ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

giovedì 24 marzo 2016

Da Maria D. Pacchini: Viareggio nuova, biblioteca Malfatti e servizi ai cittadini.


Al Presidente del Consiglio Comunale
                                                                                                                                   Gifuni Avv. Paola



OGGETTO: Ripristino dei  servizi anagrafici,di Polizia Municipale e della biblioteca presso i locali di Piazza del Buon Consiglio sede della ex circoscrizione



PREMESSO CHE:

Nei locali siti in Piazza del Buon Consiglio era ordinariamente svolto il servizio di ufficio anagrafe, di distaccamento di Polizia Municipale e di biblioteca, avendo tali attività un bacino di utenza di circa 20.000 cittadini abitanti nei quartieri della Migliarina, di Bicchio,del Terminetto e del Varignano ;
La crisi economico – finanziaria dell'Ente Comune ha indotto le Amministrazioni che si sono succedute nel tempo a prendere la decisione politica di accentrare servizi e funzioni, smantellando quelli svolti in maniera decentrata e accorpando il personale ivi distaccato c/o le sedi centrali;
Tale provvedimento ha comportato un aggravio a carico dei cittadini, in particolare delle fasce più deboli socialmente ed economicamente, che hanno visto pregiudicato il diritto e la facoltà ad un servizio di prossimità che peraltro era unanimemente riconosciuto anche come funzione aggregante le comunità interessate, sia da punto di vita culturale sia come presidio di sicurezza e distribuzione dei servizi;
La funzione di un Comune deve essere quella di individuare le modalità amministrative attraverso le quali, a costi sostenibili in misura delle risorse in possesso, facilitare, agevolare e più in generale rendere possibile al cittadino di accedere ai servizi Comunali nel miglior modo possibile, essendo in questo aspetto lo stato di dissesto un limite che però non può impedire di venire incontro a legittime esigenze degli abitanti laddove peraltro le stesso non comportino alcun aggravio sulle casse dell'Ente;
L'immobile di Piazza del Buon Consiglio è di proprietà del Comune di Viareggio, ed attualmente risulta usato e sfruttato solo in minima parte attraverso un servizio di assistenza sociale svolto al suo interno in maniera periodica;
Che da tempo opera in zona un Comitato che ha raccolto firme e consensi in gran numero per portare all'attenzione dell'Amministrazione le problematiche oggetto della presente mozione;




PRESO ATTO CHE:

La rimessa in funzione dell'ufficio anagrafe c/o i locali di Piazza del Buon Consiglio rappresenta per i 20.000 abitanti, soprattutto anziani e soggetti con problemi di mobilità, una necessità a cui l'Amministrazione deve far fronte, in considerazione che non vi è nessuna spesa collegata di personale, costo immobile o attrezzature cui il Comune di Viareggio andrebbe incontro;
In quartieri in cui purtroppo si vanno palesando anche problemi di sicurezza sociale e civica appare quanto mai necessaria, seppur nella sua semplicità ed esiguità numerica, la presenza di un Comando distaccato della Polizia municipale che funga sia da disincentivo alle azioni  illegali sia da punto di prossimità  per interventi di ordinario supporto alla comunità, come supporto al traffico nei plessi scolastici o semplice presenza fisica nei quartieri interessati;
La biblioteca Anna Malfatti attiva dal 1997 rappresentava un punto di riferimento civico per tutta la comunità, soprattutto giovani ed anziani, e aver soppresso un punto aggregativo fondato sulla diffusione del messaggio culturale  è un segnale di regressione della collettività che i cittadini non vogliono accettare. Si può inoltre prendere in considerazione come gli spazi della Biblioteca Malfatti uniti a quelli immediatamente adiacenti potrebbero fungere da nuova sede almeno per parte degli oltre 40000 volumi che erano posizionati nel magazzino della biblioteca comunale ed ora sono indegnamente sparsi in vari siti senza collocazione conservazione idonea;
Si ribadisce come i 3 servizi possono riprendere c/o i locali di Piazza del Buon Consiglio senza oneri per l'Amministrazione, né relativamente al personale, né ai mezzi né alle strutture. Resta sicuramente un costo maggiore se commisurato al disagio sociale, fine ultimo cui il Comune deve aver cura di porre rimedio, di aver dato agli abitanti dei quartieri Migliarina,  Bicchio, Terminetto e Varignano meno servizi amministrativi, meno sicurezza e meno possibilità di attingere ad informazioni e cultura, con connessi costi più elevati a carico della comunità che voglia ad oggi attingere proprio a tali uffici e spazi.. Spesa più alta per i cittadini,si ripete, rispetto a quelli che il Comune avrebbe nel mantenere in tale sito le suddette funzioni.

Il Consiglio Comunale IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA

Ad avviare tutte le procedure amministrative c/o gli uffici competenti al fine di realizzare il ripristino del servizio anagrafe, di un Comando distaccato di Polizia Municipale e della riapertura della biblioteca Anna Malfatti c/o i locali di Piazza del Buon Consiglio. Dare dunque disposizione che si pongano in essere tutte quelle attività propedeutiche di carattere tecnico e deliberativo finalizzate a tale scopo in termini e tempi celeri in costanza della necessità che gli abitanti del quartiere hanno manifestato a tale realizzazione.


Viareggio