ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

LETTORI SINGOLI

lunedì 13 settembre 2021

CAMBIAMO!: DIAMO SERIETA' AL CENTRODESTRA

Con la candidatura a sindaco di Grosseto per Italexit di Carlo Vivarelli, credo ci si debba porre più di una domanda: l’amore per la montagna è già finito in funzione di un incarico ben più retribuito ?

É compatibile che sia ancora consigliere e contemporaneamente candidato sindaco in un altro comune?
Ed infine gli alleati di CDX che mesi fa fecero una manifestazione col consigliere, e che furono tanto solerti di accusarmi di essere andato contro la coalizione. Che ne pensano ora del fatto che questo si candidi contro uno dei migliori amministratori del CDX?

Quesiti a cui molti vorrebbero avere risposta.


Marco Poli

Coordinatore Vicario Cambiamo! Provincia di Pistoia


LA MISERICORDIA DI BAGNONE (MS) INVITA GIANI PER MOSTRARGLI CHE NON SONO UNA ''AZIENDA''.


Venerabile Confraternita della Misericordia di Bagnone 

Via G.B Cartegni, 7  - 54021 Bagnone (MS)



Bagnone: 13 Settembre 2021



COMUNICATO STAMPA


Per conto del Governatore della Confraternita di Misericordia di Bagnone si invia la seguente nota con preghiera di diffusione.


Mareno Barbieri, Governatore  della Venerabile Confraternita di Misericordia di Bagnone MS)   ha scritto una lettera al  Governatore  della Regione Toscana Dott. Eugenio Giani.

Motivo? Eugenio Giani sulla stampa ha attaccato duramente le Misericordie della Toscana sostenendo che le “Misericordie più che volontari sono aziende”. 

Barbieri esordisce Chiarendo che la Venerabile Confraternita di Misericordia di Bagnone è un’ Associazione affiliata alla Federazione  Regionale ed alla Confederazione Nazionale e quindi regolarmente iscritta nell’Albo del volontariato,  fondata nel 1876; ha al suo attivo n. 45  volontari, opera   a Bagnone e spesso effettua servizi anche nei comuni limitrofi, oltre ad essere chiamati spesso per servizi in altre zone della Lunigiana. Nella lunga lettera  precisa  ancora che precaria è la situazione sanitaria in Lunigiana e quindi anche a Bagnone; gli ospedali di Pontremoli e Fivizzano sono raggiungibili, dalle frazioni montane, percorrendo una pessima  viabilità specie in inverno. Questi ospedali  registrano, come Lei dovrebbe sapere essendo  a capo della Regione,  servizi sanitari ridotti all’osso, e l’ospedale unico il NOA a Massa,  dista oltre 50 km. Basilare dunque il servizio delle Misericordie di Bagnone, Pontremoli, Mulazzo, Villafranca e Fivizzano e di altre associazioni che operano in tutta la Lunigiana nello stesso settore, per quanto loro di competenza. Bagnone opera per 365 giorni all’anno e la sttragrande maggioranza dei serrvizi è gratruita.

Dunque per il  Governatore che non  vuole fare polemica, Giani fa tanta confusione perché Bagnone come  altre Associazioni è appunto  solo di puro volontariato.

Perché questo scivolone? 

A detta di Barbieri  il Governatore della Toscana, uomo di grande cultura, appassionato di storia, conoscitore delle tradizioni della nostra Regione,  con la sua infelice uscita, dimostra di non conoscere invece, a fondo, uno dei settori basilari per la convivenza civile e sociale: il volontariato. 

Barbieri poi “informa” Giani che  Bagnone, paese della Lunigiana in provincia di Massa Carrara conta  1773 abitanti , fa parte del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano. Si estende su un’ Area di  73,8 km ed è  articolato in  28 frazioni.. Un territorio molto arduo da gestire sotto il profilo delle attività e servizi sociali.

Infatti l’età media della popolazione è molto alta e quindi, di conseguenza, molte sono le necessità quotidiane che noi tutti volontari, ripeto tutti volontari dobbiamo sopperire. Siamo chiamati in continuazione per servizi NON RETRIBUITI quali andare a fare la spesa, andare a pagare le bollette, accompagnare dal medico di famiglia, andare in farmacia, portare indumenti a lavare ed altro oltre ad ascoltare al telefono chi soprattutto è solo che desidera parlare con qualcuno perché magari colpito da ansia da solitudine. In occasione , poi,  per esempio, della vaccinazione anti Covid abbiamo dato una mano, per quanto di competenza ai medici di famiglia, portando i pazienti presso gli  ambulatori, riaccompagnandoli a casa, abbiamo badato a loro dopo l’iniezione ed altro e tutto gratuitamente.

 Le Aziende si comportando così?. Duro il nostro lavoro come del resto quello effettuato dalle tante  altre e per fortuna associazioni di volontariato in  tutta la Toscana che durante i look down non hanno effettuato servizi retribuiti in convenzione ma sono stati tantissimi e senza retribuzione  per tantissime ore al giorno festivi compresi e tutti svolti con la sola “retribuzione” del sorriso che ci veniva fatto dalla nostra  popolazione.

