BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

sabato 12 agosto 2017

ASTRONEWS 12/08 : Buone Perseidi con la newsletter di Media Inaf




Ecco gli ultimi articoli pubblicati su MEDIA INAF
 
picture
MATERIA OSCURA SENZA WIMP, UNA NUOVA TEORIA
Nell'universo primordiale, la materia oscura potrebbe aver attraversato una fase d'instabilità, sufficiente a spiegarne l'abbondanza attuale. La teoria, descritta su Physical Review Letter, potrebbe essere sottoposta a verifica sperimentale, dice a Media Inaf uno degli autori, Michael Baker
picture
AMBIZIOSO ESPERIMENTO DI CITIZEN SCIENCE
Disponibile per Android e iPhone, ecco arrivare la app per fotografare l'eclissi 2017. Ma non si tratta di un semplice tool: è un ambizioso progetto di citizen science, frutto di una collaborazione fra l'Università della California Berkeley e Google. Darà vita a un imponente archivio fotografico a disposizione di scienziati e astrofisici
picture
VOCI E DOMANDE DELL'ASTROFISICA
Laser a microonde naturali, i maser astronomici – così sorprendenti da essere stati attribuiti, in un primo tempo, a un'ipotetica molecola chiamata "mysterium" – giocano un ruolo di primo piano nello studio dell'evoluzione stellare e del gas attorno ai buchi neri supermassicci
picture
PASSERÀ A 44MILA KM DALLA TERRA
Grande 15-30 metri, sorvolerà la Terra il 12 ottobre prossimo, fornendo agli scienziati l'opportunità di studiarne orbita e composizione. Non rappresenta in alcun modo un pericolo, anzi: sarà l'occasione per un'esercitazione fra tutte le istituzioni che lavorano per la difesa planetaria
picture
ALMENO 100 MILIONI SOLO NELLA NOSTRA GALASSIA
I buchi neri stellari sono molto più numerosi di quanto stimato finora, dice un censimento di UC Irvine uscito su Mnras. E dobbiamo attenderci anche molti altri eventi di fusione fra quelli di grande massa, come le coppie che hanno dato origine alle onde gravitazionali rivelate da Ligo
picture
CONFIGURAZIONE MAGNETICA MAI VISTA PRIMA
È una struttura inedita, con un intenso campo magnetico orizzontale e in larga parte di polarità opposta all'ombra sulla quale s'estende, quella osservata nell'aprile 2016 in una macchia solare dalla caratteristica forma di cuore. A scoprirlo, un team dell'Università e dell'Inaf di Catania guidato da Salvo Guglielmino. Lo abbiamo intervistato
picture
LO STUDIO SU SCIENCE ADVANCES
Nel 1971 gli astronauti dell'Apollo 15 riportarono con loro diversi chili di rocce lunari. Rocce che hanno ancora oggi segreti da svelare. Un'analisi della loro magnetizzazione residua ha offerto importanti indizi sull'evoluzione del campo magnetico del nostro satellite, suggerendo che esso sia durato tra 1 e 2,5 miliardi di anni più di quanto stimato finora
picture
APOD NASA DI MARTEDÌ 8 AGOSTO
Le onde di densità dovute alle risonanze orbitali indotte dalle lune esterne sugli anelli di Saturno nelle straordinarie immagini raccolte da Cassini. A 20 anni dal suo lancio, la missione Nasa continua a sorprendere la comunità scientifica
picture
PRIMA VOLTA CON UN SUPERMASSIVE BLACK HOLE
Una nuova analisi dei dati presi dal Very Large Telescope dell'Eso e da altri telescopi suggerisce che le orbite delle stelle intorno al buco nero supermassiccio al centro della Via Lattea mostrino i quasi impercettibili effetti previsti dalla teoria generale della relatività di Einstein
picture
QUATTROMILA NUOVI SOLI OGNI ANNO
In un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Astronomy & Astrophysiscs da un team di ricercatori Inaf, si illustrano i risultati delle osservazioni fatte su sedici dei quasar più luminosi a oggi conosciuti. I risultati sono stupefacenti e mostrano, oltre alle proprietà nucleari estreme di questi oggetti, anche una nuova e inattesa proprietà delle galassie che li ospitano: il tasso di formazione stellare arriverebbe fino a quattromila nuove stelle della taglia del nostro sole ogni anno
picture
MANOVRABILI A GETTI DI VAPORE ACQUEO
Dagli Stati Uniti e in collaborazione con il Goddard Space Flight Center della Nasa, la Purdue University ha presentato al 31esimo congresso sui piccoli satelliti, in corso a Logan (Utah, Usa) fino a giovedì 10 agosto, una nuova tecnica per la propulsione di piccoli satelliti che si avvale, per la spinta, di vapore acqueo
picture
VOCI E DOMANDE DELL'ASTROFISICA
Improvvise emissioni di radiazione ad alta energia dalla superficie del Sole, i brillamenti sono gli eventi esplosivi più violenti del Sistema solare. E possono essere il preludio di eruzioni solari
picture
DAL 9 AL 13 AGOSTO, LA SCIENZA A PORTATA DI TUTTI
Al tempio di Giunone si celebra la ricerca scientifica. A partire da domani, mercoledì 9 agosto, e fino a domenica, ad Agrigento e Favara si terrà quella che il suo ideatore, Tommaso Parrinello dell'Esa, descrive come "una festa della scienza rivolta a tutti". E MediaInaf Tv sarà lì per raccontarvela
picture
NUOVA TEORIA SULLA SINTESI D'ELEMENTI PESANTI
La loro esistenza è solo ipotetica, ma i micro buchi neri - formati agli albori dell'universo - avrebbero un ruolo cruciale nella sintesi degli elementi chimici più pesanti del ferro, come oro, platino e uranio. Un nuovo studio dell'Università della California descrive come il raro, ma non improbabile, incontro tra un micro buco nero e una stella di neutroni darebbe luogo a una reazione catastrofica che spargerebbe attorno nuclei pesanti

Gli ultimi video e audio di MEDIA INAF

11.08.2017
10.08.2017
09.08.2017
08.08.2017
07.08.2017

Inoltre, sempre su Media Inaf puoi trovare:

Ricorda che Media Inaf ti aspetta anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram e iTunes.
E se hai uno smartphone o un iPad, non puoi non installare la app di Media Inaf.
È tutto, un saluto dalla redazione e buona lettura!


La redazione di Media Inaf invia la propria newsletter a :
CAPITAN FUTURO BLOG