ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

mercoledì 29 marzo 2017

FACEBOOK FOR DUMMIES

E' diverso tempo che volevo fare questo articolo e in un certo senso mi è ero sempre trattenuto. Il motivo principale è che avevo remora a fornire spiegazioni, sul corretto modo di usare facebook a determinate persone. Poi ripensando che in origine questo articolo lo volevo intitolare facebook for idiots (facebook per idioti), i dubbi sono svaniti. Potrai spiegare mille volte una cosa ad un mulo ma questo non la capirà mai. E rispetto a certe persone che navigano su internet e sui social, i muli sembrano professori di Harvard.
Le cose che andrò a spiegare sono riferite a Facebook (il popolare social di Mark Zuckerberg),ma con poche diversità possono essere applicate a tutti i social e addirittura siti che si trovano in internet.
Allora partiamo dalla cosa più stupida che viene fatta. Un post facebook non vi piace e/o crea difficoltà alla vostra causa/partito politico? Ecco la cosa più sbagliata da fare è commentarlo! Infatti i post FB a meno che non siano sponsorizzati,vengono visti da pochissime persone se non viene messo un commento o un like. Invece c'è tutta una serie di persone , il cui QI è pari a quello di un fermacarte,che cascano in questo trucchetto.
Il primo tranello è fare un post di poche righe,non elaborato, che dica una cosa vera ma senza sviscerarla. Il leone da tastiera o come preferisco semplicemente chiamarli io cretino, si mette sempre a rispondere, nella “nobile” missione di salvare la sua causa/partito politico. E in questo caso la cosa diventa divertente, perchè in questo caso si verificheranno le seguenti situazioni:

  1. Il cretino ti comincerà ad insultare, il saggio risponderà sempre educatamente ma duramente.Questo farà si che se il cretino risponderà ancora apparirà un buzzuro non solo lui ma anche la sua causa.
  2. Siccome il cretino non è molto preparato risponderà solo a slogan. Rispondendogli nel merito e puntalizzando le sue incongruenze si arrabbierà e risponderà infognandosi sempre di più dimostrando la sua ignoranza e infognando la sua causa.
  3. La maggior parte non solo è cretina ma vuole anche l'ultima parola,se non gliela lasci questo risponderà all'infinito rendendo ancora più visibile il post.
  4. Non avendo le qualità per sostenere una lunga conversazione in modo civile prima o poi si contraddirà e a quel punto facendoglielo notare,specie con un bello screenshot delle loro precedenti parole,s'incavolerano ancora di più.
  5. I cretini si muovono quasi sempre in branco e dopo un po arriveranno i suoi compagni che saranno dello stesso livello culturale, o addirittura peggio. In questo caso ci sono i presupposti per avere 100 commenti o più,rendendo il post visibilissimo.
  6. Se poi arriva uno di quelli che si crede un grande comunicatore siete a cavallo. Questo sparerà un pippone che conterrà molte castronerie,facilmente smontabili.

Con questi pochi accorgimenti si può rendere il post molto visibile e fatto passare il “nemico” grazie ai loro più grandi “fedeli”. Come dire il mio miglior alleato è il nemico cretino.
A questo punto si manifestano 3 situazioni:

  • Stanno in silenzio ma alla prima occasione tornano all'attacco.Se non lo fanno è perchè qualcuno li ha ben redarguiti dal farlo.
  • Ti levano l'amicizia,ma appena ti ritrovano in qualche gruppo o sul profilo di un amico comune e ti si rimettano contro in un tentativo di vincere. Cosa che non faranno mai,in quanto il loro comportamento da cretini è perdente in partenza.
  • Ti bloccano anche se poi in verità ti spiano dal loro secondo profilo (fake il più delle volte). Dulcis in fondo li volessi spiare ti basterebbe avere anche a te un secondo profilo,in quanto il 90 % delle volte il loro è pubblico e quindi visibile a tutti.

Questi sono quelli comunemente chiamati leoni da tastiera o troll. Io preferisco chiamarli semplicemente cretini


distinti saluti