BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

martedì 28 febbraio 2017

VIAREGGIO: LEGA NORD IN PIAZZA DANTE RISPETTARE ORDINANZA PREFETTIZIA


Nella mozione presentata il 27 dicembre 2016, la Lega Nord chiede il
mantenimento degli orari di chiusura dalle 19,30 alle 06,00 per gli esercizi
commerciali di P.za Dante e vie limitrofe, oggetto di ordinanza prefettizia.
 
-tale ordinanza è arrivata a seguito di esposti da parte della cittadinanza residente, a causa di disordini, risse e liti commessi in prevalenza dai frequentatori extracomunitari di tali esercizi
,in particolare nelle ore serali e notturne in danno alla normale convivenza
civile. Il provvedimento, che tiene conto della nota del Questore della
Provincia di Lucca, si basa, in maniera oggettiva, su controlli effettuali dalle
forze dell'ordine, documentati da verbali, sull'incremento delle problematiche
nelle ore serali e notturne, legate a risse, spaccio e presenza di irregolari
all'interno di tali esercizi. Del resto, si è potuto registrare l' efficacia
del provvedimento, in base al decremento degli episodi soprattutto notturni di
violenze e disordini. Ma la mozione solleva anche la problematica della
mancanza del cosiddetto "piano delle funzioni", richiesto ormai da anni
anche dalle Associazioni  come Confcommercio e Confesercenti, per fissare delle regole da rispettare nel disciplinare le attività commerciali, il loro numero, l'ubicazione e la
categoria merceologica, onde evitare la cosiddetta "ghettizzazione" dovuta alla
concentrazione di attività simili tutte molto vicine dove, pur in un contesto
di generale libertà di stabilimento e di circolazione dei servizi, devono
essere previste, nel rispetto dei principi di proporzionalità e non discriminazione, eventuali  provvedimenti subordinati alla sussistenza di motivi imperativi di interesse generale (pubblico interesse, ordine pubblico, sicurezza pubblica, sanità pubblica,
tutela dei consumatori…) che deve essere tutelato anche attraverso restrizioni
e requisiti per l'esercizio di attività commerciali e di servizio

 A seguito dell'annullamento del Consiglio Comunale del 27 febbraio,- comunica la consigliera Pacchini., che ha presentato la mozione, auspico di poter discutere l'istanza il 7 marzo, senza trovarla
superata "d'ufficio" e quindi ormai diventata inutile, a causa dello slittamento della data del Consiglio, poiché bisogna far attenzione che la scadenza del l'ordinanza è al 1 di marzo e la mozione presentata il 27 dicembre, che trova l'approvazione di una consistente parte dei residenti della
zona, quindi in giacenza da ben due mesi, non è, ad oggi, riuscita ad approdare
alla votazione del Consiglio Comunale.

 Maria D. Pacchini - Capogruppo Lega Nord