BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

sabato 27 maggio 2017

ASTRONEWS 27/05 : La newsletter di Media INAF Doppia edizione !!!





Ecco gli ultimi articoli pubblicati su MEDIA INAF

picture
LO SPECCHIO CONVESSO PIÙ GRANDE AL MONDO
La fusione del substrato grezzo dello specchio che servirà come secondario per l'Elt dell'Eso è stata completata dalla Schott di Magonza, in Germania. Lo specchio finito avrà un diametro di 4,2 metri e peserà 3,5 tonnellate. Sarà il più grande specchio secondario mai implementato per un telescopio e anche il più grande specchio convesso mai prodotto finora
picture
ESCLUSI BUCHI NERI E MATERIA OSCURA
La Via Lattea emette un flusso continuo di raggi gamma, che ci permette di tracciare la presenza di antimateria. Per molti anni non siamo stati in grado di capire quali meccanismi fisici innescassero questa emissione, ma uno studio recente mostra che la responsabilità potrebbe essere di una popolazione di nane bianche in sistemi binari
picture
VOCI E DOMANDE DELL'ASTROFISICA
Oggetti fra i più affascinanti dell'universo, sono quello che resta di una stella molto massiccia dopo un'esplosione di supernova. Ne conosciamo solo qualche decina, e osservare cosa avviene a ciò che si trova nei loro paraggi ci consente di studiare la Relatività generale di Einstein nella sua applicazione più estrema
picture
ORBITA IN 19 GIORNI ATTORNO ALLA NANA FREDDA
Sfruttando i dati del telescopio spaziale Kepler della Nasa, un gruppo di astronomi ha identificato un motivo regolare nelle orbite dei pianeti del sistema Trappist-1. I dati e le elaborazioni al computer hanno confermato la teoria sui dettagli orbitali del pianeta più remoto e misterioso dei magnifici sette
picture
MERCURIO: ORA LA PALLA PASSA A BEPICOLOMBO
La missione Nasa a Mercurio si chiude ufficialmente il 31 maggio. A inizio mese è stata resa pubblica la 16esima e ultima release dei dati, e per l'occasione è stata distribuita anche una nuova versione del tool interattivo 3D
picture
PERMETTERÀ DI CREARE MINI-ECLISSI ARTIFICIALI
Lo strumento finanziato dall'Asi e realizzato in collaborazione con Inaf è stato consegnato ad Airbus UK per essere integrato nella sonda Solar Orbiter dell'Agenzia spaziale europea
picture
IN RELAZIONE CON IL SUPERFLUIDO NEUTRONICO
Le irregolarità della frequenza di rotazione note come "pulsar glitches" offrono un nuovo metodo per stimare la massa delle stelle di neutroni. Oggi su Nature Astronomy lo studio firmato da un gruppo di fisici teorici della Statale di Milano e Istituto nazionale di fisica nucleare
picture
DALL'ESPERIMENTO EBOSS DELLA SURVEY SLOAN
Realizzata la prima mappa 3D della struttura su larga scala dell'universo basata sulla posizione di buchi neri supermassicci. La mappa fornisce nuovi indizi sull'espansione cosmica e permetterà di migliorare la nostra comprensione dell'energia oscura. I risultati sono riportati su Mnras
picture
OSSERVATA QUASI IN DIRETTA DA STUDENTI DI UNIMI
Sono le 21:43 di lunedì 15 maggio. Sette studenti del corso di astronomia della Statale di Milano, guidati dai docenti dell'Inaf di Brera Paolo D'Avanzo e Anna Wolter, sono impegnati in un'esercitazione al telescopio Ruths all'osservatorio di Merate. Un'esercitazione che ricorderanno a lungo
picture
CON LUCI LED COLORATE E LAMPEGGIANTI
Il progetto, che vede sono coinvolti gli studenti della Sapienza, è stato selezionato come unico satellite universitario italiano per il Programma Fly Your Satellite! dell'Esa. Sarà realizzato e lanciato dalla Stazione spaziale internazionale

