ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

giovedì 2 giugno 2016

ASTRONEWS 2/06: La newsletter di Media INAF. (astrofisica ed astronomia).



Ecco gli ultimi articoli pubblicati su MEDIA INAF

picture
IL CIELO DI GIUGNO
Messier 4, uno tra i più grandi e soprattutto vicini ammassi stellari 
globulari presenti nella nostra Galassia, è incastonato nella splendida 
costellazione estiva dello Scorpione, ben visibile nei cieli serali di 
questo mese. I consigli per individuarlo, insieme agli altri principali 
fenomeni celesti previsti a giugno
picture
SIMULATI MILLE CLONI DI 67P
Uno studio teorico guidato da ricercatori della Purdue University e 
della University of Colorado Boulder mostra che per i nuclei delle 
comete il processo di rottura e assemblamento potrebbe essere 
ciclico e fondamentale per la loro evoluzione. I risultati oggi su Nature
picture
LO STUDIO SU NATURE
Grazie a uno speciale congengo, un gruppo di ricercatori guidato da 
Alexander Goncharov del Carnegie Institute è riuscito a simulare le 
condizioni estreme di temperatura e pressione presenti nel nucleo 
della Terra e ottenere informazioni su come si propaga in quella regione il 
calore, scoprendo che l'energia necessaria a sostenere la formazione del 
campo magnetico terrestre è stata disponibile già nelle prime fasi della 
storia del nostro pianeta
picture
SCONFESSATA LA TEORIA "MAINSTREAM"
Come si formano le galassie ellittiche più grandi? Non attraverso 
meccanismi di aggregazione fra galassie a spirale, come vuole il 
paradigma attuale, bensì tramite processi di genesi stellare locale (in situ). 
Lo suggerisce uno studio, guidato da Claudia Mancuso della SISSA di 
Trieste, pubblicato oggi su The Astrophysical Journal
picture
LO STUDIO A FIRMA ITALIANA
Colpo di fortuna per Margherita Bettinelli, laureata in astronomia a Padova 
e ora alle Canarie per un dottorato: ha scoperto per "serendipity" uno fra i 
più simmetrici anelli di Einstein mai osservati, una lente gravitazionale – 
fenomeno previsto da Einstein nella sua Teoria generale della relatività – 
quasi perfettamente circolare
picture
COMPRESA LA MATERIA OSCURA
Una nuova e più accurata stima della massa della nostra galassia. Calcolato 
con un metodo che tiene conto anche di velocità solo parzialmente note degli 
ammassi globulari, il risultato è stato presentato oggi al meeting annuale della 
Canadian Astronomical Society
picture
TUTTA COLPA DEGLI ASTEROIDI
Un team internazionale di scienziati ha analizzato i campioni di roccia lunare 
portati a Terra da numerose missioni Apollo, concludendo che l'acqua presente 
sul nostro satellite naturale proviene in gran parte da asteroidi arrivati sulla 
Luna tra 4.5 e 4.3 miliardi di anni fa. Lo studio su Nature Communications
picture
FORSE IN ORIGINE ERA UN ESOPIANETA
Il nostro Sole potrebbe averlo scippato a un'altra stella. Lo suggerisce un 
modello sviluppato in Svezia, alla Lund University, pubblicato su 
MNRAS Letters. Se l'ipotesi venisse confermata, sarebbe una scoperta 
rivoluzionaria: un pianeta extrasolare raggiungibile in pochi anni
picture
LA PROPOSTA DELLA UE
Articoli scientifici accessibili liberamente a tutti fra meno di quattro anni: 
la proposta che potrebbe rivoluzionare il modo di fare e condividere il 
sapere nel terzo millennio è stata da poco deliberata dal Consiglio 
"competitività" dell'Unione Europea. Il commento di Stefano Cristiani, 
presidente del Consiglio scientifico dell'INAF
picture
NANOSATELLITI, ORA IL GIOCO SI FA SERIO
Quale astrofisica con i CubeSats? Un report della National Academy of 
Sciences fa il punto sullo stato di maturità – e soprattutto sui potenziali 
rischi – della tecnologia per i satelliti "tascabili", già più che pronti al salto 
dalle applicazioni prototipali (o educational) a quelle scientifiche vere e proprie
picture
CONTESA FRA LA GRAVITÀ DEL SOLE E QUELLA DI GIOVE
Ci siamo, la sonda NASA Juno sta per entrare nello spazio di Giove. 
Man mano che la navicella si avvicina al gigante gassoso la forza 
gravitazionale esercitata dal Sole perde la sua influenza e il campo 
gravitazionale del pianeta va escludendo gli effetti dei vicini corpi celesti
picture
PRIMA RILEVAZIONE CERTA DI GLICINA IN UNA COMETA
Lo strumento ROSINA a bordo della sonda Rosetta ha raccolto dati 
preziosi sui materiali espulsi dal nucleo della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko.
 I risultati delle sue misurazioni mostrano la presenza dell'amminoacido 
chiamato glicina e del fosforo, elemento fondamentale per la vita


Gli ultimi video e audio di MEDIA INAF

01.06.2016
31.05.2016
30.05.2016
27.05.2016
27.05.2016

Inoltre, sempre su Media Inaf, puoi trovare:

È tempo di dichiarazione dei redditi. Se vuoi destinare il tuo 5x1000 all'INAF, 
il numero di codice fiscale da indicare è: 972 2021 0583. Grazie!
Ricorda che Media Inaf ti aspetta anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram e iTunes.
E se hai uno smartphone o un iPad, non puoi non installare la app di Media Inaf.
È tutto, un saluto dalla redazione e buona lettura!


CAPITAN FUTURO BLOG