BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

domenica 21 maggio 2017

VACCINATI O PAGA!



Negli scorsi giorni c'è stato il via libera dal Consiglio dei ministri al decreto legge che reintroduce l'obbligatorietà delle vaccinazioni a scuola. Da 0 a sei anni, in assenza dei vaccini i bambini non potranno accedere ad asili nido e scuole materne. Invece dai 6 ai 16 anni scatta tutta una serie di misure: si dovrà presentare alla scuola il certificato di vaccinazione, altrimenti il dirigente scolastico farà una segnalazione alla Asl, la quale contatterà la famiglia e darà un arco di tempo nel quale effettuare la vaccinazione al proprio figlio, se non lo farà andrà incontro a multe pesanti, fino a 7.500 euro. E non è finita qui! Infatti chi violerà l'obbligo sarà segnalato dalla ASL al Tribunale dei Minorenni per la sospensione della potestà genitoriale.Mancano solo le pene corporali e siamo a posto.
I vaccini obbligatori son ben 12 una cosa che non esiste nel resto d'Europa . Di 30 paesi( i 28 dell'Unione Europea più Islanda e Norvegia),15 hanno almeno una vaccinazione obbligatoria.Gli altri 15 non hanno alcuna vaccinazione obbligatoria. I paesi che non hanno obblighi vaccinali sono: Austria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finldandia, Germania, Irlanda, Islanda, Lituania, Lussemburgo, Olanda, Norvegia, Portogallo, Spagna, Svezia e Regno Unito.
IL Belgio adotta l'obbligatorietà solo per un un vaccino, la Francia per tre vaccini, Grecia e  Malta per quattro vaccini (tutti riservano l'approccio raccomandato per i rimanenti vaccini). I Paesi che, ad oggi, adottano un programma vaccinale nazionale con un numero di vaccini obbligatori maggiore di quattro sono: Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Lettonia, Polonia, Romania, Slovacchia, Slovenia. Come dire inseguiamo i paesi più poveri e con la minor informazione invece degli altri.
Curioso che il Codacons denunci la sparizione del rapporto Aifa sulle reazioni avverse dei vaccini.
Fino al 2013, infatti, l’Agenzia del farmaco ha pubblicato il “Rapporto sulla sorveglianza postmarketing dei vaccini in Italia”, un documento che ogni anno analizzava le segnalazioni di reazioni avverse registrate per tipologia di vaccino: esavalente, trivalente e tetravalente, antipneumococcico, antimeningococcico, contro il morbillo, la parotite, la rosolia e la varicella, vaccinazione HPV, antinfluenzale stagionale e altri vaccini.
Dopo il 2013 misteriosamente di tale rapporto annuale non si ha più traccia. Eppure (secondo il Codacons)si tratta di un documento fondamentale, considerato che secondo l’ultimo documento pubblicato dall’Aifa “le segnalazioni di reazioni insorte dopo la somministrazione di esavalente nel 2013 sono state 1.343 con un tasso di segnalazione pari a 90 per 100.000 dosi vendute. Le reazioni gravi sono state 141 (10,5%)”. Le reazioni gravi riguardano in particolare piressia e iperpiressia, ma nel 23,3% dei casi, secondo il rapporto, si registrano disturbi psichiatrici, mentre il 16,8% delle reazioni riguarda patologie del sistema nervoso. Il totale delle segnalazioni avverse a vari vaccini è stato pari a 3.727
Insomma l'attuale legge secondo chi vi scrive è stato fatta al solo appannaggio di lucrare sulla sanità, a discapito della pelle dei cittadini o in questo caso dei bambini. A chi risponde che le vaccinazioni sono gratis, ricordo che questi vengono comprati con le nostre tasse e quindi li paghiamo uguale.
Poi se siete disposti a pagare una salata multa (da 500mila a 7.500 euro) e a incorrere nel rischio di perdere la patria potestà (anche questa scansabile con i migliori avvocati e fior di quattrini) potete evitare di vaccinare i vostri figli. Ancora una volta i soldi muovono tutto e dimostrano la vera faccia di questa legge.
La vaccinazione dei figli deve essere lasciata ai genitori e ai loro dottori di fiducia che devono valutare caso per caso, con esami pre vaccinali.
Concluderei pubblicando lo sfogo di una persona che tra poco diventerà padre, che ha pubblicato sul suo profilo facebook leggi qui . In questo c'è tutto quello che c'è da dire.


