ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

lunedì 15 maggio 2017

FDI PROPONE UNA RACCOLTA FIRME ANTI-STALKING 15 maggio a CAPEZZANO, 20 maggio a CAMAIORE.

 
 
Il Dipartimento per la tutela delle vittime di violenza di Fratelli d'Italia Provincia di Lucca sta portando avanti una petizione popolare per cambiare le normative in vigore in materia di stalking.

"In particolare – spiega la coordinatrice Antonella Pesetti – chiediamo alla Presidente della Camera Laura Boldrini e al Presidente del Senato Pietro Grasso che venga celermente avviata all'iter la proposta di legge 'Disposizioni in materia di comunicazioni dovute alle vittime di reati'. Con le normative in essere infatti il detenuto per atti persecutori può usufruire di permessi premio senza che la vittima ne sia informata, molti fatti di cronaca dimostrano che spesso lo stalker quando esce dal carcere, anche in maniera temporanea, ne approfitta per reiterare la violenza su chi lo ha denunciato o per compierne altre".

"Bisogna intervenite preventivamente a tutela delle vittime di atti violenti o persecutori – sottolinea Pesetti – La nostra proposta prevede che (come previsto dall'articolo 90 ter del codice penale, contestualmente alla fine della pena detentiva), la vittima venga informata qualora lo stalker riceva permessi premio. Si tratta di una questione di buonsenso che può evitare tante tragedie".
 

La raccolta firme prevede tra le prossime tappe il mercato settimanale a Capezzano Pianore (martedì 15 maggio) e Camaiore (venerdì 20 maggio) presso il gazebo di Fratelli d'Italia dalle ore 9,00 in poi.