze vibrazionali superiori.
INGRESSO: Offerta libera.
________________________ 

DOMENICA 8 NOVEMBRE ore 15,00
SILVIA MALAGOLI

Pomeriggio insieme. Conferenza: "I Fiori Californiani". Si affronta un discorso conosciuto e inflazionato come la floriterapia, ma allo stesso tempo poco approfondito e curato nei dettagli del messaggio lasciato in eredità dal Dottor Edward Bach: cos'è la Floriterapia, come funziona, perché funziona. Una tecnica avanzata di riequilibrio individuale data dalle frequenze dei Fiori, una modalità di riequilibrio emozionale e psichico accompagnato da una più profonda comprensione di sé. Ci sarà l'introduzione ai Fiori Californiani, efficaci aiutanti per tematiche molto precise e mirate.
INGRESSO: Offerta libera.

_________________________

DOMENICA 8 NOVEMBRE
KATIA FRATTINI
Sessioni individuali
di sciamanesimo andino. Pulizia e scarico del campo energetico personale trami alcuni strumenti sciamanici: mischa, palo santo e Khuyas. Attivazione e armonizzazione del sistema di centri energetici andini nel corpo delle persone e infine terapia assolutamente potente: despacho individuale. Durata di un'ora.
____________________________
DOMENICA 8 NOVEMBRE ore 10,00 – 18,00

ROBERTO SOLI

Seminario: "Essere Gratitudine. Diventiamo co-creatori della nostra Realtà". Seminario di Crescita personale, manifestazione dei talenti, amore , sicurezza, valore di sé e del proprio scopo di vita, serenità, abbondanza, luce… Quando sono grato per la mia vita esattamente così com'è, senza lamentarmi di nulla, quando amo e accetto me stesso così come sono, alimento la gioia anziché la mancanza, attraggo altre cose per cui essere grato, creo una realtà di abbondanza intorno a me. Sarà un Seminario di grande cambiamento interiore e di guarigione dell'anima.

 

__________________________________________________________________________________
                                                                   
                                 IL 24° CONVEGNO DI MODENA SI SVOLGERA' IL 
                                            22-23-24 GENNAIO 2016


                                   Il Programma è disponibile sul sito: www.convegno-oltrelavita.org 
__________________________________________________________________________________


                       PUOI TROVARE LE BIOGRAFIE DEI RELATORI SUL SITO ALLA PAGINA
                                                               "I nostri relatori"
                                               www.centroculturalelalbero.org


               TI CHIEDIAMO GENTILMENTE DI DARNE DIFFUSIONE GRAZIE!

          I PROGRAMMI MENSILI li puoi consultare facendo clic qui 


Il tuo indirizzo di posta elettronica proviene dall'elenco dei nostri amici simpatizzanti, oppure
è stato recuperato nel web da liste che lo hanno reso pubblico, o recuperato da email inviate da
amici che abbiamo in comune e verrà trattato ai sensi del D.Lgs 196/2003.

PER CAPITAN FUTURO BLOG 

Comunicato Sindaco Giannini (Fabbriche di Vergemoli) contro il PD . (LEGGI, CLICCA) .

Comune di Fabbriche di Vergemoli

COMUNICATO STAMPA
Il Sindaco Giannini contro il Pd: "Vogliono chiudere il Comune: mettono gli interessi di partito prima del bene della nostra gente"

