ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

venerdì 16 giugno 2017

ATTI VANDALICI A MARLIA , DEGRADO ED INSICUREZZA , NEL NULLA DI CHI CI AMMINISTRA. di (FDI) Capannori




"Ancora una volta, con rammarico, ci troviamo a dover parlare di Marlia. Dopo i furti seriali (o tentativi) alle banche del paese, stavolta è toccato ai cittadini subire la delinquenza di individui che, privi di educazione, si sono 'divertiti' ad imbrattare di vernice diverse case e macchine di via dei Biccelli con frasi e disegni che, sebbene potrete vedere in foto, è meglio non riportare" lo denuncia il Circolo Fratelli d'Italia Capannori.

"Al di là dell'inciviltà di queste persone, crediamo che l'amministrazione debba intervenire tempestivamente per porre rimedio al degrado che sta colpendo Marlia e molte altre frazioni del capannorese. Ma questo lo stiamo dicendo già da diverso tempo senza, ahinoi, alcuna risposta o riscontro diretto da parte del Sindaco Menesini. Sopratutto negli ultimi anni, furti, accattonaggio ed atti di delinquenza sono aumentati a dismisura, facendo del paese una sorta di terra di nessuno dove chiunque, conscio della mancanza di controlli, può fare quello che vuole" prosegue il partito di Giorgia Meloni.

"Di fronte a questi eventi, i residenti vengono lasciati a se stessi. I cittadini di via dei Biccelli, oltre a subire un vero e proprio danno alla proprietà privata, si sono trovati costretti a ridipingere le case a proprie spese. Non che questo tocchi al Comune, ovviamente, ma un maggior controllo sul territorio ridurrebbe sensibilmente questi misfatti e consentirebbe ai cittadini di evitare queste situazioni. Per chi vive Marlia, infatti, non sarà difficile ammettere che i pattugliamenti della polizia municipale siano pressoché nulli. E questa è una colpa che ci sentiamo di imputare all'amministrazione attuale, la quale avrebbe il potere/dovere di implementare un servizio che renda le strade ed i paesi più sicuri – continua il Circolo capannorese FdI – Ma questa non è l'unica segnalazione ricevuta: negli ultimi giorni, infatti, diversi cittadini si sono rivolti a noi per lamentarsi del fatto che, di sera, via Paolinelli è poco illuminata. Essendo una strada che taglia il paese, si capisce quanto abbia bisogno di un ampliamento dei punti luce. Inoltre, tra piazza del Mercato e le varie attività commerciali come bar, pizzerie e gelaterie che fanno sì che la zona sia molto frequentata da persone di ogni età che, passeggiando, temono di essere travolti dalle macchine proprio per assenza di visibilità notturna".

"Riteniamo che, a fronte di queste problematiche, l'amministrazione debba necessariamente fare qualcosa – chiude Fratelli d'Italia – Constatiamo però che, sempre di fronte a queste problematiche, l'amministrazione preferisce non intervenire, anche laddove la soluzione sarebbe immediata ed a basso costo. A tal proposito, giusto per citare un esempio, ricordiamo il nostro intervento in via Ceppo di Melo, dove la situazione per i residenti è diventata insostenibile a causa del via vai di corrieri che sfrecciano ad alta velocità lungo la strada. Un piccolo dosso risolverebbe il problema, eppure non abbiamo mai ricevuto risposta".