BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

domenica 30 aprile 2017

ASTRONEWS 30/04 : La newsletter di Media Inaf





Ecco gli ultimi articoli pubblicati su MEDIA INAF

picture
CONSEGNATI I PRIMI TRE RIVELATORI
Consegnati i primi rivelatori per lo spettrofotometro Nisp, la "retina" perfetta per osservare il vicino infrarosso. Nuovo traguardo per Euclid, la missione Esa dedicata allo studio dell'universo oscuro. Il punto con Luca Valenziano, responsabile scientifico per Inaf del progetto e operation manager dello strumento
picture
VOCI E DOMANDE DELL'ASTROFISICA
Nelle regioni centrali di ogni galassia si trova un buco nero supermassiccio. Nella maggior parte dei casi sono in fase dormiente. Ma all'incirca in una galassia su dieci il buco nero è vispissimo, e nelle sue vicinanze viene emessa una quantità di radiazione persino superiore a quella della galassia che lo ospita
picture
LA SONDA NASA È RIEMERSA INTEGRA
Si è tuffata a volo radente attorno al pianeta, passando nello stretto varco tra l'atmosfera e il bordo più interno degli anelli. Le immagini che ha inviato a Terra sono le più ravvicinate mai ottenute. Prossima immersione il 2 maggio
picture
UN VIDEOGIOCO GRATUITO PER ANDARE SU MARTE
Disponibile per Android, iOs e Pc. Già scaricata da oltre 50mila appassionati. Ricca di personaggi e densa di citazioni cinematografiche. È la app più marziana del momento. Ce la siamo fatta descrivere da uno degli scienziati del progetto Upwards, Marco Giuranna, dell'Inaf Iaps di Roma
picture
SE L'ATTENDEVANO A SPIRALE, MA QUESTA È ELLITTICA
Utilizzando i dati provenienti dallo strumento Circe al Gran Telescopio Canarias e dal satellite Fermi della Nasa, un gruppo di ricercatori guidati da Filippo D'Ammando, dell'Istituto di radioastronomia dell'Inaf di Bologna, ha scoperto emissione variabile nei raggi gamma da galassie di tipo narrow-line Seyfert 1 rivelando la presenza di una possibile nuova classe di nuclei galattici attivi con getti relativistici
picture
LO STUDIO SU SCIENCE FIRMATO DA ALBERTO RORAI
Ci sono volute settimane di supercalcolo, un algoritmo d'intelligenza artificiale, venticinque rarissime coppie di quasar e un giovane cosmologo originario di San Daniele del Friuli, ora ricercatore postdoc a Cambridge, per osservare in dettaglio le increspature del mezzo intergalattico
picture
NON MOSTRA I SEGNI DELL'ETÀ, LO DICE IL SILICIO
Analizzando la distribuzione degli isotopi del silicio in diverse regioni della nostra galassia, gli astronomi hanno scoperto che è molto più uniforme di quanto si pensasse. Segno di un efficace rimescolamento di atomi e molecole tra il centro galattico e le zone periferiche dei bracci della spirale
picture
SCOPERTA GRAZIE ALLA TECNICA DEL MICROLENSING
Un team internazionale di ricercatori ha scoperto un lontano pianeta molto simile alla Terra per massa e distanza dalla propria stella ospite. Lo hanno chiamato "palla ghiacciata", perché a causa delle piccole dimensioni della sua stella, e della sua distanza, le temperature sulla sua superficie non possono sostenere la presenza di acqua liquida
picture
COMPRENDE I GETTI CORONALI
Se si tira troppo la corda si spezza, si sa. Così anche per i filamenti di plasma nell'atmosfera solare, la cui torsione spasmodica provoca eruzioni di plasma, sia in forma di massicce nubi che di più limitati "getti coronali". Secondo un nuovo modello teorico pubblicato su Nature sarebbero due facce della stessa medaglia magnetica
picture
È L'INNOVAZIONE IL TEMA DELLA FESTA
Da domani fino al 30 aprile la cittadina umbra di Foligno sarà animata dalla VII edizione della "Festa di Scienza e Filosofia – Virtute e Canoscenza". Si preannuncia un'edizione da record con più di 11mila prenotazioni per il ricco programma di conferenze, che vedrà alternarsi filosofe, filosofi, scienziate, scienziati, uomini e donne di cultura a discutere sul tema. Un segno di rinascita per Foligno, che ha subito i danni e i disagi delle scosse sismiche che negli ultimi mesi hanno scosso il centro Italia
picture
MANOVRE SPERICOLATE PER LA SONDA CASSINI
Il 22 aprile l'addio a Titano, con l'ultimo sorvolo sulla luna. Oggi, mercoledì 26 aprile, l'attraversamento della terra di nessuno tra Saturno e l'inizio degli anelli, celebrato anche da Google con il doodle del giorno. Su Media Inaf, con il consenso dell'autrice, vi riproponiamo l'articolo di Patrizia Caraveo pubblicato domenica scorsa sul Sole24Ore
picture
NUOVI DATI DA CASSINI, VOYAGER E IBEX
Uno studio presentato sulla rivista Nature Astronomy mette in crisi il modello secondo cui l'eliosfera, ovvero la bolla di influenza del campo magnetico solare, avrebbe una forma allungata, come la coda di una cometa. I dati indicano una forma simmetrica, dovuta probabilmente a un campo magnetico interstellare molto più intenso del previsto
picture
DESTINAZIONE GIGANTI DI GHIACCIO
Si sta svolgendo in questi giorni a Vienna Egu 2017, l'assemblea annuale della European Geosciences Union. Ieri, 25 aprile, è stato presentato al pubblico lo studio congiunto Nasa ed Esa per future missioni verso i due giganti. Ne parliamo con uno dei due rappresentanti europei, Diego Turrini, dell'Inaf Iaps di Roma
picture
LO STUDIO SU NATURE PHYSICS
L'esperimento Alice all'acceleratore Lhc del Cern, guidato da Federico Antinori dell'Infn, ha osservato per la prima volta nelle collisioni tra protoni un aumento di produzione di particelle cosiddette "strane". Un risultato che apre nuove prospettive per lo studio della materia primordiale
picture
IL LAVORO SU THE ASTROPHYSICAL JOURNAL
La prima pulsar individuata nella galassia di Andromeda due anni fa è tutt'altro che una comune stella di neutroni. Un gruppo di astronomi, tra cui Matteo Bachetti dell'Inaf, ha scoperto che questa pulsar si trova all'inizio della fase di riciclo, cioè quel processo che porta delle stelle di neutroni lente e "spente" a riaccendersi come millisecond pulsar. Lo studio permette di capire meglio i meccanismi che portano alla formazione di questi formidabili orologi cosmici

Gli ultimi video e audio di MEDIA INAF

28.04.2017
28.04.2017
27.04.2017
26.04.2017
21.04.2017

Inoltre, sempre su Media Inaf puoi trovare:

È tempo di dichiarazione dei redditi. Se vuoi destinare il tuo 5x1000 all'INAF, il numero di codice fiscale da indicare è: 972 2021 0583. Grazie!
Ricorda che Media Inaf ti aspetta anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram e iTunes.
E se hai uno smartphone o un iPad, non puoi non installare la app di Media Inaf.
È tutto, un saluto dalla redazione e buona lettura!


La redazione di Media Inaf invia la propria newsletter anche a CAPITAN FUTURO BLOG.