"Al PD di Fabbriche di Vallico – interviene deciso il Sindaco di Fabbriche di Vergemoli Michele Giannini -, che con malizia ha già sposato nei fatti più che nelle parole la volontà della Regione di chiuderci, dico chiaramente: non ci sto! Visto che il PD vuol chiudere il comune, in ossequio agli ordini di scuderia provenienti dalla Regione, almeno lo faccia a viso scoperto, senza nascondersi in immaginarie considerazioni prive di ogni fondamento su disservizi o mal di pancia vari. Io capisco l'imbarazzo di non sapere che dire e comprendo altresì che "non c'è più cieco di chi non vuol vedere, né sordo di chi non vuol sentire", ma dire che i servizi siano diminuiti o che non si lavori al potenziamento delle infrastrutture è frutto di pura fantasia. Cercando di non essere noioso, do alcuni dati di quanto fatto in appena un anno e mezzo: innanzitutto abbiamo messo mano alle problematiche del palazzo comunale, poiché dal 2009 la Regione Toscana aspettava delle risposte inerenti la sicurezza dell'immobile e le ha avute solo quest'anno da noi, e sempre noi abbiamo affidato un incarico per verificare i lavori da fare per mettere in sicurezza un luogo dove non vi è solo il Comune, bensì un insieme di attività  a servizio dei cittadini… ancora noi siamo andati più volte in Regione a cercare soluzioni e risorse per riparare un guaio che, non certo per colpa del sindaco Giurlani ma sicuramente della sua giunta,  è rimasto per anni sopito, un po' come quando si nasconde la polvere sotto un tappeto".
"Oltre a ciò abbiamo reperito – prosegue Giannini - oltre un milione e mezzo di euro di contributi pubblici, spesi su viabilità ed immobili comunali, ed abbiamo fatto realizzare progettazione esecutiva per oltre 1.300.000 euro di lavori su viabilità e fossi, con la quale abbiamo già partecipato a bandi di finanziamento, in parte già anche accolti. Abbiamo poi avviato la progettazione esecutiva (pronta a fine anno) di due parcheggi, di una viabilità di collegamento e di opere di messa in sicurezza del palazzo comunale, nonché di un alveo del fiume, per un pacchetto progettuale di oltre 1.700.000 euro, il tutto ricadente  nell'ex comune di Fabbriche di Vallico, nella logica di procedere alla loro realizzazione nell'anno 2016. Abbiamo quasi completato il nuovo regolamento urbanistico di Fabbriche di Vallico, che sarà presentato a fine anno e che era fermo da anni; abbiamo fatto asfalti per quasi 100.000 euro e migliorato l'arredo urbano e la pubblica illuminazione. Vogliamo poi parlare dei mezzi? Abbiamo comprato un nuovo trattore spalaneve ed un nuovo spargisale, avendo ad oggi cosi due trattori e tre spargisale (e sfido un comune delle nostre dimensioni  ad avere altrettanti mezzi da lavoro), ma soprattutto abbiamo riorganizzato gli uffici arrivando a risparmiare 20.000 euro l'anno, proprio come previsto nella logica della fusione; abbiamo ridotto l'apertura al pubblico, per permettere ai tecnici di essere più presenti sui cantieri ed ai dipendenti di fare le ferie, cosa che a Fabbriche di Vallico sembrava impossibile… Abbiamo anche dato lavoro alle categorie più svantaggiate e partecipato a bandi per aiutare i disoccupati".
"E non abbiamo fatto solo questo ma anche molto altro – chiude infine il Sindaco Giannini -, che per motivi di spazio non sto ad elencare. Cosa si può dire a chi fa finta di non vedere tutto ciò? Apprendo con dispiacere che per alcuni è più importante il Pd che il proprio paese; per me invece non c'è partito che tenga, viene sempre prima e comunque la mia gente!".

ANDREMO AVANTI, LO FACCIAMO PER ALBANO, LO AVREBBE VOLUTO......

Questa morte ci ha colpito nel profondo dell'anima, ma ci ha fatto capire quanta gente gli volesse bene e quante persone lo stimassero, per me era una roccia, uno scoglio dove mi aggrappavo quando mi serviva conforto o quando avevo dubbi, le sue parole e la sua visione del mondo erano illuminanti, non resto solo, ma ho un grande vuoto accanto.......
TIRAMINNANZI !!!!

Sono convinto di aver perso un fratello sincero che non mi ha mai fatto un dispetto, ma dobbiamo guardare al futuro, a quel futuro che anche lui voleva migliore per tutti......

Eri una persona buona, e cio' si capisce da chi ti voleva bene, ed erano tanti davvero, i messaggi sono stati centinaia !!!
Buon viaggio amico mio , a riveder le stelle.......

venerdì 30 ottobre 2015

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE O NUOVO GUADAGNO PER I SOLITI NOTI?Appennino Pistoiese di Marco Poli


Il 29 ottobre alla Dynamo Camp è stato presentato il”piano di sviluppo rurale 2014-2020”della Toscana.Il comune di San Marcello Pistoiese sulla sua pagina facebook ufficiale lo descrive così:

PRESENTAZIONE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020

Ieri a dynamo camp l'ass. regionale all'Agricoltura Remaschi ha illustrato il PSR con le risorse economiche che verranno attivate per sostenere le aree rurali e agricole .
Erano presenti anche l'ass all'Ambiente Federica Fratoni e Il Presidente dell'Uncem e Sindaco di Pescia Oreste Giurlani

Il programma individua 6 priorità:

Promuovere il trasferimento di conoscenze nel settore agricolo e forestale e nelle zone rurali;
Potenziare la competitività dell'agricoltura in tutte le sue forme e la2. redditività delle aziende agricole;
Incentivare l'organizzazione della filiera agroalimentare e la gestione dei rischi nel settore agricolo;
Preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi dipendenti dall'agricoltura e dalla silvicoltura;
Incoraggiare l'uso efficiente delle risorse e il passaggio a un'economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale;
Promuovere l'inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nelle zone rurali;

