ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

LETTORI SINGOLI

mercoledì 31 gennaio 2018

LA LEGA NORD VERSILIA MEDICEA FA I COMPLIMENTI AD ELISA MONTEMAGNI PER LA SUA NOMINA A CAPOGRUPPO

 


 
VERSILIA - La Lega Nord sezione Versilia Medicea esprime il proprio orgoglio e la propria soddisfazione per la nomina della versiliese Elisa Montemagni a capogruppo della Lega Nord in consiglio regionale toscano.

Elisa sostituisce Manuel Vescovi che è stato eletto "portavoce dell'opposizione".
 

Da parte di noi leghisti versiliesi, oltre ad inviarle il nostro abbraccio affettuoso, diamo ad Elisa la conferma che sempre troverà in tutti noi il supporto che le potrà essere necessario, sopratutto considerando quanto ad oggi si è impegnata per il bene della nostra regione, dando sincera ed inequivocabile prova di autentico e disinteressato attaccamento alla sua/nostra Versilia che Elisa rappresenta in modo splendido alla Regione Toscana.
Brava Elisa, siamo tutti con te!





 
Lega Nord Versilia Medicea
_________________________________
LEGA NORD - SALVINI PREMIER
Sezione Versilia Medicea
[Stazzema, Seravezza e Pietrasanta]

FIOM, ERCOS PONSI MASSAROSA: NO AI LICENZIAMENTI !!! BENE ANCHE LE DUE MOZIONI IN REGIONE DI MONTEMAGNI (LEGA) e BACCELLI (PD)


 
"Questa mattina, in via dei Ghivizzani, - ha sottolineato Mauro Rossi, segretario generale Fiom Cgil della provincia di Lucca - sono venuti a portare la loro solidarietà tanti ex colleghi ora in pensione, che sempre in passato hanno partecipato e contribuito alla vita sindacale all'interno della storica azienda di rubinetterie e questo è un segnale rilevante, che fa capire l'importanza che questa azienda ha avuto non solo dal punto di vista occupazionale e produttivo, ma anche per quello che ha saputo esprimere in termini di relazioni e sviluppo della coscienza sindacale".

A questi, con gli striscioni, si sono aggiunte le Rsu di alcuni grandi aziende della provincia di Lucca: la Kme di Fornaci di Barga, la Corghi di Pieve Fosciana, la Fabio Perini di Lucca, l'Azimut Benetti di Viareggio.

Erano presenti anche alcuni esponenti di alcune forze politiche e, come rappresentanti istituzionali, il consigliere regionale Stefano Baccelli e il vicesindaco di Massarosa Damasco Rosi.

"L'assemblea riunita stamani davanti ai cancelli - ha spiegato Nicola Riva della Fiom Versilia - ha deciso altre 16 ore di sciopero, delle quali una parte sarà utilizzata il 9 febbraio, in occasione della convocazione presso la sede di Assindustria a Lucca, giorno in cui inizierà la trattativa con l'azienda per scongiurare i licenziamenti".
 
Ercos Ponsi: NO alla dismissione e ai licenziamenti! Servono investimenti nei prodotti e nel rilancio produttivo dell'azienda  
 
Prosegue la mobilitazione dei lavoratori che hanno ricevuto ieri - 30 gennaio - il sostegno alla loro iniziativa da parte delle amministrazioni comunali di Massarosa e Camaiore, oltre alle mozioni approvate in Consiglio Regionale che mettono in luce l'attenzione sulla vicenda. (*)
Nell'incontro di ieri con gli amministratori del territorio abbiamo ribadito la necessità, per salvare l'occupazione, di rilanciare il marchio con nuovi prodotti capaci di aggredire nicchie di mercato oggi trascurate puntando sull'alta qualità piuttosto che sui grandi numeri, dove invece vincono i prodotti di basso prezzo e di importazione. Per fare questo, se necessario, servono risorse importanti ed un impegno che va sostenuto anche politicamente affinché non si disperdano le esperienze e il patrimonio industriale delle rubinetterie toscane della Ponsi.
Mercoledì prossimo - 7 febbraio - saremo in Regione Toscana e ripeteremo all'incontro convocato all'unità di crisi dal Consigliere Simoncini, quelle che secondo noi sono le priorità utili per salvaguardare il lavoro e l'occupazione, certi di un riscontro positivo dimostrato dall'unanimità del voto sul futuro della Ponsi raccolto in Consiglio regionale.
Si andrà quindi ad un confronto serrato con l'azienda per promuovere il rilancio e sventare una contrazione ulteriore dell'attività attraverso i licenziamenti o peggio ancora la cessazione del sito di Massarosa.
RSU Ercos Ponsi

(*) ndr Le due mozioni sono state approvate il 30 gennaio all'unanimità dal Consiglio regionale della Toscana su proposta dei consiglieri Stefano Baccelli (Pd) e Elisa Montemagni (Lega).

⏭ Pagina Fb Fiom Cgil Lucca e provincia

Daniela Francesconi
giornalista professionista
ufficio stampa e comunicazione
Tw @danyfrancesc
LinkedIn Daniela Francesconi
--
Federazione Impiegati Operai Metallurgici della provincia di Lucca 
Camera del Lavoro Lucca e Versilia
V.le Luporini 1115\F – 55100 Lucca
tel. +39 0583 441540 - 0584 325321
P.za Manzoni 5 – 55049 Viareggio


MARCHE: IL SINDACO DEL COMUNE TERREMOTATO DI VISSO SI CANDIDA PER LA LEGA, QUI LE SUE MOTIVAZIONI



Pensiero di Giuliano Pazzaglini sindaco di Visso comune TERREMOTATO abbandonato dal governo e candidato Lega Marche.

Perchè ho accettato di candidarmi.

