ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

mercoledì 15 febbraio 2017

VERTENZA CARREFOUR, FRATELLI D'ITALIA DISPONIBILE AD INCONTRARE I LAVORATORI PER ESSERE AL LORO FIANCO



FRATELLI D'ITALIA LUCCA: "CASO CARREFOUR, DISPONIBILI AD INCONTRARE I LAVORATORI E A INIZIARE UN PERCORSO AL LORO FIANCO"

"Carrefour fa ormai parte del tessuto economico di Lucca, la multinazionale francese ha innegabilmente dato lavoro ai lucchesi per decenni, ma da quando ha liberalizzato le aperture notturne (prima nelle grandi città e poi nelle nostre realtà) ha iniziato a trattare quei dipendenti con modalità diverse ed inaccettabili. Da qualche mese i lavoratori hanno perso via via la posizione conquistata e sono stati costretti a scioperi a singhiozzo, ma a quanto pare il trend negativo prosegue e noi intendiamo intervenire affinché si trovi una degna soluzione. Il partito di Giorgia Meloni rimane vicino aziende, ma sempre nel rispetto dei diritti dei lavoratori, questa politica delle multinazionali così ben vista dalla UE continua a mostrare che le piccole e medie aziende (nonostante le difficoltà) restano generalmente le più corrette su queste tematiche" così il segretario provinciale Fratelli d'Italia Riccardo Zucconi.


Nicola Buchignani, membro del direttivo regionale FdI, dichiara la disponibilità del partito ad incontrare i lavoratori: "Vorremmo iniziare un percorso al loro fianco – sostiene – Si tratta di dieci persone che da anni lavorano per l'Azienda e che sono in mobilità per ipotetici esuberi".

"Nell'ultimo periodo i dipendenti si sarebbero visti aumentare il monte ore con compensi non adeguati e con Carrefour che, per ridurre i costi, inoltre ha impiegato precari tramite appalti esterni, agenzie interinali e voucher – aggiunge Marco Chiari, responsabile Fratelli d'Italia per il coordinamento delle elezioni amministrative nella provincia di Lucca – Vogliamo approfondire la situazione, cosa che, chi amministra la città ad ora non sembra intenzionata a fare".