ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

venerdì 19 febbraio 2016

ASTRONEWS 20/02: La newsletter di Media INAF, astrofisica ed astronomia.

Di che pianeta si tratta, ed in che periodo ???


Ecco gli ultimi articoli pubblicati su MEDIA INAF

picture
L'OSSERVAZIONE DEL SATELLITE FERMI
Con un articolo pubblicato sulla rivista The Astrophysical Journal la NASA segnala che ad appena 0.4 secondi dalla storica rilevazione delle onde gravitazionali fatta dai due interferometri di LIGO il satellite spaziale Fermi ha individuato una sorgente di raggi gamma che potrebbe essere correlata all'evento di coalescenza di due buchi neri
picture
CAVALCANDO L'ONDA
Il primo ministro indiano Shri Narendra Modi ha dato il suo consenso a procedere con i progetti di costruzione del Laser Interferometer Gravitational-wave Observatory India: un importante passo in avanti nell'individuazione di nuove sorgenti di onde gravitazionali e che testimonia l'attenzione globale che ha avuto lo straordinario risultato della collaborazione LIGO-Virgo
picture
LA COMPAGNA DI PLUTONE NON STA PIÙ NELLA PELLE
Caronte, la luna più grande di Plutone, non ha potuto fare a meno di screpolarsi sotto la pressione interna di un oceano d'acqua liquida che, ricongelandosi, si espandeva. Questo può spiegare, secondo il team di New Horizons, la formazione dell'esteso sistema di canyon lungo la cintura equatoriale della luna
picture
PIOGGIA DI VETRO E FERRO
Utilizzando Hubble, per la prima volta dei ricercatori sono riusciti a calcolare la velocità di rotazione di un esopianeta del tipo gioviano caldo con la tecnica delle osservazioni dirette. Un risultato ottenuto registrando i cambiamenti di luminosità nella sua atmosfera, dovuti alle nubi presenti in essa
picture
LO STUDIO SU MNRAS LETTERS
Radiazione di alta energia proverrebbe dal turbolento sistema stellare di Gamma Velorum. A produrla, secondo Maxim Pshirkov, ricercatore dell'Istituto Astronomico Sternberg a Mosca, sarebbe lo scontro tra i poderosi venti emessi dagli astri. Il commento di Patrizia Caraveo (INAF)
picture
TROVATE LE METEORITI MANCANTI IN ANTARTIDE
In Antartide si trovano delle particolari zone dove le meteoriti rocciose si accumulano in abbondanza sulla superficie, seguendo il flusso del ghiaccio blu. Un nuovo studio dell'Università di Manchester ipotizza che le mancanti meteoriti ferrose si trovino in realtà poche decine di centimetri sotto la superficie, dove rimangono intrappolate a causa di un curioso meccanismo termico
picture
RITRATTO DI UNA FAMIGLIA TRA LE STELLE
Suo nonno Paolo, un astronomo, intrattenne una breve corrispondenza con Albert Einstein. Lui è oggi un fisico della collaborazione LIGO/Virgo, e il suo team ha avuto un ruolo cruciale nella prima rivelazione delle onde gravitazionali: domare il rumore. È anche grazie al suo contributo se LIGO le ha potute "sentire" così bene. Media INAF lo ha intervistato
picture
RACCOLTE IMMAGINI PER OLTRE UN SECOLO
Si chiama TYC 2505-672-1 ed è un sistema binario da record: ogni 69 anni la sua stella più brillante scompare per un'eclissi che dura circa tre anni e mezzo. Grazie ai dati raccolti da vari telescopi e gruppi di ricerca è stato possibile coprire un arco di tempo superiore a un secolo
picture
LA NUOVA GENERAZIONE TERABIT
Mentre lo University College di Londra stabilisce il nuovo record di trasmissione dati digitali, oltre il terabit per secondo, portando al limite la capacità teorica della fibra ottica, il GARR - la rete telematica italiana dell'istruzione e della ricerca - progetta la futura dorsale superveloce. Intervista a Claudia Battista del Dipartimento Net GARR
picture
LO STUDIO OGGI SU NATURE
Grazie a simulazioni teoriche e ai dati raccolti dalla Catalina Sky Survey, un team di ricercatori ha potuto sviluppare il modello di popolazione dei Near Eath Object più accurato attualmente a disposizione, scoprendo che questi asteroidi sono molto più numerosi del previsto e che si disgregano prima di arrivare nei pressi del Sole. Il commento di Marco Delbo, dell'INAF di Torino
picture
LANCIATA LA MISSIONE ASTRO-H
È decollata questa mattina da Kagoshima, in Giappone, alle 9 e 45 ora italiana, la missione della JAXA pensata per osservare il cielo nella finestra dei raggi X, fino a spingersi ai raggi gamma. Per saperne di più abbiamo intervistato l'astrofisico dell'INAF Luigi Piro


Gli ultimi video e audio di MEDIA INAF

19.02.2016
18.02.2016
17.02.2016
16.02.2016
15.02.2016

Inoltre, sempre su Media Inaf, puoi trovare:

Ricorda che Media Inaf ti aspetta anche su Facebook, Twitter, YouTube, Flickr e iTunes.
E se hai uno smartphone o un iPad, non puoi non installare la app di Media Inaf.
È tutto, un saluto dalla redazione e buona lettura.