BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

venerdì 7 aprile 2017

IL G7 A LUCCA, CON UN MODERNO COPRIFUOCO. di Marcella Maniglia LEGA NORD LUCCA.

Marcella Maniglia

  Lucca e il G7 : il moderno coprifuoco !
E' ormai noto a tutti, che Lucca accoglierà, tra il 10 e l'11 aprile, il summit dei ministri degli esteri.

Inizia così il comunicato di Marcella Maniglia, segretario cittadino della Lega Nord di Lucca , che continua -
"A scegliere la nostra città come sede del vertice, era stato lo stesso ministro degli Esteri dell'allora governo Renzi, oggi Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni.

È il più importante degli 11 incontri che, ricordo, si svolgeranno a Firenze, Roma, Lucca, Bari, Bologna, Cagliari, Torino, Bergamo, Milano, con cui il governo Gentiloni prepara  (infischiandosene dello sperpero di denaro pubblico che potrebbe essere impiegato per motivazioni  più urgenti come la costruzione degli alloggi per i terremotati, già dimenticati) il Summit che si svolgerà a Taormina il 26-27 maggio.
Parteciperanno al G7, i maggiori Paesi della Nato: Stati Uniti, Canada, Germania, Gran Bretagna, Francia e Italia ed in più il Giappone.

Vediamo nello specifico cosa succederà a Lucca.
Da domenica 9 aprile (per chi è Cristiano cattolico è il giorno dedicato alle Palme)  alle 8.00 fino a martedì 11 aprile alle 20.00 la ZTL sarà estesa a tutto il perimetro delle Mura urbane e potranno accedervi solo i titolari di uno speciale permesso.

Il centro storico è stato suddiviso in 4 zone, una bianca, una gialla, una verde e una blu.
Nelle tre zone Verde, Gialla e Blu potranno accedere a piedi i residenti, esibendo alle Forze dell'Ordine il proprio documento d'identità; i domiciliati, esibendo alle Forze dell'Ordine idoneo documento che comprovi il titolo d'uso dell'immobile posto nelle area presidiata; i commercianti titolari e dipendenti di attività poste nelle aree presidiate, i professionisti, dipendenti di banche e assicurazioni poste nelle aree presidiate.

I percorsi delle navette saranno deviati fuori dal centro storico.
Tutte le scuole resteranno chiuse lunedì 10 e martedì 11 aprile, asili nido compresi (quindi i genitori dei bambini'sfollati' dal centro storico dovranno provvedere in altro modo a sopperire alla mancanza di un tale servizio, anche pagando, se hanno la fortuna/sfortuna di lavorare in questi 2 giorni in cui il mondo intero, secondo loro, dovrebbe fermarsi a osservare e riflettere…). Gli uffici comunali posti in centro storico resteranno chiusi al pubblico lunedì 10 e martedì 11 aprile.

In pratica per 2 giorni vivremo in un clima di assetto di guerra, dove uno spiegamento di Forze dell'ordine, alle quali va tutta la mia solidarietà, sarà costretto a rimanere nelle zone indicate, così nella periferia o nei comuni limitrofi, si potrà delinquere più facilmente dal momento che agli agenti non è stato ancora dato il dono dell'ubiquità.

Voglio sperare che, dal momento che le attività commerciali subiranno un danno per il mancato incasso di 2 giorni lavorativi, almeno i delegati non vengano allontanati da Lucca e facciano ricorso a strutture alberghiere cittadine, anche se, voci di corridoio, sostengono che  i 'graditi' ospiti verranno trasferiti in strutture ricettive della Versilia.

In tutto questo, dove sono coloro che criticano aspramente il Lucca comics, il Summer  festival ed ogni altra attività che finora ha portato anche reddito alla nostra città e non solo disagi?!

Mi auguro solo che non ci siano danni e scontri da annoverare, dal momento che i giovani 'artisti' antagonisti hanno già iniziato a sporcare i muri (d'altronde sanno fare solo quello e non si può pretendere un confronto civile da chi , di civico, non ha nulla) e che il foro Boario non venga trasformato in centro sociale , grazie all'attuale amministrazione comunale che glielo ha concesso."

Segreteria Lega Nord Lucca