1. Evidentemente per ambizione personale. Per me non è il primo motivo ma molti lo penseranno quindi sgombriamo subito il campo da equivoci, è sicuramente così. Ho sempre sostenuto che nella vita bisogna essere ambiziosi. È l'unico modo per raggiungere risultati importanti. Porsi degli obiettivi ambiziosi e perseguirli. Ovviamente senza essere arrivisti, che è ben altra cosa.

2. Il secondo motivo è la convinzione di poter far bene. Non mi è mai piaciuta la polemica. Qualche volta sono stato critico, ultimamente più di qualche volta, ma sempre in modo costruttivo, proponendo soluzioni. Ora potrei avere la possibilità di poter fare quello che chiedevo. Sarebbe stato imperdonabile non provarci. Anche e soprattutto per le persone che rappresento.

3. Il terzo motivo è che per me rappresentare la mia regione sarebbe motivo di orgoglio. Sono convinto di vivere in un paese bellissimo e vorrei tanto fare qualcosa per valorizzarlo.

4. Il quarto motivo è che sono un padre. Ho due figlie che adoro e sento il dovere di creare delle opportunità per loro e per tutti i loro coetanei. Vedo una nazione che tutela sempre di più le eccezioni e sempre di meno la gran parte di persone normali. Mi sono schierato con chi vuole invertire questa tendenza, perché una nazione può essere prospera e accogliente solo se ha fondamenta solide. La politica attuata fino ad ora sta distruggendo queste fondamenta, sul piano economico e morale, portando la fiducia nelle istituzioni al minimo storico.

5. Il quinto motivo è che sono un libero professionista. Una partita IVA, tartassata da fisco, burocrazia e troppi limiti. Lavoro da quando avevo 17 anni. Mi sono diplomato e laureato lavorando. Ho costruito una casa, mantenuto una famiglia e per anni ho girato il mondo grazie al mio lavoro. Ora non ci riuscirei più. Non avrei lo stesso tempo, non avrei gli stessi risultati economici. La nostra repubblica dovrebbe fondarsi su famiglia e lavoro, anziché favorire queste condizioni lo stato ha attuato una politica per cui famiglie e lavoratori (di ogni tipo) hanno pagato il prezzo più alto.

6. Il sesto è che sono un figlio fortunato. Molto fortunato. Perché posso contare ancora sui miei genitori e perché mi hanno cresciuto felice. Nella vita tutti abbiamo subito torti, per invidia, per cattiveria, altri ancora magari perché lo meritavamo (io sicuramente si). Se non sono diventato cattivo per questo è perché i miei genitori mi hanno regalato un'infanzia felice. Una volta ho sentito dire che un bambino infelice non sarà mai un adulto felice. Ritegno sia un preciso dovere di chi governa creare le condizioni affinché la famiglia possa esprimersi al meglio. Perché essa è la base del nostro sistema sociale, su di essa di basa la nostra nazione, grazie ad essa la nostra società potrebbe prosperare. La famiglia oggi non è tutelata. Perché non è tutelato il lavoro, non è tutelata l'istruzione, non è tutelata la sicurezza, non è tutelato il welfare. Non c'è una previdenza adeguata. Per questo mi sono schierato con chi questi valori lo difende

Quanto sopra è tutto riscontrabile nel nostro programma.

Temi come la sicurezza, l'abolizione della fornero, la tutela del lavoro, la riduzione delle tasse, l'assistenza alle famiglie sono tutti finalizzati alla ricerca delle condizioni per raggiungere gli obiettivi che la nostra costituzione fissa come fondamentali. Creare una repubblica basata su famiglia e lavoro. Perché queste sono le istituzioni fondamentali su cui si basa ogni società. Dove l'individuo cresce e si realizza.

Non si tratta di essere contro qualcuno (sono altri che prosperano sulle divisioni).

Si tratta di essere a favore degli Italiani.

Giuliano 
Pazzaglini
 

DOBBIAMO DIRE BASTA ALLA TRATTA DEI MIGRANTI A SCOPO DI LUCRO !!! di Giovanni Donati

_____________________________________________________________

IL COMUNE DI FABBRICHE DI VERGEMOLI EMETTE UN BANDO PER:
1.617.756,00 euro.
CONTROLLEREMO LA PROCEDURA ........
_____________________________________________________________

CI SONO POLITICI CHE OGNI MATTINA SI ALZANO E PENSANO COME AIUTARE GLI ITALIANI...

E CI SONO POLITICI CHE OGNI MATTINA SI ALZANO E PENSANO A QUANTO POSSONO TRARRE VANTAGGIO DA ACCOGLIERE I MIGRANTI....
_____________________________________________________________

FORSE E' IL MOMENTO DI DIRE BASTA !!!

 
 
_______________________________________________________________

è solo un business per arricchire una cerca cricca.......

PARTE CON I MIGLIORI AUSPICI LA CAMPAGNA ELETTORALE DI RICCARDO ZUCCONI PER IL CENTRODESTRA !!!



Simpatica iniziativa di Antonella Pesetti, moglie di Riccardo Zucconi, in occasione della candidatura del marito alle elezioni politiche 2018 come rappresentante del centrodestra nel collegio uninominale di Lucca alla Camera e, sempre alla Camera, nel proporzionale Toscana 1 (Prato, Pistoia, Lucca e Massa) per Fratelli d'Italia, partito di cui è Segretario Provinciale. 

La Signora ha infatti inviato a Zucconi una lettera tramite le pagine di un quotidiano (La Nazione) nella quale si legge:
"A TE voglio dire pubblicamente: sono fiera di esserti accanto in questa scelta che richiede coraggio, lealtà, impegno, sacrificio. Tutte qualità che hai dimostrato di possedere negli anni trascorsi al mio fianco".