Perché quindi umiliare nel profondo tutti  nostri volontari che, ogni giorno, con abnegazione, mettendo a rischio la propria salute, si dedicano ai più deboli ed ai sofferenti.

Caro Governatore il 26 pv a Bagnone alle ore 11, celebreremo l’annuale  della Beata Vergine Addolorata, Patrona della nostra Venerabile Confraternita di Misericordia. Ci sarà la Santa Messa e, dopo, sempre nella chiesa di San Niccolò  ringrazieremo  i nostri volontari e chi  giornalmente ci da fiducia e cioè tutta la collettività bagnonese e non. Considerato che Lei  come leggiamo, molto spesso partecipa a cerimonie di ogni tipo su tutto il territorio regionale, nel giusto esercizio del suo incarico, desidereremmo che lei venisse tra noi in quella data.   Colgo l’occasione di invitarLa ufficialmente, così potrà conoscerci bene, vederci tutti in faccia e  così  capirà, sono certo,  se siamo come Lei sostiene un’.,..Azienda o un gruppo di appassionati volontari, ripeto volontari che operano seguendo il solo motto della Misericordia; “Dio te ne renda merito”. Dunque. Considerato che Lei è un fedele della Madonna, visto che  dopo la Sua elezione a Governatore della Toscana, se non vado errato, si è recato a Montenero per ringraziarLa,  caro Governatore l’attendo e spero che altri impegni  non le impediscano di essere a Bagnone. 

Nella foto pre-covid il governatore Barbieri in un gruppo di volontari.

 

Ufficio stampa Misericordia Bagnone

_____________________________________

venerdì 10 settembre 2021

SIMONINI & FERRARI : Sanità in Valle a pezzi, cosa si aspetta ad intervenire seriamente?



Sanità in Valle a pezzi! Ferrari e Simonini cosa si aspetta ad intervenire seriamente?

Solo una settimana di preavviso per comunicare ad un paziente diabetico, che non potrà effettuare la sua visita cardiologica di controllo, prenotata oltre un mese fa, all'ospedale San Francesco di Barga.

La motivazione - dichiarano Melania Ferrari Consigliere Provinciale e Simone Simonini Segretario di Cambiamo! - semplicemente perché non ci sono medici.
Questa la disavventura sanitaria di alcuni pazienti, nemmeno assistiti per disdire e fissare un nuovo appuntamento nel nosocomio indicato e più vicino, quello di Lucca.

Uno dei pazienti, nella fattispecie, non rientrando nei tempi per la prossima visita diabetologica, è stato così costretto a rivolgersi presso un medico privato, poiché nel nosocomio di Castelnuovo di Garfagnana si effettuano solo visite urgenti o intramoenia.

Dopo i molti annunci -concludono Ferrari e Simonini-, ci ritroviamo ancora di fronte a difficoltà e incertezze e con una prospettiva niente affatto rassicurante per la sanità in Valle del Serchio.

Melania Ferrari 
Simone Simonini 

giovedì 2 settembre 2021

CAMBIAMO! DANTI NON POTEVA ESSERE IL NOSTRO CANDIDATO

 



Ho preferito aspettare l’annuncio ufficiale della candidatura di Marcello Danti per parlare , nonostante mi fosse stato chiesto, e di cose da dire ce ne sarebbero tante, veramente tante.
Ci sarebbe ancora da fare chiarezza se è un lista civica o di cdx, perché se nel suo comunicato stampa Danti parla di “Lista Civica dove non avranno spazio condizionamenti dei partiti”, la cosa stona con le dichiarazioni sui giornali di esponenti di peso del cdx e soprattutto con l’annunciata intenzione di candidarsi nella lista del consigliere regionale di FDI Diego Petrucci ex sindaco di Abetone.
Certo ha più senso parlare di lista civica, perché se si parla di centrodestra, Marcello Danti sul quale non ho nulla da recriminare sia come persona che come amministratore, non è di questa area ma di centrosinistra. Volendo fare una battuta (ma neanche più di tanto), mi pare più a destra Davide Costa di lui.
A questo proposito sarebbe da chiedere a Danti di smentire le voci che lo danno tesserato in un partito, visto che se fossero vere, renderebbero la situazione abbastanza imbarazzante.
Per questo motivo dopo il ritiro di Montagna, non ho voluto appoggiare la lista uscente, in quanto se si parla di centrodesta Danti non lo rappresenta, al netto della sua preparazione. Mi meraviglio solo di altri rappresentanti che hanno valutato la sua candidatura parlando di centrodestra, biasimando me per la mia scelta di appoggiare Montagna.
Sono elezioni atipiche, visto che nella lista dello sfidante Costa ci sono persone di estrazione di centrodestra. Per questo lascerò il nostro elettorato libero di votare in coscienza, stando a guardare cosa succede, al netto di un mio personale pronostico che terrò per me.
Buona corsa elettorale ai due candidati sindaco.




Marco Poli

Coordinatore Vicario Cambiamo! Provincia di Pistoia