ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

mercoledì 8 febbraio 2017

COMUNICATO DI FABRIZIO PELLEGRINI, FRATELLI D'ITALIA - CAMAIORE

 
Fratelli d'Italia Camaiore rompe gli schemi ed inaugura un modello rivoluzionario per rispondere in modo efficace alle esigenze del territorio.
Eravamo consapevoli da tempo di quanto fosse insufficiente, quando non proprio controproducente ed infruttuoso, operare su un piano strettamente ideologico e per questo motivo abbiamo scelto di estraniarci da qualsivoglia polemica partitica. Il paradigma valoriale a cui ci ispiriamo è radicato intensamente nella tradizione, nelle peculiarità della Città di Camaiore, tuttavia in questi mesi ci siamo resi conto di quanto fosse essenziale integrare in una enorme ricchezza, marcatamente identitaria, una ricezione più diretta ed esaustiva delle istanze cittadine. In una fase storica macchiata da una recessione vergognosa imposta mediante una moneta "straniera" (l'euro) allo scopo di ridurre le tutele ai lavoratori e per ingigantire la struttura produttiva nazionale, i decisori risultano sempre più estranei al voto popolare (al controllo democratico) e risulta incalzante che almeno in ambito locale le cose vadano in senso opposto.
Per riuscire in questo scopo abbiamo scelto, senza esitazione, il confronto e non deve sorprendere che la scelta della riservatezza che intraprendemmo, ci abbia permesso un più stretto rapporto di informazione/collaborazione con il mondo produttivo (piccole imprese, salariati, precari), con i disoccupati, con le famiglie, con le forze dell'ordine e con alcune realtà associative come ad esempio la galassia venatoria. mpiegando le nostre risorse umane in modo stringente, soprattutto verso l'apprendimento di aspetti inizialmente inediti, siamo riusciti nell'intento di realizzare la sintesi che auspicavamo, convogliando nel gruppo nuove esperienze e quei piani di lavoro di indubbio spessore di cui Camaiore necessita.
Come Fratelli d'Italia ci rivolgiamo alla cittadinanza rassicurandola di aver e fatto nostre le istanze sulle criticità manifestate in sede di confronto e miriamo alla completa attuazione di soluzioni; offriamo quindi una parziale panoramica delle battaglie programmatiche che ci apprestiamo a sostenere....
-Lavoro: sono a portata di mano interventi incisivi per trasformare gli sprechi in lavoro e fare di Camaiore una realtà eccezionale per quanto riguarda le politiche occupazionali e lo sviluppo dei consumi locali.
-Ambiente e decoro: nelle frazioni abbiamo riscontrato che sono impellenti diversi interventi inerenti il rischio idrogeologico (messa in sicurezza e prevenzione). E' stata espressa una sostanziale insoddisfazione per quanto riguarda la cura del verde urbano ed extraurbano e per quanto concerne alcune situazioni di abbandono di rifiuti. Si richiedono inoltre più contravvenzioni verso chi non raccoglie i bisogni dei propri cani o per chi, addirittura, tiene questi ultimi sguinzagliati mettendo in pericolo l'animale domestico stesso (dimostrando scarso amore) ed i cittadini che circolano.
-Sociale: andrebbero ridotte le "barriere architettoniche" per i portatori di handicap (quando ad esempio si accingono a prendere il bus) e studiate occasioni di incontro tra giovani ed anziani.
-Clandestini, sicurezza e commercio abusivo: siamo totalmente contrari ad incamerare altri clandestini sul territorio camaiorese dato che sono solo "presunti profughi". Fonti statistiche dimostrano che i reali aventi diritto asilo sono una minoranza. I cittadini sono favorevoli ad accogliere i veri perseguitati e non a fare da cassa di compensazione al Governo che segue le imposizioni di potenze estere e multinazionali.
Sulla sicurezza sono necessari interventi di potenziamento dei pattugliamenti, soprattutto nelle realtà più isolate e meno illuminate. E' necessaria una videosorveglianza efficiente ed un incremento delle dotazioni della polizia municipale. Mediante social network è necessario valorizzare il filo diretto tra forze di polizia e cittadinanza per eventuali movimenti sospetti.
Una amministrazione ispirata a criteri di correttezza verso le proprie piccole imprese dovrebbe avere in agenda interventi forti e mirati per contrastare efficacemente il commercio abusivo.
-Idee: siamo favorevoli alla realizzazione del Parco Archeologico Storico Naturalistico lungo il Torrente Lombricese.
Siamo favorevoli all'erogazione, di concerto con le Università, di due borse di studio per studenti camaioresi: una borsa sarà incentrata sull'individuazione di potenziali rischi di tipo idrogeologico sul nostro territorio, l'altra sulle tradizioni storiche della comunità di Camaiore.

Camaiore 08-02-2017
FDI-AN
Fabrizio Pellegrini