TOSCANA: “ELISA MONTEMAGNI NUOVO CAPOGRUPPO DELLA LEGA IN CONSIGLIO REGIONALE”

_______________________________________________________________
                                           COMUNICATO STAMPA
 
Avvicendamento nel Gruppo della Lega nel Consiglio regionale della Toscana.

Sarà, infatti, Elisa Montemagni a guidare i Consiglieri leghisti impegnati nell'Assemblea regionale fino al 2020.
Montemagni, sostituisce il collega Manuel Vescovi che è stato eletto "Portavoce dell'Opposizione".

"Ringrazio il collega Vescovi per l'impegno profuso nel delicato ruolo che, ora, mi accingo a ricoprire -afferma Elisa Montemagni- e sono orgogliosa di poter coordinare un Gruppo davvero coeso e determinato a continuare a lavorare alacremente per il bene dei cittadini toscani."

"Sono fermamente convinta-conclude il neo -capogruppo- che ascoltando attentamente il territorio e recependo le svariate problematiche dei nostri corregionali, riusciremo, fra poco più di due anni, a spodestare una Sinistra sempre più distante dai reali problemi dei cittadini ed anche in Toscana, in palese caduta libera."
 
Gruppo Lega
Ufficio stampa
Dr. Maurizio Filippini

martedì 30 gennaio 2018

SIMONINI: LEGA NORD, AVANTI CON IL PROGETTO DI CRESCITA IN MEDIAVALLE E GARFAGNANA A PARTIRE DA QUESTE VOTAZIONI.


Simonini: Lega Nord, avanti con il progetto di crescita in Mediavalle e Garfagnana .

Il segretario della lega Nord sezione Medievale e Garfagnana, esprime soddisfazione dopo la conclusione dei lavori per le candidature di Camera e Senato.

  È stato un lavoro faticoso per quello che mi ha riguardato -dichiara Simonini-, ho lavorato insieme ai membri del direttivo provinciale per far sì che si avessero i migliori candidati possibili. 

  Per quanto riguarda la nostra sezione, abbiamo provato a fare quadrato, cercando un candidato spendibile in una posizione che avrebbe permesso una possibile elezione nella lista proporzionale. 

Un personaggio che nei confini della Provincia di Lucca, avesse  le capacità morali ed etiche per ricoprire tale ruolo istituzionale, unite alla piena coerenza e rispetto dei nostri principi fondanti.
La nostra sezione, quindi, augura a tutti i candidati i migliori risultati possibili sia personali che di partito, dando la nostra massima disponibilità per la difficile campagna elettorale.

  Personalmente voglio ringraziare i rappresentanti di partito che hanno speso il mio nome, ma soprattutto i cittadini che costantemente e giornalmente mi hanno dimostrato fiducia, chiedendomi se fosse stata possibile una mia candidatura, considerando la particolarità politica del territorio e la voglia di cambiamento.

  Il mio obiettivo è sempre stato quello di lavorare su questo territorio, facendo, politicamente, tutti i passaggi necessari al fine di acquisire esperienza, senza voler affrettare i tempi, conquistando la fiducia delle persone, restando vicino alle problematiche locali, rappresentando al meglio la Lega Nord toscana nel mio ruolo di consigliere provinciale e consigliere comunale di Molazzana.

  Il nostro lavoro è orientato verso le amministrative del 2019, dove in Mediavalle e Garfagnana avremo molti comuni al voto, e dove vorremo essere sicuri protagonisti.

LEGA NORD MONTAGNA PISTOIESE ESPOSTO SU STRADE PROVINCIALI E SPALATURA NEVE



Nel corso degli ultimi anni abbiamo assistito ad un sempre più progressivo degrado delle strade provinciali. Ciò è dovuto soprattutto alla scellerata riforma Delrio dell'aprile 2014, che riformò (ma non abolì le province. Legge che comunque sarebbe dovuta decadere in quanto il comma 51 recita “In attesa della riforma del Titolo V della Carta”.Questo era previsto nel referendum costituzionale del 4 dicembre che come sappiamo è stato largamente bocciato dagli italiani, e quindi di conseguenza sarebbe dovuta decadere anche la Delrio e tornare alle province com'erano prima,con tutte le funzioni e sopratutto elettive da parte dei cittadini.Ma così non è stato e ci ritroviamo nella situazione odierna.
Molti sono quelli che hanno scritto e denunciato la situazione, forze politiche,proloco,ma anche semplici cittadini,sopratutto per la SR66 recentemente passata ad ANAS che speriamo la sistemerà e manterrà meglio della provincia.
Asscoltando la protesta dei cittadini, è stato depositato un esposto alla procura per portare all'attenzione lo stato delle strade provinciali e la vergognosa situazione venutasi a creare durante le recenti nevicate con spalatura e spargimento di sale inesitenti su queste.

Nell'esposto è stato fatto notare l'indecente stato delle strade provinciale con particolare riferimento alle SP 633,alla SP21 e alla strada provinciale di Val di Forfora. Strade provinciali di una zona che è ormai considerata la periferia di un comune periferico di montagna. Ma nell'esposto si è parlato anche della recente frana della SS12, del ponte di San Marcello dove i ponteggi sotto di esso ormai fanno parte del paesaggio. Un paio di anni fa il presidente della provincia Vanni disse che ci volevano circa 750.00 euro per sistemarlo,ma poi non è stato fatto nulla,ma a quanto mi risulta non è neanche stato più controllato. Questo e altro sono nell'esposto depositato
Pensando che ormai il tempo delle lettere sia finito e ci sia bisogno di azioni più incisive, ho depositato questo esposto,firmato da alcuni cittadini,perchè il procuratore svolga gli opportuni accertamenti valutando se ci sono state delle illiceità penale e nel caso, individuare i possibili responsabili e procedere nei loro confronti.



