BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

venerdì 3 marzo 2017

MASSIMILIANO BALDINI: SICUREZZA VIAREGGIO, TEMO CHE ALLA STAZIONE, PRESTO SAREMO DA CAPO !



SICUREZZA: TEMO CHE ALLA STAZIONE, PRESTO SAREMO DA CAPO !

Alla Stazione di Viareggio, a quanto leggo, ci si avvia a ripristinare gli orari liberi delle attività che furono oggetto dell'ordinanza restrittiva del Commissario Stelo il quale, a seguito dei numerosi episodi di violenza occorsi l'anno scorso, oggetto di accurata indagine, e tali da aver creato un clima di intimidazione e di grande pericolo per l'intero quartiere che a più riprese ha dovuto subire risse ed episodi di aggressioni fra ma anche da extracomunitari, decise di chiudere e/o di interdire parzialmente le fasce orarie di quelle attività che furono protagoniste dei ritrovi della comunità straniera.
Dal 10 marzo si torna alla normalità degli orari, vedremo se anche la normalità della vita del quartiere sarà garantita.
Personalmente, al contrario, sono molto preoccupato che ciò, invece, non accada e che ben presto si torni ai "vecchi santi" con scorribande, inseguimenti con i bastoni, fatti di sangue, atteggiamenti aggressivi e pericolosi, vere e proprie "guerriglie" come già visto.
Non lo dico per puro pessimismo ma perchè in città il livello di sicurezza non è certo cambiato e la vivibilità della comunità viareggina e torrelaghese continua a risentire della presenza di extracomunitari violenti, dediti allo spaccio, e spesso ubriachi ed aggressivi, in particolare verso le donne e gli anziani.
La piazza D'Azeglio, ad esempio, è diventata un punto di riferimento di questa realtà.
Già degradata per il ritrovo ed il bivacco di extracomunitari, sempre più aggressivi specialmente nelle generazioni più giovani ed arrivate da poco in città, è spesso teatro di episodi violenti, pericolosi e certamente non degni di una piazza a ridosso del centro turistico cittadino più pregiato.
Nessuno si è scordato la rissa che l'Hotel Firenze si trovò a dover fronteggiare, in mezzo ai clienti, proprio l'anno scorso in piena estate ma anche ieri mattina, un altro extracomunitario, sempre nella medesima piazza, in preda ai fumi dell'alcol, è andato in escandescenze davanti a tutti, iniziando ad urlare ed a denudarsi.
Visto che, da poco, abbiamo un nuovo Prefetto a Lucca, torno a segnalare la situazione della città dal punto di vista della sicurezza perchè continuo a ritenere che ci sia bisogno di fare molto di più.
Pertanto, pur non essendo d'accordo, prendo atto della decisione assunta dall'Amministrazione Del Ghingaro alla Stazione ma chiedo che, immediatamente, al primo accenno di rigurgito di quanto già visto, si assumano, nell'interesse dei residente, delle attività commerciali e dei turisti, i provvedimenti più drastici.




Avv. Massimiliano Baldini
Capogruppo
Movimento dei Cittadini per
Viareggio e Torre del Lago Puccini