Devo dire che a leggerla così,io e chi gestisce la pagina dobbiamo essere stati in due assemblee pubbliche differenti!da capire dove è stata costruita la seconda Dynamo Camp,ma non sarebbe la cosa più strana vista in quella serata.
Perchè io ci sono andato,oltretutto in triplice veste,come cittadino della montagna,come blogger e come attivista del gruppo”montagna a 5 stelle”(perchè negarlo?).
C'è da dire che all'elenco delle star(tutte Pdine)mancano degli illustri nomi come il”presidente della Luna”Massimo Baldi e ”l'uomo che sussurava ai mercati”Marco Niccolai.
Presenti anche al gran completo anche i nostri (anti)eroi locali:Sabrina Innocenti,Luca Buonimi,Gabrio Fini,Tommaso Braccesi,Luca Marmo,Riccardo Vespasiani,insomma tutto il PD montano al gran completo.C'eraa pure qualche vecchia conoscenza della comunità montana come Roberto Fedeli.
E poi c'era lui,la supestar per eccellenza l'ex-sindaco Moreno Seghi che stà piano piano tornando in auge,come presidente del tennis di Campo Tizzoro,ora diventato Dynamo tennis,come coordinatore del Distretto Forestale e come Supporto tecnico alle misure di finanziamento comunitario del”progetto Bosco”,chissà perché non l'hanno nominato?Dovessi fare un pensiero cattivo puramente personale,è che forse è meglio non far sapere ai cittadini di San Marcello,che certi”pifferai” stanno tornando a suonare.
Ci sarebbe anche da domandarsi anche se l'ex-sindaco nella moltiplice veste di presentatore del progetto,dipendente della provincia,membro del”progetto bosco”,coordinatore del distretto forestale,non fosse uno”zinzino”(tipica espressione per indicare un pochino)in conflitto di interessi,però potrei sbagliarmi,non sono mica un esperto.
Magari un esperto no,ma un osservatore sì ed ho notato che i presenti erano quasi tutti del PD e stranamente in un progetto”regionale”non era presente nessun membro dell'opposizione...non saranno stati invitati o non son venuti....no,no non saranno venuti,mica vogliamo accusare un partito che ci ha regalato presidenti delle regione come De Luca,fare delle scorrettezze?
Parlando della serata vera e propria perché è stata fatta quando il principale bando era praticamente scaduto(il giorno dopo) Ne hanno parlato come se il progetto fosse già in atto , prima ancora dell'assegnazione dei fondi destinati ai migliori progetti pervenuti . Probabilmente è così,d'altronde a parlare male si fa peccato,ma spesso ci si dà,anche se vedere figure come il Fedeli in aula...pardon,in sala mi rassicurava.
Hanno parlato di cippato come fosse un metodo eco / rinnovabile cosa che non è , perciò non meritevole di questi fondi ( hanno parlato di un cippatore per comune) .
Nelle cifre presentate si è parlato di 961,8 milioni di euro per questo progetto,ripartiti nei seguenti modi:

  • competività 46%
  • innovazione 9%
  • forestazione,dissesto idrogeologico e cambiamenti climatici 17%
  • consolidamento misure agroambientale 20%
  • metodo leader 6%
  • banda larga 4,2%
Già sarebbe interessante che il risultato delle percentuali faccia 102,2% però vabbe si sa che il PD professa di poter fare miracoli,anche se alla resa dei fatti di solito se va bene fa lo 0,2%
Però sono convinto del loro operato,tanto quanto sono convinto che sanno fare i calcoli.
Ci sarebbe anche da chiedersi perché destinare solo il 17% nella voce che dovrebbe avere la maggioranza del budget,ovvero forestazione,dissesto idrogeologico e cambiamenti climatici.Così come ci sarebbe da chiedersi in dettaglio cos'è la voce”innovazione” che invece prende il 40% della cifra,io un idea personalmente ce l'avrei,ma se la dico come minimo mi querelano,quindi la tengo per me.
Che non fosse una reale serata informativa lo si capiva anche delle slide che viaggiavano a velocità impressionante.Altra cosa che mi ha dato nell'occhio è la coincidenza delle date.Troppa causalità tra la presentazione del”progetto Bosco”(l'inizio di questa settimana),questa presentazione,le date dei documenti(29 Ottobre) e la scadenza dei bandi.
Poi in tutta la presentazione si è parlato di taglio,di cippato,ma non di ripiantare alberi(giusto una piccola dimenticanza).
Non fatemi poi parlare degli interventi,perchè tra quelli autocelebrativi e le domande evidentemente concordati,non ce ne è stato uno degno di nota.Poi certi esponenti di partito di cui non voglio fare nomi, gli dovrebbe togliere la patente per tenere il microfono.
Spero per tutti che sia un progetto valido,ma personalmente temo che sarà il solito progetto,per far guadagnare soldi ai soliti noti e che farà solo danni alla montagna.Staremo a vedere sperando di sbagliarmi.

Distinti Saluti