ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

mercoledì 10 maggio 2017

BALDINI, VIAREGGIO: INCONTRO CON CATEGORIE ECONOMICHE SUL CAPITOLATO DELLE CONCESSIONI



INCONTRO CON CATEGORIE ECONOMICHE SUL CAPITOLATO DELLE CONCESSIONI

Nel corso del pomeriggio di martedì 9 maggio, su mia richiesta, si è tenuto presso la sala Vettori della Croce Verde di Viareggio un incontro con i rappresentanti delle categorie economiche in ordine all'argomento delle concessioni della Passeggiata.
Ritengo, da sempre, che il regolamento delle suddette concessioni vada rivisto e modificato e che sia sempre più urgente provvedervi attraverso un percorso serrato di confronto sia in sede di Commissioni Consiliari che di Consiglio Comunale, ovviamente di concerto con il Sindaco e la stessa Giunta Comunale.
La riprova di quanto la questione stia a cuore alle categorie è data dalle presenze che hanno visto al tavolo di lavoro Piero Bertolani Presidente di ConfCommercio Viareggio-Versilia, Esmeralda Giampaoli e Valentina Cesaretti rispettivamente Presidente e Responsabile Sindacale per Confesercenti Versilia, Roberto Vannozzi e Mauro Ciampa rispettivamente Presidente e Vice-Presidente del Consorzio Passeggiata, Elisabetta Bellotti Presidente di Federalberghi, Roberto Bertolucci Presidente dei Balneari Confesercenti.

Erano altresì presenti il Capogruppo della Lega Nord Maria Domenica Pacchini ed il Capogruppo del Movimento Cinque Stelle Anna Maria Pacilio accompagnata dall'ex candidato a Sindaco ed ex Capogruppo Giulio Zanni.
L'incontro è stato costruttivo, ha analizzato le diverse figure del concessionario, del gestore e del concessionario-gestore, riproponendo quanto sia necessario provvedere a regolamentare diversamente il rapporto che intercorre fra concessionario, gestore e Comune di Viareggio, in particolare facendo sì che la normativa possa ricostruire, anche alla luce dell'evoluzione del mercato, un equilibrio maggiore fra le differenti parti che non penalizzi nessuno ed in particolare chi fa impresa e garantisce i posti di lavoro.

Molti sono stati gli argomenti toccati, fra i quali, particolarmente, quello della concentrazione delle concessioni, quello della tipologia e del piano delle attività, e quello che riguarda l'art. 14 del capitolato che regola la decadenza dalla concessione, ma in realtà tutti i temi dibattuti si sono rivelati importanti ed inerenti il futuro del commercio e delle attività cittadine.
Personalmente, ribadendo ancora una volta quanto sia importante la ricerca di una sinergia e di un dialogo unitario fra commercianti, albergatori e balneari nell'interesse dello sviluppo economico e turistico della città, insieme agli altri Capigruppo Consiliari presenti, al fine di non perdere ulteriore tempo, ho garantito di promuovere la fissazione di un serrato calendario di lavori in seno alle Commissioni Consiliari competenti, dove invitare e far partecipare gli stessi rappresentanti delle categorie, che possa evitare quei rimpalli e quei ritardi che si sono visti sia nella discussione della mozione M5S giunta in Consiglio Comunale quasi un anno e mezzo dopo la sua presentazione che nel costante rinvio della discussione in Commissione Bilancio.
La città attende da troppo tempo una soluzione, gli operatori commerciali non possono aspettare ancora e l'argomento è troppo delicato per far prevalere questioni di primogenitura e/o contrapposizione politica fine a se stessa perchè gli interessi in ballo necessitano di una riflessione la più condivisa possibile nel disegnare un nuovo e riorganizzato assetto economico del salotto buono della città e non solo.

Dispiace che nessuno fra Sindaco, Giunta, Capigruppo, Consiglieri Coadiutori e Consiglieri semplici - più di venti persone - abbia trovato modo di essere presente.
Torno quindi a sollecitare la stessa Amministrazione Comunale affinchè garantisca, sin da subito, uno spirito collaborativo, garantendo un dialogo reale a partire dalle Commissioni Consiliari, evitando di partorire la solita "verità rivelata" che poi viene modificata e rifatta in fretta e furia come nel caso dei dehors.

Avv. Massimiliano Baldini
Capogruppo
Movimento dei Cittadini per
Viareggio e Torre del Lago Puccini