picture
POSATA LA PRIMA PIETRA DEL TELESCOPIO DEI RECORD
Posata oggi la prima pietra di quello che è stato definito il telescopio del futuro: Elt, l'Extremely Large Telescope. Un telescopio che parla italiano: il consorzio Ace (Astaldi, Cimolai ed Eie Group) ha infatti vinto l'appalto per la costruzione della struttura principale del telescopio e della sua imponente cupola, mentre l'Inaf ha in carico la realizzazione della strumentazione d'avanguardia che rappresenta il cuore scientifico dell'Elt
picture
BIAS DI GENERE NEI PAPER DI ASTRONOMIA
Uno studio su 200mila articoli scientifici pubblicati, dal 1950 a oggi, nelle più prestigiose riviste astronomiche evidenzia un pregiudizio di genere: tra gli articoli citati, c'è un sistematico 10 per cento in più di articoli scritti da primi autori uomini rispetto a quelli scritti da prime autrici donne
picture
PUÒ ACCADERE A UNA STELLA MASSICCIA SU TRE
Nella galassia Ngc 6946, a 22 milioni di anni luce da noi, una stella da 25 masse solari è collassata in buco nero senza prima esplodere come supernova. Ricostruito grazie ai telescopi Lbt, Hubble e Spitzer, si tratta d'un fenomeno mai osservato prima, e spiegherebbe perché ci sono meno supernove del previsto
picture
VOCI E DOMANDE DELL'ASTROFISICA
Abitano il cuore delle galassie. E possono arrivare a decine di miliardi di masse solari. Ce n'è uno anche al centro della Via Lattea. Ma è nato prima il buco nero o la galassia intorno? È solo una delle tante domande ancora aperte sui buchi neri supermassicci
picture
SU "SCIENCE" I RISULTATI DELLA SONDA JUNO
Cicloni che sfiorano i 1400 km di diametro, un campo magnetico d'intensità oltre ogni aspettativa, un nucleo che potrebbe non essere solido: Giove sta sorprendendo gli scienziati. Ne parliamo con Alberto Adriani, responsabile dello strumento Jiram, in queste ore a San Antonio (Texas) per la conferenza stampa internazionale sui primi risultati scientifici della missione Juno
picture
LA BELLA STAGIONE AL POLO NORD
Una sequenza di immagini racconta l'evoluzione del polo nord di Saturno, dal 2013 a oggi. Grazie alle immagini a risoluzione sempre più alta raccolte dalla sonda Cassini della Nasa i ricercatori possono indagare in dettaglio le modifiche subite dall'atmosfera di Saturno nel corso delle stagioni
picture
IN RICORDO DI NANNI BIGNAMI
Astrofisico di fama mondiale, divulgatore scientifico amato dal pubblico, già presidente dell'Agenzia spaziale italiana e dell'Istituto nazionale di astrofisica (dal 2011 al 2015). Nanni Bignami era questo e molto altro, un vero e proprio marziano in mezzo a noi
picture
GRAVE LUTTO PER LA COMUNITÀ SCIENTIFICA
Astrofisico di fama mondiale, straordinario divulgatore scientifico e fino al 2015 presidente dell'Istituto nazionale d'astrofisica, Giovanni Bignami si è spento improvvisamente ieri a Madrid. Ne danno l'annuncio la moglie Patrizia Caraveo, attuale direttrice dell'Inaf Iasf di Milano, e Nichi D'Amico, presidente dell'Inaf
picture
SCOPERTE DA ROBERTO DECARLI, CERVELLO IN ARRIVO
Pubblicata oggi su Nature grazie a osservazioni condotte con Alma, la scoperta di queste lontanissime galassie ad alto tasso di formazione stellare potrebbe chiarire un importante problema dell'astrofisica contemporanea. Ed è stata condotta da un giovane ricercatore ora in Germania ma che rientrerà in Italia, all'Osservatorio astronomico dell'Inaf di Bologna, dal primo di luglio
picture
ANALIZZATI I DATI RACCOLTI CON IL TELESCOPIO CAST
Gli assioni sono quelle particelle la cui ipotetica esistenza è stata teorizzata nel 1977 per spiegare il mancato riscontro sperimentale della violazione della simmetria CP prevista dalla cromodinamica quantistica. Un team di scienziati ha utilizzato il telescopio Cast per dimostrarne l'esistenza e ha pubblicato su Nature Physics i risultati delle osservazioni effettuate tra il 2012 e il 2015. Risultato? Degli assioni nessuna traccia
picture
È "CONNESSIONI" IL TEMA DELL'EDIZIONE 2017
Parte domani, giovedì 25 maggio, l'iniziativa di Città della Scienza che da oltre trent'anni porta la scienza per le strade di Napoli. Fra allestimenti, laboratori e conferenze, sono tanti gli appuntamenti che vedono l'Inaf protagonista, in Piazza del Plebiscito, fino a domenica 28
picture
COLD CASE: COSÌ SI SCHIANTÒ SCHIAPARELLI
Pubblicato oggi da Esa il rapporto, stilato dallo Schiaparelli Inquiry Board, con le conclusioni ufficiali sulla dinamica e le ragioni del fallito atterraggio dello scorso ottobre sul suolo marziano. Conclusioni che confermano quanto già trapelato: il computer di bordo "pensava" che il lander fosse già a destinazione, quando invece si trovava ancora a 3.7 km d'altitudine

Gli ultimi video e audio di MEDIA INAF

26.05.2017
25.05.2017
25.05.2017
24.05.2017
23.05.2017

Inoltre, sempre su Media Inaf puoi trovare:

È tempo di dichiarazione dei redditi. Se vuoi destinare il tuo 5x1000 all'INAF, il numero di codice fiscale da indicare è: 972 2021 0583. Grazie!
Ricorda che Media Inaf ti aspetta anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram e iTunes.
E se hai uno smartphone o un iPad, non puoi non installare la app di Media Inaf.
È tutto, un saluto dalla redazione e buona lettura!


La redazione di Media Inaf invia la propria newsletter anche a CAPITAN FUTURO BLOG.