Marco Poli
Lega Nord Montagna Pistoiese



COMUNICATO STAMPA VOGLIAMO IL PRONTO SOCCORSO "Quanto tempo dobbiamo ancora aspettare per avere delle risposte?"


Quanto sono lunghi i tempi della politica? Quanto tempo dobbiamo ancora aspettare per avere delle risposte?
Il gruppo di Vogliamoilprontosoccorso sulla Montagna Pistoiese si è riunito per fare il punto sullo stato dell’arte. Ad Agosto i due consigli comunali congiunti di San Marcello Piteglio e Abetone Cutigliano hanno deliberato la richiesta da presentare in Regione Toscana per il riconoscimento di area disagiata e l’applicazione del decreto Balduzzi e del D.M. 70/2015, punto 9.2.2, in merito alla possibilità di avere a San Marcello un ospedale di base con Pronto Soccorso a servizio della Montagna Pistoiese.
Ad Ottobre è stata inaugurata la base per l’elisoccorso al campo sportivo del Severmino che, come sosteniamo da sempre, non può essere la soluzione e non può sostituire un ospedale. In autunno si è
insediata la Consulta per la Sanità che ha lavorato su molti temi di interesse, ma è un organo meramente consultivo e non può fare scelte politiche.
Il nodo resta: cosa sta facendo la politica per portare avanti l’impegno preso con le 8.145 persone che hanno firmato la petizione per avere un Pronto Soccorso sulla Montagna Pistoiese?
I sindaci Petrucci e Marmo come si stanno muovendo affinché la richiesta di riconoscimento di area disagiata sia portata all’attenzione del Consiglio Regionale? Si sta avviando in questi mesi la discussione per il nuovo Piano Socio Sanitario integrale della Regione 2018-2020. Due mozioni sono state presentate in Consiglio Regionale sul tema di come debba essere la Sanità nelle zone disagiate e cosa debba essere il “Pacini” a San Marcello.
Perchè non sono state ancora discusse in Consiglio regionale? E’ evidente che la partita si giocherà nei prossimi mesi, quindi domandiamo con forza ai nostri Sindaci il massimo impegno e li invitiamo a chiedere un’audizione in Terza Commissione Sanità nonché ad invitare a breve e congiuntamente il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi per illustrare a chi vive in montagna quale sarà la Sanità che la Regione vorrà promuovere nelle zone disagiate.

i firmatari 

Elio Penna (ANPAS Pubblica Assistenza Campo Tizzoro - Bardalone - Pontepetri)

Emiliano Bracali (Associazione Zeno Colò in difesa dell’ospedale Pacini)

Marcello Fontana (Abetone vuole vivere)

Sandra Tonarelli (AUSER)

Francesco Gaggini (AVIS Comunale Montagna Pistoiese)

Graziella Cimeli (Comitato Promotore “Recupero Ammanco Comunità Montana”)

Valerio Bobinie Eva Giuliani (C.R.E.S.T.)

Gian Piero Noli (Croce Rossa Italiana Comitato di San Marcello P.se)

Simone Pedri (sindacato FIALS di Pistoia)

Maria Grazia Franchi (FNP CISL Montagna Pistoiese)

Romano Biolchini (Misericordia di Cutigliano)

Claudio Gambini (Misericordia Le Piastre)

Amerigo Vivarelli (Misericordia di Pracchia)

Cecchini Giorgio (Misericordia di Prataccio)

Diego Nardini (Misericordia di Popiglio)



lunedì 29 gennaio 2018

I CANDIDATI LEGA IN TOSCANA e COLLEGI CHE RIGUARDANO LA VALLE DEL SERCHIO

_________________________________________________

QUESTI I CANDIDATI LEGA
IN TOSCANA PER LE POLITICHE 2018:
Con la presenza di candidati LEGA in ben 6 collegi uninominali alla CAMERA e 3 collegi uninominali al SENATO.
Con nomi come BORGHI a Siena e BAGNAI a Firenze.

Per quanto riguarda la provincia di Lucca e Dintorni:
UNINOMINALE
- Al SENATO
(Lucca e Massa) ,
abbiamo il nome del sindaco uscente di Pietrasanta MALLEGNI,
che sfiderà il senatore MARCUCCI,
famoso per gli emendamenti detti del CANGURO.









- Alla CAMERA
(Bassa Versilia, Lucca Città, ValSerchio) ,
abbiamo il nome del segretario provinciale di FDI ,
RICCARDO ZUCCONI,
Persona nota e stimata da tutti gli alleati che ha ben lavorato sul territorio, che sfiderà in primis STEFANO BACCELLI del PD, già presidente della provincia di Lucca ormai con il bilancio sempre più in crisi data la malagestione PD , e la sciagurata riforma di DELRIO e RENZI.







PROPORZIONALE (Massa, Lucca, Pistoia)
Al proporzionale per la CAMERA la LEGA presenta Guglielmo Picchi già deputato LEGA, Vannia Gava, Guido Mottini di Massa Carrara, ed ELISA MONTEMAGNI già consigliere regionale della Lega Nord che già sta ben lavorando in Regione buona rappresentante anche di tutta la base militante del partito.

MATTEO PETRINI: (FDI-CAPANNORI) OFFRE CONSULENZA GRATUITA SU ADDEBITI DELLE UTENZE TELEFONICHE DOPO SENTENZA AGCOM.




I recenti interventi da parte dell'AGCOM (autorità Garante per le Comunicazione) e del governo hanno dichiarato illegittima la prassi con la quale le compagnie telefoniche addebitavano il pagamento delle bollette ogni 28 giorni. La conseguenza di questa prassi era che l'utente, pur usufruendo del servizio per 12 mesi, finiva per pagarne 13 con un rincaro pari all' 8,6%.

