ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

venerdì 3 febbraio 2017

CAMAIORE, LA LEGA NORD INTERVIENE, SUL CASO DELL'ACIDO PERACETICO

La sfacciataggine di del Dotto non ha fine; dopo aver messo in atto il suo proposito di distruggere il nostro mare con l'acido peracetico oggi esce con un articolo dove dichiara che questo metodo non solo non è sicuro, non solo non è definitivo, ma addirittura egli stesso mette in dubbio che funzioni…: "se ci saranno piogge abbondanti il sistema potrebbe non bastare" dichiara il sindaco ormai protempore… ma guarda un po'… noi non te lo avevamo mica detto vero Del Dotto?? Ci chiediamo quindi a questo punto come potrebbe poi rimediare del Dotto ad un fallimento che rischia di costare alla popolazione circa 2 milioni di euro, magari ha intenzione di aumentare la quota di acido da tirare in mare???  Quota ricordiamo, già nelle dosi previste in fase di partenza, NON TESTATA, e quindi della quale non si conoscono gli effetti sul mare e sui bagnanti. Cosà sta facendo Del Dotto?? Invece di cercare una soluzione definitiva (trovabile solo attraverso depuratori e blocco di scarichi abusivi, e non ci ha mai detto per quale motivo VERO ha abbandonato il progetto con la ditta tedesca), vi pare lecito che sperimenti sulla nostra pelle e su quella dei nostri figli, un ACIDO sul quale anche ARPAT nutre legittimi dubbi??? Da tempo, noi della Lega Nord come più volte abbiamo affermato, ci battiamo contro il sistema del peracetico in quanto ESSO NON PUO' FUNZIONARE, questo è un dato oggettivo, esso infatti è solo un palliativo, l'interruzione dell'immissione dell'acido porterebbe di nuovo ad avere lo stesso problema dei colibatteri, colibatteri che oltretutto pare da alcune analisi che non vengano eliminati dal peracetico ma solo nascosti alle analisi, e  anche attraverso la nostra consigliera regionale Elisa Montemagni che continua a fare pressione in regione stiamo cercando di suggerire soluzioni più efficaci, ma del Dotto continua a far finta di non capire. Quali interessi si nascondono dietro l'insistenza per la realizzazione di questo sistema non c'è dato saperlo, fatto sta che il peracetico ad oggi ancora non ho sperimentato, rischia di essere un disastro sia ambientale che economico per il nostro comune che vorrei ricordare al sindaco vive essenzialmente di turismo.

Massimiliano Ricci – Lega Nord Versilia