ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

sabato 5 novembre 2016

MONTAGNA COSTITUZIONALE “quelli che s’informano”



«Noi crediamo profondamente in una democrazia così intesa, e noi ci batteremo per questa democrazia. Ma se altri gruppi avvalendosi, come dicevo in principio, di esigue ed effimere maggioranze, volessero far trionfare dei principi di parte, volessero darci una Costituzione che non rispecchiasse quella che è la profonda aspirazione della grande maggioranza degli italiani, che amano come noi la libertà e come noi amano la giustizia sociale, se volessero fare una Costituzione che fosse in un certo qual modo una Costituzione di parte, allora avrete scritto sulla sabbia la vostra Costituzione ed il vento disperderà la vostra inutile fatica»

(Lelio Basso nell’Assemblea costituente, 6 marzo 1947)

Continuando le divagazioni sul referendum costituzionale,iniziata col precedente articolo ( http://andreottiroberto.blogspot.it/2016/10/montagna-costituzionale-le-leggende.html ),oggi vorrei occuparmi di un altra disgressione sull’argomento.
Come ho già spiegato nell’altro articolo ci sono già diversi modi d’informarsi sul referendum costituzionale, e da diverso tempo ( tenete a mente quest’affermazione ).
Oggi mi vorrei concentrare sulla categoria delle persone “che s’informano”, precisando che non ce l’ho con chi s’informa giustamente sull’argomento e cerca di farsi un idea.Ma con quelle che non sono proprio digiuni di politica e che da mesi alla domanda come voterai rispondono con un mi sto informando.
Ora considerando che da mesi sia chi parteggia per il SI (praticamente il PD e neanche tutto) e chi per il NO,sono mesi che ci sbomballano i marroni (NOTA lo ritengo un bene) con questo referendum,mi pare una scusa del…che serve solamente a non dire chiaramente chi non si vota.
Personalmente nell’era di internet e dell’informazione istantanea mi sono fatto l’idea che quelli che voteranno SI si possono dividere in 3 categorie:

  • Chi vota SI perché ha un interesse personale
  • Chi vota per partito preso o per simpatia (vedi MONTAGNA COSTITUZIONALE-Le leggende montanine del SI)
  • E infine chi vota SI perché non ci ha capito molto

Non è che ci possano essere molte altre spiegazioni per votare si ad una riforma,che unita all’Italicum porterà ad una riforma di Orweliana memoria .Anzi per capire meglio consiglio la lettura di 1984 ,uno dei più celebri romanzi di George Orwell.

Per finire vi lascio come sempre con il link del comitato del NO per informarsi e una divertente battuta di Maurizio Crozza.



Distinti Saluti