In base a ciò, ed in base alla dottrina sull'argomento che sembrerebbe classificare queste somme come "indebito arricchimento", come Fratelli d'Italia Capannori ci siamo rivolti allo studio legale dell'Avv. Stefano Della Nina al fine di capire quali siano i margini di manovra del caso.
Stabilito la possibilità, da parte dei cittadini, di richiedere un rimborso epr ogni tredicesimo mese pagato in eccesso ogni anno per un massimo di dieci anni, desideriamo quindi estendere il servizio a tutta la provincia di Lucca e ci rendiamo perciò disponibili a fornire assistenza legale gratuita a tutti coloro i quali intendessero approfondire il tema.

Potete contattarci al numero 3406928134 o scriverci all'indirizzo mail fratelliditaliacapannori@gmail.com.
Inoltre, una volta a settimana, l'Avv. Della Nina sarà a disposizione dei cittadini presso la nostra sede, situata in Via Romana 209 a Capannori.
Presto comunicheremo maggiori informazioni circa il giorno e l'orario dello sportello.

Fratelli d'Italia Capannori
Matteo Petrini - Coordinatore comunale Fratelli d'Italia Capannori

PRATO NEWS : RASSEGNA di NOTIZIE UTILI del 29/01 . #ANDREOTTIROBERTO


​______________________________________________________________

26-1-2018
Per interventi di manutenzione urgenti, gran parte dei servizi on line erogati dal Comune di Prato saranno interrotti martedì 30 gennaio, dalle ore 14 fino alle ore 15.30 circa

26-1-2018
Lavori di risanamento del manto stradale in Via A. Vivaldi: modifiche alla viabilità il 29 e 30 gennaio
___________________________________________________

SEDUTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI PRATO

La prossima seduta del Consiglio Comunale si terrà il 01.02.2018 alle ore 15 : 30 nel salone consiliare del Palazzo Comunale.

 L'ordine del Giorno prevede la discussione di:
- 1 proposta di delibera
- 21 comunicazioni

 *** Proposte di Delibera ***
* Estensione della definizione agevolata delle entrate prevista dall'art. 6 del  D.L. 193/2016 (convertito in legge 225/2016) ai sensi dell'art. 11-quater del D.L. 148/2017 (convertito in legge 172/2017)

Sul sito http://odg.comune.prato.it/ troverai l'Ordine del Giorno integrale e, fra qualche giorno, l'esito delle proposte presentate.
___________________________________________________

NOTIZIE:

Prato, 28 gennaio 2018 - Presentato come da tradizione alla pizzeria "Fuori di Pizza" il calendario di eventi sportivi turistici denominato Prato Race. Le associazioni organizzatrici degli eventi insieme al …

Prato - Da moltissimi anni l'uomo con la sua condotta scellerata ha provocato così tanti disastri …

PRATO. Risorse per tutti è un regalo della sezione di Prato di AID (Associazione Italiana Dislessia) alla città. Con tanto lavoro generoso da parte dei volontari, in larga parte genitori, e grazie alla capacità - …

COMUNE PD, PROVINCIA PD, REGIONE PD, GOVERNO PD........
procedimenti penali in materia di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro" e "da tale dato …
___________________________________________________



domenica 28 gennaio 2018

CRISI KME - DYNAMO ????


Mercoledì 24 Gennaio  Edoardo Fanucci e Caterina Bini (mi si perdoni ma non mi riesce chiamarli onorevoli) in piena campagna elettorale, erano in visita alla Dynamo Camp. Con loro c'erano il fondatore Vincenzo Manes, il direttore Roberto Orlandini, la  vice presidente dell'associazione Dynamo Camp Onlus Maria Serena Porcari e il sindaco di San Marcello Piteglio Luca Marmo .
Se volete leggere la motivazione ufficiale date un occhiata all'articolo di Report Pistoia (leggi qui).
Ma naturalmente quando c'è di mezzo il Partito Democratico,viene da chiedersi se c'è qualcosa dietro. 
Il mio sospetto correrebbe ad un altro articolo letto recentemente sul Tirreno ( leggi qui),ovvero quello che parla della crisi della Kme. Ma mi spiego meglio.
Corrono delle voci di corridoio,assolutamente non confermate al momento in cui scrivo, quindi va preso per un qualcosa che potrebbe non corrisponde al vero.
Si parla di un presunto scontro interno alla Dynamo proprio con la Kme,in quanto quest'ultima vorrebbe che la prima riassorbisse i propri operai. Se questa voce fosse veritiera ci sarebbe da domandarsi se Manes non fosse lì per risolvere la questione.
Ma siccome quella che ho detto è solo una voce (anche se viene da più parti),la mia è una pura ipotesi personale non corrispondente ai fatti.
Certo fossi nei panni dei responsabili della Dynamo,avrei interesse a chiarire queste maldicenze.
Ma probabilmente chiacchiere di paese a parte, Fanucci e Bini erano solo  a far campagna elettorale alla Dynamo,unico luogo che hanno il coraggio di visitare in montagna evitando altre cose più scomode politicamente, in quanto distrutte dal loro e/o dal loro partito

Cordiali Saluti

PIETRO FRATI: BENE GLI IMPEGNI DI MENESINI SULLA VIA DUCALE IN FEGANA, MA ORA SERVONO I FATTI !!!



*Val Fegana: bene gli impegni di Menesini alla riapertura della via Ducale. Ora aspettiamo i fatti!*

_Il consigliere Provinciale Pietro Frati interviene in seguito all'assemblea di venerdì sera_
Sulla via Ducale apprezziamo l'impegno di Menesini ad una rimodulazione dell'ordinanza che aveva visto chiudere in parte tale strada provinciale alla circolazione. Verificheremo nelle prossime settimane che alle parole seguano i fatti.

