ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

lunedì 15 maggio 2017

LA ROTONDA AL CELIDE HA SOLO PEGGIORATO I PROBLEMI CAUSANDO CODE E RALLENTAMENTI.

 
 "Era il 2 febbraio scorso quando Noitv realizzò un servizio sulla futura rotatoria a Celide, concludendo: 'L'incrocio a Celide è uno dei più pericolosi della circonvallazione e nel corso degli anni non sono mai state trovate soluzioni definitive per regolamentarlo e renderlo più sicuro. Adesso il Comune ci prova con la rotatoria. La sfida è quella di realizzare una rotonda della giusta dimensione, per evitare che essa stessa possa diventare un ostacolo al traffico invece di favorirlo'. 
Ecco a questo punto, inutile forse anche dirlo, perché chi ha transitato sul quel tratto di Circonvallazione lo avrà già provato sulla sua pelle, il Comune ha decisamente perso questa sfida. La nuova rotonda, così come è stata realizzata ostacola infatti fortemente il flusso veicolare da Viale Giusti verso Porta Elisa" lo dichiara il Circolo di Lucca di Fratelli d'Italia.

"La presenza della rotonda stessa, su un tratto a libero scorrimento e per di più a doppia corsia, crea un ostacolo di per sé – spiegano da Fratelli d'Italia – Il diametro della rotonda ha un diametro tale da costringere il flusso veicolare proveniente dalla Circonvallazione ad una curva stretta verso destra, che, in caso di passaggio di veicoli pesanti può ridurre di fatto il transito interno alla rotonda ad una sola corsia. C'è da notare poi la notevole differenza dell'intensità del traffico presente in Circonvallazione in proporzione a quello delle strade periferiche intorno a Celide".

Il Circolo lucchese del partito di Giorgia Meloni pone alcuni quesiti: "Valeva la pena realizzare la rotonda spendendo centinaia di migliaia di euro per peggiorare lo scorrimento del traffico sulla Circonvallazione? O non era forse sufficiente imporre per l'immissione dalle vie periferiche l'obbligo di svolta a destra, e contestualmente attuare il senso unico così come è stato fatto, per la via di Cantore? Si dirà: e per svoltare a sinistra? Non si poteva magari fare qualche metro in più e ruotare il senso di marcia percorrendo la rotonda di Porta Elisa?"

"È da aggiungere anche che il progetto di tale rotonda era già stato predisposto dalle precedente amministrazione la quale, giustamente dopo avere fatto tutte le verifiche del caso, lo abbandonò, ritenendo più utile provvedere con la predisposizione di sensi unici – chiude Fratelli d'Italia Lucca – Oggi siamo in campagna elettorale e questa amministrazione, pur di fare vedere ai cittadini che qualcosa riesce a fare, anche se copiando e male, si attiva in maniera inconcludente e pericolosa sperperando i soldi dei suoi cittadini in opere che non portano vantaggi, ma solo disagi e pericoli alla collettività".