BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

martedì 23 maggio 2017

LUCCA, IL BILANCIO CONSUNTIVO NON APPROVATO NEI TERMINI PREVISTI !!!

 


 "Bilancio consuntivo, chi l'ha visto?" La domanda proviene dal Circolo di Lucca di Fratelli d'Italia, partito che appoggia la corsa del candidato sindaco Remo Santini.

"Ci risulta – fanno sapere da FdI – che il bilancio consuntivo del Comune di Lucca non sia stato approvato entro i termini previsti. L'ordinamento locale infatti stabilisce che il documento vada licenziato entro il 30 aprile e concede 20 giorni di proroga oltre la scadenza per l'approvazione in consiglio comunale, ossia il 20 maggio. Delle notizie in nostro possesso sappiamo che il Comune non sarebbe riuscito ad approvare il bilancio consuntivo per problematiche sorte all'interno dell'organismo dei revisori dei conti, che avrebbero contestato alcune procedure".

"A questo punto è stabilito che debba intervenire direttamente la Prefettura al fine di portare a conoscenza dei cittadini le problematiche sorte per la mancanza di tale approvazione – prosegue il partito di Giorgia Meloni – Il bilancio consuntivo è un documento 'inerente alla rendicontazione finanziaria che comprende i risultati della gestione di bilancio, per le entrate (accertate, riscosse e residui attivi) e per le spese (impegnate, pagate e residui passivi)' e un atto fondamentale da compiere per un'amministrazione pubblica. Sembra che Lucca sia l'unico Comune in Italia che va alle elezioni amministrative senza averlo approvato".

"Fratelli d'Italia si riserva di portare a conoscenza della situazione la Corte dei Conti – chiude il partito – e richiede, anche se sciolto per la scadenza elettorale, la convocazione di un consiglio comunale straordinario affinché venga dibattuto il problema in aula e affinché il Sindaco e l'assessore competente spieghino le motivazioni per cui non si è riusciti ad approvare tale documento, che proprio dall'assise sarebbe dovuto passare".