BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

sabato 26 marzo 2016

PERCHE' PASQUA?........... di Nicola Polito

L'AUSPICATO RINNOVAMENTO...............









HA ANCORA SENSO?

crisi economica? Crisi identitaria?
Guardiamoci intorno e scopriamo che il baratro è un enorme buco nero in cui stiamo precipitando.
Sembriamo essere dissolti nel nulla.
Ci siamo dentro, la viviamo e la subiamo.
Il dilagare di episodi raccapriccianti, il verificarsi di situazioni contrarie alla morale e alla natura stessa dell'uomo, quando stronchiamo una vita di un essere umano senza timore, cronaca di tutti i giorni e noi, nostro malgrado, abbiamo imparato a conviverci.

Sono scomparsi quei freni comportamentali che ci rendevano capaci di riconoscere il male e isolarlo o addirittura combatterlo, mettendo in campo l'etica, il rispetto, il buon senso.
Viviamo immersi in una realtà che vede allontanarsi i confini “domestici” fino a non riconoscere più i confini nazionali per i quali anni di studio ci avevano fatto apprendere.
Rifletto e mi chiedo da dove abbia avuto origine questo sfacelo.
Si persegue l'obiettivo del, (rifiuto del potere, uguaglianza tra le classi sociali, ecc., ecc.), ma che, nella realtà, si è concretizzato come un cambio totale di valori e costumi.
Totale rifiuto delle regole, di qualsiasi natura, da quelle sociali a quelle della famiglia.
L'uomo doveva essere libero da qualsiasi oppressione, in nome del progresso della globalizzazione.
L'imperativo resta quello di combattere ogni imposizione e sovvertire quei principi fino ad oggi ritenuti intoccabili.
Rappresentiamo l’agnello noi tutti sappiamo essere un animale mansueto e la sua immagine ci ricorda appunto l’innocenza e simboleggia perfettamente la pazienza, la mansuetudine e l’innocenza di Cristo che viene “
condotto al macello” e immolato per noi sul legno della Croce, al posto nostro, in obbedienza al Padre per la salvezza di tutta l’umanità.
Ma è l'umanità stessa ad essere condotta come un gregge al macello.
Anche la religione che, con i suoi codici morali, ha sempre promulgato i valori della persona, sembra aver perso il suo ruolo ed indebolito il suo potere.
A questo punto ci domandiamo cos'è la Pasqua.
La Pasqua è legata al nomadismo, alla migrazione stagionale di primavera, segnata dal sacrificio degli agnelli primogeniti dei greggi. Festa di primavera, dunque, o, meglio, speranza/terrore del passaggio e del trasferimento: il termine “festa” va letto, infatti, con tutti i carichi di paura di un popolo in movimento.
 

L'anno 2016, ci riserva dei piatti a base di erbe amare, facciamo pure riferimento alla pasqua ebraica dove si ricorda l’amarezza della schiavitù d'Egitto; mentre per noi ricordano l’amarezza del peccato, raffigurata anche dal fiele offerto a Gesù, da parte di un soldato, quando era in Croce ed aveva sete, ma la vera amarezza è nei nostri cuori.
Vorrei Augurare a tutti Voi Buon rinnovamento, Buona Ricostruzione.
Si rinnova e si ricostruisce solo se conosciamo il progetto completo, la nostra destinazione definitiva. Nessuno ad oggi conosce tutto questo, dubitate da chi ha le soluzioni in tasca.
Io da parte mia sussurro a tutti gli amici e conoscenti sottovoce con un filo di speranza ma a cuore stretto............


Buona Pasqua