_Interviene così il Consigliere Provinciale di Alternativa Civica Centrodestra e componente del direttivo provinciale di Fratelli d'Italia Pietro Frati presente all'assemblea di venerdì sera.

_Sono moltissimi i cittadini che in questi giorni si sono mobilitati per chiedere alla provincia - spiega Frati - di tornare indietro sui suoi passi riaprendo seppur parzialmente al traffico la SP56 nota come via Ducale. Segno di un particolare attaccamento dovuto al fatto che attraverso tale strada si possano raggiungere zone di una straordinaria bellezza del nostro territorio che rischiavano di essere altrimenti "tagliate fuori" ma anche all'importanza "storica" di tale arteria della nostra provincia visto che sono passati quasi 200 anni dalla sua realizzazione.

Nelle prossime settimane - prosegue Frati - verifichermo che gli impegni presi da Menesini vengano mantenuti.
Questa vicenda, la chiusura al traffico di una strada per mancata manutenzione aggiunto all'imbarazzo di Menesini che ha ammesso essere particolarmente difficoltoso per l'ente di Palazzo Ducale trovare 3-400 mila euro per intervenire, mostrano, se ce ne fosse ancora bisogno, quanto sbagliata - incalza Frati - sia stata la riforma delle province voluta dal Partito Democratico, che non le ha abolite ma non le ha messe semplicemente più in grado di occuparsi decorosamente delle competenze che la legge affida ancora loro.

MASSA: UN SUCCESSO LA GIORNATA DI PREVENZIONE IN PIAZZA ARANCI.

"Un ospedale in piazza per la prevenzione": 386 le persone visitate , diversi i casi riscontrati. La giornata di prevenzione della Misericordia e Solidarietà è progresso in piazza Aranci.  Plauso di forze politiche e sociali.

386 le persone che ieri mattina si sono presentate agli ambulatori appositamente allestiti in piazza Aranci in occasione dell'annunciata giornata  regionale dal titolo: "La prevenzione torna  in piazza Aranci: gli specialisti incontrano la popolazione e fanno gli screening (gratuiti) per continuare anche nel 2018 con la prevenzione del rischio cardio vascolare, ictus , tumore al seno; e…." , visti i risultati (foto e filmati parlano chiaro) è meglio ridefinire il titolo: "Un ospedale in piazza per la prevenzione". L'evento ,aperto dal prefetto Enrico Ricci, dal sindaco Alessandro Volpi, dal consigliere Giacomo Bugliani (in rappresentanza dell'Assessore alla sanità della Toscana) da Oliviero Bigini, presidente Anpi, da Giorgia Podestà assessore al sociale del Comune di Montignoso, da Roberto Cocci presidente regionale Federazione Associazioni Toscane Diabetici si è tenuto,   su iniziativa  della dottoressa Maria Laura Valcelli Direttore sanitario  e responsabile scientifico dell'evento e  medico del 118, concretizzato, poi, della locale Fraternita di Misericordia  coordinata dal commissario Bruno Ciuffi e dal coordinatore provinciale Fausto Casotti con la fattiva collaborazione dell'associazione "Solidarietà è progresso" rappresentata, per l'occasione dal vice presidente Francesco Mandorli.  In piazza anche il l 118 di Massa   con l'auto medica e con il moderno  P.M.A.  cioè il  Punto medico Avanzato modernamente attrezzato. Nell'occasione il personale sanitario presente coordinato dal responsabile provinciale dottor Umberto Roberto Vatteroni  hanno mostrato ed illustrato gli stumentari del Pma, l'auto medica con la strumentazione per la telemedicina, la jeep del soccorso cave e le varie apparecchiature di soccorso. Il bilancio ha registrato sedici casi sospetti di donne visitate al seno che mercoledì effettueranno l'ecografia gratuita; molti i le pressioni "alte " e le glicemie fuori norma oltre ad alterazioni dei tracciati ecg ed ai doppler della carotidi. "Lavoro intenso" anche per il medico di medicina generale presente: il dottor Giorgio Borri e per gli altri   specialisti…in campo …: Dott. Giovanni Orlandi – Neurologo – Direttore Unità  Operativa Neurologia –  Asl Nord Ovest  - Presidente A.L.I.Ce. Massa-Carrara; Dottoresse Giulia Berchina e Mariella Massi tecniche di neurofisiopatologia;   Dott. Gino Volpi   – Neurologo  – Direttore Struttura .Operativa .Complessa  Neurologia   e Neurofisiopatologia   – Asl Centro -  Ospedali di Pescia e Pistoia  - Presidente  A.L.I.Ce. Pistoia ;  Marco Rezzaghi – Cardiologo – Fondazione Toscana "G. Monasterio" per la Ricerca Medica e di Sanità Pubblica. CNR - Regione Toscana - MASSA ;Dott. Mario Valli = Senologo,  Chirurgo; Dott. Massimo Santini = Fisiatra  - Asl Nord Ovest;  Dott. Alessandro Simonini = Farmacista ; Dott. Giorgio Borri = Medico Medicina Generale ; Dott. Lino Stefano Palla = Radiologo - Asl Nord Ovest;  Dott. Nino Giordano Giudicelli: Internista, Reumatologo; Medicina Nucleare; Dott. Eugenio Pina – Medico di Medicina Generale; Dott. Arianna Ciardiello – Nutrizionista;  Dott.ssa Valentina Gaburro : psicologo psicoterapeuta; Dott.ssa Luccini Ines e  Dott.ssa Clarissa  Mazzi ; Dott.ssa  Elisabetta Mercadante e Dott.  Claudio Comito = Ortottico; dottoressa Cristiana Mercadante scienze motorie.. Trentadue   i volontari  della Misericordia locale e una ventina di   infermieri appartenenti Ordine provinciale  Ipasvi consulto neurologico e valutazione del profilo  del rischio cerebro vascolare: prevenzione ictus e doppler carotidi ; consulto senologico: prevenzione tumore  al seno; elettrocardiogramma e refertazione; consulto nefrologico, internistico, tossicologico; consulto fisiatrico e valutazione posturale; consulto nutrizionale; valutazione massa magra e grassa; pulsossimetria;  consulto psicologico; test udito e vista; rilievo glicemia e peso, altezza, circonferenza e pressione arteriosa. Un ringraziamento anche a "Tutto gare" di Bongiorni che ha fornito gratuitamente un moderno "Vip truch" di oltre 16 metri dove hanno trovato posto alcuni ambulatori, altri, invece, erano stati allestiti in appositi moduli dell'Area Maxi emergenza della Misericordie toscane così come erano state installate due maxi tende  una  delle quali pronte ad accogliere le persone in caso di pioggia Numerosi i patrocini. In una nota il sindaco Alessandro Volpi sottolinea che" L'Amministrazione comunale di Massa con l'adesione al programma delle iniziative proposte in occasione dell'evento regionale dedicato alla prevenzione, promosso localmente dall'Associazione Solidarietà è Progresso Onlus, che si terrà stamani  in piazza Aranci sottolinea l'importanza della campagna che , oltre alla scopo immediato di offrire check-up gratuiti, ha il fondamentale obiettivo di richiamare l'attenzione sull'importanza della prevenzione. Eventi di questo tipo rappresentano un'ottima occasione per investire in prevenzione ed aumentare in maniera significativa il numero di cittadini che vi ricorrono significa aumentare oltre al benessere individuale quello dell'intera collettività."

