ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

martedì 25 luglio 2017

LEGA NORD CAMAIORE: MIGRANTI SONO UN PERICOLO PER LA SICUREZZA, AVEVAMO RAGIONE .



Come volevasi dimostrare ancora una volta la Lega Nord ha avuto ragione nell'esprimere le sue perplessità. Ieri un extracomunitario, una di quelle che sono definite risorse, uno di quelli ospitati dal nostro 'buon' sindaco presso la misericordia del Lido di Camaiore,  ha aggredito un autista alla semplice richiesta del biglietto, ha preso a sputi e per i capelli una malcapitata sig.ra che si trovava su quel pullman dotata di biglietto a differenza di lui che richiede asilo politico perché "scappa dalla guerra"… Ancora una volta vogliamo ribadire che, per quanto ci risulta, nessuno degli accolti a Camaiore scappa dalla guerra o dalla fame vista.

Abbiamo provato con una petizione a chiedere che gli accolti fossero solo profughi e non chiunque, ma la nostra richiesta non solo non è stata valutata ma siamo stati addirittura sbeffeggiati. Si il sindaco Del Dotto si permette di sbeffeggiare l'opposizione e di dire in consiglio comunale che la Lega Nord vorrebbe solo affondare i barconi e sparare sui migranti (cosa per la quale stiamo valutando di far partire nei suoi confronti una querela), ma non si preoccupa neanche dei suoi cittadini, troppi episodi di violenza coinvolgono infatti questi presunti profughi, accoltellamenti, rivolte per futili motivi (volevano comprare i cellulari e alcolici invece che il mangiare coi soldi donati dagli italiani), e poi le aggressioni.

Stavolta è andata abbastanza bene, i malcapitati se la sono cavata con un po' di paura, qualche contusione e qualche danno al pullman; per sedare il rivoltoso sono dovuti intervenire i Carabinieri che sono stati aggrediti anch'essi al punto da dover atterrare e ammanettare il richiedente asilo.

Allora ancora una volta la Lega Nord chiede l'allontanamento immediato di tutti gli accolti e la sostituzione (se proprio necessaria) con profughi dimostrati, e chiediamo altresì massima fermezza e durezza negli atteggiamenti di questo tipo, per chiunque si comporti a questo modo deve scattare l'espulsione non solo dal territorio locale ma dal territorio nazionale con immediata revoca della richiesta di asilo, mentre in Italia NON funziona cosi, e dopo poche ore il migrante è già stato rilasciato. E a tutti i benpensanti chiedo: provate a immaginarvi se su quel pullman ci fossero stati i vostri figli .

Riccardo Micheli – Consigliere Comunale Lega Nord Camaiore
Massimiliano Ricci – Responsabile Organizzativo Lega Nord Versilia