Di seguito tanta rabbia, dolore e parolacce. Se non vi sta bene proseguite oltre.
Oggi mi avete distrutto, ucciso dentro. Sono a metà tra il vomitare e piangere. So già che non dormirò stanotte, e non è la prima volta questo mese.
Non bastava avermi messo la data di scadenza, cancellando l'articolo 18, dandomi la sicurezza che nel migliore degli scenari, "la pace per fare quello che VOI volete", dovrò morire di stenti senza saper cosa mangiare quando sarò troppo fuori mercato per lavorare. No, non bastava.
12 vaccini da somministrare nei primi 15 mesi di vita, su encefali in formazione e sistemi immunitari ancora non formati, 12. Più i richiami. La varicella poi, la varicella, cazzo!
Avete deciso che mia figlia, di cui non ho ancora visto il sorriso, è matura per 12 iniezioni in 15 mesi. La varicella maremma maiala! Dove è l'emergenza per obbligarmi a vaccinarla per la varicella, branco di idioti?
Dite di essere scientifici e che l' apprendista stregone sono io, bastardi cerebrolesi, ma negate anche un semplice esame del sangue per vedere se sia pronta o meno per questa eutanasia obbligatoria. Vaccinazione a tappeto, nemmeno un test allergenico. E poi quelli scientifici siete voi, animali che non siete altro. ESAMI PREVACCINALI CAZZO, non ho chiesto il voodoo!!!
E che dire di voi che leggete queste parole? Vi indignate per il premio Oscar ad Al Queda, che si riprende mentre uccide bambini fingendo di salvarli. Vi indignate, capite che a questa gente dei bambini non importa niente, che il sistema è crudele e sadico, e poi applaudite se le stesse persone si arrogano il diritto di decidere per me cosa è meglio per mia figlia. Brutti idioti, secondo voi chi ha armato Al Nusra ed ISIS vuole più bene a mia figlia di quanto ne voglia io? Vi fidate ciecamente quando si tratta di MIA figlia ed avete anche il coraggio di dirvi antisistema? Siete gatekeeper, ecco cosa siete. Siete peggio dei nemici. Vi basta per una volta non essere voi quelli "strani" che venite subito a ripetere le stesse prese per il culo che vi hanno fatto a voi mille volte, come sfigati che vengono picchiati dai bulli e allora si mettono a picchiare quelli più piccoli.
Negate che esistano casi di danno da vaccino che invece ci sono eccome, negate la necessità di fare qualche analisi prima di procedere all' inoculazione e credete di essere i nuovi Einstein perché avete letto tre post di Burioni e mi deridete, senza neanche sapere quanto dove e come io mi sia informato, visto che è in gioco la vita di mia figlia, e dall'altro delle vostre argomentazioni ripetute a pappagallo, copiate da chi è pagato profumatamente per dirlo, mi costringete a vivere come d'autunno sugli alberi le foglie... e mi avete messo una seconda data di scadenza, perché verrà il giorno in cui dovrò andare con la mia famiglia a morire di fame da qualche altra parte, in terra straniera. Tanto morire di stenti per morire di stenti avrei voluto morire a casa mia.
12 vaccini. 12. Ma magicamente se avessi qualche decina di migliaia di euro l' anno per pagare la sanzione mia figlia non sarebbe più un pericolo. Lo fanno per noi, mica per soldi. Ci tengono ai bambini, per questo li fanno morire in Siria o in Grecia.
12 vaccini. Tra cui la varicella. La varicella.
Quella che quando la presi io un certo Luciano venne mandato da sua madre a casa mia a piedi e da solo per prenderla così poi non ci avrebbe pensato più. La varicella.
Neanche ora vi vengono dei dubbi? Allora andate a fare i richiami, coglioni. Siete in regola con i richiami?
Allora andatevene a fare in culo.
E non perdete tempo a rispondere, se non vi sta bene quello che scrivo bloccatemi e ciao, cercate di capire quando è il momento di poter ragionare e quando è il momento di tacere.

Andrea Salvucci



Distinti Saluti