Nelle foto:il  prefetto Enrico Ricci, dal sindaco Alessandro Volpi, dal consigliere Giacomo Bugliani (in rappresentanza dell'Assessore alla sanità della Toscana) da Oliviero Bigini, presidente Anpi, da Giorgia Podestà assessore al sociale del Comune di Montignoso, ed altri al momento dell'apertura della Giornata.

Alberto Ruffini

SIMONINI: BENE INTERVENTO SU SP41, DOPO LA MIA SEGNALAZIONE IN PROVINCIA.



Simonini bene l'intervento sulla sp41

 Il consigliere Provinciale nonché consigliere comunale di Molazzana Simone Simonini esprime soddisfazione per la risoluzione della problematica sulla strada Provinciale sp41 che collega Gallicano a Molazzana.

  Mi sono attivato subito dichiara Simonini segnalando al consiglio Provinciale la situazione, chiedendo alla presidenza la risoluzione della problematica.

  Da qualche settimana un albero rischiava di cadere sulla strada Provinciale, con il rischio oltre ad interrompere la circolazione, di causare danni a cose o peggio a persone.

  Al fine di evitare questo, mi sono rivolto agli uffici Provinciali di competenza che si sono attivati subito con gli uffici del comune di Gallicano per rintracciare il proprietario del terreno e dell' albero stesso.

  Venerdì finalmente con un intervento è stata rimossa la problematica e per questo ringrazio la presidenza della Provincia di Lucca, gli uffici, gli operai e chiunque si sia adoperato.

Simone Simonini, LEGA NORD Mediavalle Garfagnana

Carnevale dei Piccoli a SERAVEZZA - Apertura ufficiale in Pro Loco e inaugurazione della Mostra ( Di Nuovo Carnevale 70 )

Carnevale dei Piccoli a Seravezza - Apertura ufficiale in Pro Loco e inaugurazione della Mostra "Di Nuovo Carnevale '70"

Presso la Sala Romeo Salvatori della Pro Loco di Seravezza, si è aperto ufficialmente, "Il Carnevale dei Piccoli", con l'inaugurazione della Mostra "Di Nuovo Carnevale '70" e il lancio del cd "La Magia del Carnevale". Per l'occasione, i locali erano allestiti con alcune vecchie maschere, restaurate dai volontari.

"Di Nuovo Carnevale '70" nasce dall'idea di un tirocinante dell'Università di Pisa, Luca Giannotti, laureando in discipline dello spettacolo e della comunicazione, il quale ha svolto il servizio civile presso la Pro Loco. La mostra si prefigge l'obiettivo di raccontare, non solo la storia del Carnevale del 1970, il primo dopo parecchi anni di assenza della manifestazione,  ma anche l'ondata di entusiasmo che essa produsse e che servì da forza motrice per diversi anni a seguire, quando la Città di Seravezza diveniva "fin troppo piccola" per ospitare tutti gli astanti e a sfilare erano i Rioni di Seravezza, Riomagno, Corvaia e La Cappella, che includeva tutta la montagna Seravezzina, con i propri carri, le maschere e le filarmoniche.

L'iniziativa del cd, invece, nasce da Marina Marrai durante l'organizzazione dello spettacolo "La Musica del Carnevale", promosso dalla Pro Loco nel 2014, nel quale fu coinvolta, come principale protagonista, la Filarmonica Basilio Stagi, diretta dal Maestro Valerio Leronardi, autore di molti dei brani carnevaleschi.
Questo patrimonio musicale è giunto fino a noi, grazie alla cura con la quale la Pro Loco di Seravezza, è riuscita a conservarlo durante tutto questo tempo.

Nell'ottobre del 2017  iniziano le registrazioni, prima della parte strumentale a cura della Filarmonica Basilio Stagi, diretta dal Maestro Valerio Leonardi, di seguito i pezzi vocali, a cura di Christian Ghelarducci, Donatella Carli, Felice Salvatori e Marina Marrai.
Le registrazioni e il mixaggio  sono stati realizzati da Marco Pasquini mentre la grafica è stata curata da Luca Giannotti.
Il cd è composto da 12 canzoni ed è intitolato La Magia del Carnevale,  prende il nome dall'ultima canzone scritta dal Maestro Valerio Leonardi, testo di Marina Marrai, per il Carnevale edizione 2018.


