BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

sabato 20 febbraio 2016

FIOM LUCCA incontra Enrico Rossi - possibili sviluppi per la portualità viareggina.


La Fiom incontra Enrico Rossi - possibili sviluppi per la portualità viareggina

I rappresentanti delle Rsu della cantieristica viareggina, questa mattina in Municipio, hanno incontrato il presidente della Regione Enrico Rossi, insieme al segretario della Fiom Toscana Massimo Braccini, al segretario provinciale di Lucca Mauro Rossi, Nicola Riva della Fiom Versilia e Lamberto Pocai, presidente del direttivo provinciale.

A Rossi è stata descritta la situazione della nautica da diporto e il caso Polo Nautico. "Nell'incontro abbiamo affermato la necessità di un confronto serrato circa l'ipotesi di frazionamento del Polo, area che a nostro avviso rappresenta l'ultima possibilità di sviluppo industriale e occupazionale della cantieristica, ma soltanto se la concessione sarà mantenuta integra e la sua dimensione unitaria", spiegano Mauro Rossi e Nicola Riva.

La Fiom ha ribadito il parere contrario al frazionamento e ha chiesto quali siano i cambiamenti intercorsi dall'ultimo pronunciamento dell'Autorità portuale che respinse la possibilità di smembrare l'area consortile, in quanto non esistevano le condizioni di uno sviluppo produttivo e di ricaduta positiva per la collettività oltre che per l'occupazione. (Era il 27 gennaio 2015 quando anche gli enti Regione, Provincia e Comune votarono contro).

Il presidente Rossi ha quindi rappresentato la necessità di svolgere una riflessione sul tema e ha colto l'occasione per spiegare che entro breve potrebbero esserci degli sviluppi per il settore, non essendo tramontato il progetto di un accordo di programma per il porto regionale di Viareggio. In tal senso saranno approfondite nelle prossime settimane le verifiche relative alle politiche che anche il Governo nazionale paventa di attivare in favore della portualità.

Il sindacato e le rappresentanze dei lavoratori sono pronti al confronto propositivo per favorire ogni possibilità di sviluppo industriale e del lavoro nel porto, perché lo ritengono necessario per portare avanti gli interessi dei lavoratori, della collettività ma anche delle imprese.
Queste, dal canto loro, devono garantire piani di sviluppo anche occupazionale per il futuro di Viareggio, dato che operano su aree demaniali di proprietà pubblica, che a nostro avviso devono essere soggette a vincoli imprescindibili e non essere affidate sine die alla libera iniziativa senza ritorno alcuno per la collettività. 

--
Daniela Francesconi
giornalista professionista
ufficio stampa e comunicazione.
Tw @danyfrancesc
LinkedIn Daniela Francesconi


Federazione Impiegati Operai Metallurgici della provincia di Lucca 
Camera del Lavoro Lucca e Versilia
V.le Luporini 1115\F – 55100 Lucca
tel. +39 0583 441540 - 0584 325321
P.za Manzoni 5 – 55049 Viareggio