BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

venerdì 23 giugno 2017

APPELLI AL VOTO PER REMO SANTINI SINDACO DI LUCCA !!!



GLI APPELLI AL VOTO:

LEGA NORD:

"Voglio un sindaco che pensi ai lucchesi!" - Così inizia il comunicato stampa di Marcella Maniglia, segretario Lega Nord Lucca e piana e in appoggio a Remo Santini sindaco, che prosegue - "Il modo e il tempo del verbo che ho usato è quello giusto, basta promesse puerili da parte di un'amministrazione fallimentare che per 5 anni ha creato sufficienti disastri, ai quali la nuova, qualunque essa sia, dovrà cercare di rimediare. Voglio un sindaco che ristabilisca il giusto equilibrio nella scala delle priorità. 

I cittadini meritano una città sicura, in cui il business dell'accoglienza venga drasticamente ridimensionato, perché il falso buonismo delle cooperative rosse ha regnato per troppo tempo sovrano. Voglio un sindaco che risponda con un secco "no" alla domanda del prefetto di accogliere altri migranti, perché fino a quando l'ultimo dei lucchesi non avrà un lavoro, una casa e il diritto di curarsi, a Lucca non c'è più posto per nessuno. Voglio un sindaco che garantisca sicurezza per le strade o quantomeno ci provi, perché è scandaloso trovare le siringhe usate nei parchi giochi dedicati ai bambini, ai nostri figli, nonostante all'assessore alla sicurezza gli fosse stato già esposto il problema molto tempo fa!

Forse era troppo occupato a definire estremisti i leghisti, ma se offenderci è facile, affrontarci è evidentemente più difficile. Voglio un sindaco che pensi a quelli che con sacrifici pagano le tasse, a quelli che mantengono le attività commerciali aperte nonostante il comune non abbia dato loro alcuna agevolazione, a quelli che emettono ancora gli scontrini, a quelli che pagano il ticket per ricevere una visita medica, a quelli che pagano il mutuo o l'affitto e che non vivono in una baraccopoli arrogando anche diritti.

Voglio un sindaco che pensi alla brava gente e che non usi come spot elettorale, tanto per catturare il voto dei nomadi, la bandiera dei sinti come orgoglio lucchese. Considero questa iniziativa una vergogna e uno schiaffo morale a quelle che sono le nostre tradizioni, fra l'altro utilizzando un giovane il cui cognome è lo stesso di un clan che ha purtroppo animato la recente  cronaca nera con episodi certamente censurabili. Lui non avrà fatto nulla, ma il contesto è quantomeno discutibile e comunque scellerato è colui che l'ha candidato!

Al sindaco uscente vorrei dire tante altre cose per accompagnare il suo commiato, ma il nostro programma elettorale è sufficientemente chiaro per fargli capire che non c'è più posto per le scuse, Lucca si merita di più  e mai come stavolta glielo dobbiamo garantire, per cui invito ancora una volta i cittadini, se sono d'accordo con le mie affermazioni, a recarsi domenica 25 a votare al ballottaggio e scegliere REMO SANTINI !!!

Marcella Maniglia
___________________________________________

FRATELLI D'ITALIA:

"Ci rivolgiamo a tutti i residenti nel Comune di Lucca affinché domenica 25 giugno dalle 7 alle 23 trovino 5 minuti per andare a votare al ballottaggio che decreterà il nuovo sindaco. È importante che Vi rechiate alle urne sia se l'avete già fatto al primo turno sia se, per un motivo o per un altro, non lo avete fatto. Potete scegliere tra un centrosinistra rappresentato dal vecchio sindaco Alessandro Tambellini e un centrodestra entusiasta e compatto attorno alla figura di Remo Santini che rappresenta l'elemento di novità del quale la nostra città e le nostre frazioni hanno bisogno" questo l'appello del Circolo di Lucca di Fratelli d'Italia.

"Noi abbiamo creduto in Remo sin dall'inizio – prosegue FdI – E anche la nostra leader nazionale Giorgia Meloni è venuta a Lucca per sostenere Santini che rappresenta le idee e valori che persegue sin dalla nascita di Fratelli d'Italia: Remo Santini ha messo insieme le anime civiche e le anime partitiche del centrodestra ed ha cercato il dialogo con i residenti di tutto il territorio, periferie e frazioni comprese. Il nostro candidato ha annunciato che, se eletto, sarà tra la gente almeno due volte la settimana perché la Sovranità spetta a Voi lucchesi e il Sindaco deve amministrare per far valere le Vostre istanze, i Vostri diritti e per guidarVi verso la consapevolezza dei Vostri doveri".

"Mentre Santini pensa alla gente, Tambellini si interfaccia solo con i politici dei Comuni limitrofi ricevendo endorsement sconclusionati e ridondanti da personaggi che hanno il solo interesse di mettere le mani sulla nostra Lucca – chiude FdI – Con Santini come primo cittadino i diritti saranno dati con assoluta priorità ai lucchesi, agli italiani e agli stranieri regolarmente residenti ed integrati che riceveranno dall'amministrazione ciò che meritano, senza essere tartassati
con tasse e tributi comunali. Lucca ha bisogno di defiscalizzazione e incentivi a coloro che vogliono investire o che hanno già investito sul nostro territorio, di ritrovare la sicurezza venuta costantemente meno durante il quinquennio di amministrazione di centrosinistra (i numeri riguardanti violenza sulle donne, incidenti stradali e reati di ogni genere sono allarmanti). Non si può pensare all'accoglienza di sedicenti perseguitati quando è necessario difendere i propri cittadini, Remo Santini intende incontrare subito il Prefetto per comunicargli che Lucca al momento non può accogliere nessuno e, come noi che abbiamo avuto il coraggio di entrarvi, intende chiudere (veramente) il campo rom di via delle Tagliate. Ci sono tanti motivi per andare a votare domenica e scegliere Remo Santini: principalmente Vi chiediamo di farlo perché dopo 5 anni di incubo Tambellini presto potrete svegliarVi e godere della bellezza di una Lucca non più deturpata, ma valorizzata come merita".