Molti i cittadini che hanno voluto presenziare all'evento e sono state già vendute numerose copie del cd i cui proventi, hanno tenuto a sottolineare i promotori dell'iniziativa, andranno a sostenere tutte le spese connesse alla messa in opera della manifestazione carnevalesca le quali, al momento, sono davvero ridotte ai minimi termini come lo sono, del resto, i volontari che si dedicano, da mesi, alla realizzazione dei carri e delle maschere. Se questa musica è stata così coinvolgente un tempo, per la comunità seravezzina, speriamo tutti che, rispolverando questi brani carichi di ricordi ed emozioni, si compia nuovamente il "miracolo" e lo spirito benefico del Venerando Vernacchietta, torni a far gravitare attorno a questa manifestazione nuove vulcaniche risorse. Il Presidente del Consiglio Comunale, Riccardo Biagi, è intervenuto complimentandosi con la Pro Loco e con tutti i volontari che ne fanno parte.

Valentina Mozzoni.

sabato 27 gennaio 2018

ELEZIONI: FdI Lucca, “Baccelli fa il simpatico su facebook? Disarmante!



FdI Lucca. "Baccelli fa il simpatico su facebook? Disarmante!"
 
Piuttosto sgomenta la reazione da parte del gruppo Fratelli d'Italia Lucca in riferimento al disarmante post apparso stamani sulla pagina facebook di Stefano Baccelli, appena candidato dal PD per le prossime elezioni al collegio uninominale di Lucca. "Dopo un lunghissimo e faticoso travaglio, iniziato sin dalla notte di giovedì" - si legge sul profilo personale dell'esponente PD - "finalmente alle 2.42 di questa notte il parto. Il bambino pesa 93.6 kg, ha 52 anni e si chiama Stefano!". Un bambino molto cresciutello pare, come rilevato dai dati ivi riportati, al quale  per anni e anni i lucchesi hanno sempre pagato i pannolini e tutto il resto. I lucchesi hanno ancora voglia di mantenere gli ormai "pannoloni" a questo bambinone che e' saltato da un posto all'altro delle istituzioni per più di 20 anni senza peraltro aver prodotto niente di buono per i lucchesi? Da Fratelli d'Italia, il pensiero è che gli elettori, dopo tanti anni di infruttuoso mantenimento, abbiano cura di investire i propri soldi per mantenere chi invece abbia capacità anche professionali e idee nuove per mandare avanti il nostro territorio, senza affidarsi a battute narcisistiche da "piacione" del Web.
       #siamoseri
Marco Chiari, Segretario FdI Lucca

LEGA NORD MONTAGNA PISTOIESE SU ALIA


Nel 2014 il fu comune di San Marcello Pistoiese passò come gestione in proprio dei rifiuti al gestore Cosea (il fu comune di Piteglio era già sotto questo gestore). Una scelta chiaramente non fu condivisa da tutto il PD locale, e già questo la dice lunga. Su 11 consiglieri tra maggioranza e minoranze furono presenti alla votazione solo 6 (il minimo numero legale) e uno di questi si astenne. Solo per dire quanto la scelta non era condivisa dallo stesso PD.
Bisognerebbe anche osservare come negli anni siamo passati da un comune che gestiva perfettamente la gestione dei rifiuti, allo sfacelo del 2014. La domanda è se tutto questo sia stato frutto di incompetenza o se sia stato voluto per passare a Cosea.
La gestione Cosea nonostante gli elogi del comune è dubbia.Per fare un esempio la spesa del fu comune di San Marcello è passato da 1.187.635,06 euro del 2014 (ultimo anno della gestione in proprio) a 1.394.116 del 2016,con un aumento di più di 100.000 euro. Qualcuno obbietterà che la differenziata è salita dal 15,10% al 44,69% ma ricordo che questi dati sono forniti da chi fa la differenziata (cioè Cosea stesso). E in periodo così breve, ovvero due anni...anzi un anno e mezzo considerato che l'ente cominciò a lavorare nell'estate del 2015...questi hanno triplicato la differenziata. Un dato troppo alto per non pensare che sia stato “aggiustato ad hoc, nel caso sia il dato reale,come dissi già una volta, i dirigenti di Cosea vanno messi a gestire i rifiuti di tutta Italia vista l'efficenza.
Cosea è un ente partecipato anche dall'attuale comune e del quale mi domando cosa ce ne faremo di questa partecipazione dopo Marzo.
Si perchè dal primo Marzo passeremo ad Alia, ente che gestirà tutto l'ATO Toscana centro, che in parole povere gestirà nella sua finalità 59 comuni compreso quello di Firenze.
E l'impressione mia (ma non solo) è che anche nella gestione dei rifiuti la montagna diventerà la periferia della periferia di Firenze. E sul piatto questa volta c'è anche il destino degli operai che si occupavano del servizio che saranno passati ad Alia,ma di questo hanno già parlato abbondantemente i giornali.
Il passaggio ad Alia non è obbligatorio per il comune e questo farebbe ancora in tempo a ritirarsi. Ma non lo farà e le scuse saranno le solite del passaggio a Cosea,un miglior gestione del servizio,un “non possiamo gestirli da noi”,ecc...
Ancora una volta sarà svenduto un pezzo del comune sull'altare del Partito che ha sempre fatto il bello e il cattivo tempo,non solo nel comune ma anche in Toscana.

Marco Poli
Lega Nord Montagna Pistoiese