BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

sabato 27 febbraio 2016

ASTRONEWS 27/2: La newsletter di Media INAF, astrofisica e astronomia.


ASTRONEWS:


Ecco gli ultimi articoli pubblicati su MEDIA INAF

picture
UN GIORNO IN PIÙ PER LA RIVOLUZIONE
È probabile che, se richiesti a bruciapelo, non si sappia dire esattamente
 perché ogni tanto sul calendario compaia il 29 febbraio. Un'usanza, quella
 di aggiungere un giorno ogni quattro anni, che si tramanda da oltre duemila anni,
 per compensare il fatto che un anno (medio) non corrisponde 
esattamente a 365 giorni (medi)
picture
CACCIA GROSSA AI CONFINI DEL SISTEMA SOLARE
Uno studio basato sui dati della sonda Cassini calcola, analizzando le perturbazioni
 indotte dall'ipotetico pianeta, gli angoli rispetto al perielio nei quali è più o meno
 probabile che si trovi. Escludendo ampie porzioni dell'orbita e individuando il punto 
più favorevole attorno ai 117 gradi
picture
DAL MEGA BUCO NERO DELLA GALASSIA VIRGO A
Osservazioni in banda radio congiunte del Green Bank Telescope e del VLBA
 hanno permesso di ottenere riprese senza precedenti della regione corrispondente 
alla base del getto prodotto da un buco nero supermassiccio in una galassia ellittica 
a circa 50 milioni di anni luce da noi. Nel team di scienziati che hanno condotto lo 
studio anche alcuni radioastronomi dell'INAF
picture
LA COMUNICAZIONE POP DELLA NASA
Locandine e pubblicità di una sedicente e seducente agenzia di viaggi spaziali 
promettono mete da sogno. Vi porteremo ai confini del Sistema solare. Ma dietro 
grafiche accattivanti e slogan orecchiabili si nasconde nientemeno che l'agenzia spaziale 
statunitense: un esperimento coraggioso di comunicazione scientifica
picture
LO STUDIO A TRE ANNI DALL'ESPLOSIONE
Una serie d'osservazioni effettuate con il telescopio spaziale Hubble ha rivelato
 l'affievolirsi molto prolungato nel tempo di SN 2012cg, una supernova di tipo Ia. 
Questo risultato può aiutare i ricercatori a comprendere meglio come funziona
 questo prezioso strumento cosmologico
picture
LISA, INTERVISTA A STEFANO VITALE
Ottime notizie dallo spazio. Da lunedì scorso i due cubetti alloggiati nel cuore della 
sonda LISA Pathfinder dell'ESA sono in balìa delle sole increspature della trama 
dello spazio-tempo. Una pietra miliare che dimostra la validità delle tecnologie per 
l'osservazione dallo spazio delle onde gravitazionali
picture
UN'IPOTESI PER IL LAMPO GAMMA VISTO DA FERMI
Per dare origine, oltre che all'onda gravitazionale rivelata da LIGO, anche al lampo di 
luce gamma visto dal satellite Fermi, i due famosi buchi neri dovrebbero aver avuto 
una vita brevissima: nati dalla medesima stella morente e fusi l'uno nell'altro pochi minuti dopo. 
Prospettiva entusiasmante, ma prima bisognerebbe porsi la domanda su
 "cosa ha veramente visto Fermi", commenta Pietro Ubertini dell'INAF di Roma
picture
MAPPA A COLORI CON I NOMI DELLE DIVINITÀ
La sonda Rosetta è riuscita ad avvicinarsi di nuovo al nucleo di 67P/ Churyumov-Gerasimenko, 
e ora si trova alla distanza di 35 km dalla sua superficie. La camera ad angolo stretto di OSIRIS 
ha raccolto immagini alla risoluzione di 80 cm per pixel, scoprendo tre nuove regioni nel suo
 emisfero australe
picture
UNA GALASSIA A 6 MILIARDI DI ANNI LUCE
Individuato per la prima volta da un gruppo internazionale di astronomi, tra cui Marta Burgay, 
Delphine Perrodin e Andrea Possenti dell'INAF di Cagliari, il luogo d'origine di un lampo radio:
 una categoria di enigmatici segnali radio, della durata di appena qualche millisecondo, 
che appaiono senza preavviso nel cielo. Il risultato su Nature
picture
LEGAME FRA "BUBBLES" E SOVRADENSITÀ DI GALASSIE
Cos'ha reionizzato l'Universo? Prova a rispondere uno studio pubblicato su ApJ Letters
 da un team di scienziati guidato da Marco Castellano, dell'Osservatorio astronomico 
dell'INAF di Roma. Studio che individua il contributo al processo di ionizzazione 
da parte d'una struttura di galassie lontane
picture
APEX, PUPILLA DA 12 METRI SULL'UNIVERSO FREDDO
Leonardo Testi (ESO e INAF): «ATLASGAL ci ha permesso di lanciare uno sguardo 
nuovo al mezzo interstellare denso della nostra galassia, la Via Lattea, e di 
conseguenza di trasformare la nostra visione della formazione stellare»
picture
INTERVISTA AL PRESIDENTE DELLA SIGRAV
Perché le onde gravitazionali sono così deboli? Anche noi ne solleviamo, per esempio 
quando acceleriamo con l'auto o freniamo al semaforo? Tutto quello che avreste 
voluto sapere sulle onde gravitazionali (ma non avete mai osato chiedere), 
Media INAF lo ha chiesto per voi al Presidente della Società Italiana di 
Relatività Generale e Fisica della Gravitazione


Gli ultimi video e audio di MEDIA INAF

26.02.2016
26.02.2016
24.02.2016
24.02.2016
23.02.2016
25.02.2016

Inoltre, sempre su Media Inaf, puoi trovare:

Ricorda che Media Inaf ti aspetta anche su Facebook, Twitter, YouTube, Flickr e iTunes.
E se hai uno smartphone o un iPad, non puoi non installare la app di Media Inaf.
È tutto, un saluto dalla redazione e buona lettura!