ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

lunedì 27 giugno 2016

COLUCCI, riflessione brexit: i Voti di serie A.......raglia lasinone


L'ASINONE:
 
 
 
In passato votavano solo i Nobili, poi il voto fu dato anche a chi aveva un ricco Censo.
Lenin diceva che dovevano decidere solo gli Intellettuali (Comunisti ovviamente) ed il popolo doveva essere prima guidato e poi istruito fino a che non avesse imparato a votare......Comunista ovvio......
Lo choc della Brexit ha riportato di attualità una discussione idiota sui voti che contano o meglio chi esprimere il voto migliore e chi invece è un usurpatore del voto.
Abbiamo letto di tutto, da opinionisti senza pudore: hanno deciso gli anziani (cornuti e da "gasare") mentre i giovani, quelli che esprimono voti veri, hanno votato Remain. (quei pochi che hanno votato)
Hanno votato Leave, i non abbienti (invece di pensare a mettere insieme il pranzo con la cena) gli operai (si occupino di arrivare a fine mese) i non laureati (ignoranti e vagabondi).
Hanno votato Remain e quindi eccellenze al voto: Banchieri, Industriali, Possidenti, Lord della Corona, gli uomini della City, gli Opinion Leader, i Burocrati pubblici, ma anche gli Scozzesi e gli Irlandesi che hanno altri problemi aperti con l'Inghilterra.
Questi si che sono voti "nobili" non straccioni come Leave.
Che brutta pagina di democrazia abbiamo vissuto da uomini delle Istituzioni, Napolitano, Prodi, Monti, contro il diritto al voto di tutti, terrorizzati dalla fine dell'Europa dei Banchieri, delle Caste: Politiche, Economiche e Burocratiche...dai mille divieti futili e da interessi particolari, ben tutelati.
Questa Europa non è più difendibile, è da cambiare profondamente o da spazzare via, per tornare all'Europa che Altiero Spinelli immaginò nell'esilio di Ventotene, sulle macerie della seconda guerra mondiale.
Un Europa dei popoli che siamo sempre in tempo a realizzare, se smettiamo di prenderci in giro, anzi di essere tragicamente comici sull'analisi dei voti, gabellando per ignoranza quello che invece è chiaro nella mente dei popoli europei.
Questa Europa dei Banchieri, degli Speculatori, dei Ribassisti, non la vuole più nessuno, solo loro e i loro stipendiati..
Tutti gli altri vogliono una Europa che ponga al centro i bisogno i Cittadini, che costruisca lavoro e ricchezza per tutti e che sia maestra di democrazia con un assioma certo:
Una testa, un voto......e gli Inglesi hanno dato una lezione a tutti, esorcizzando anche la famosa paura "dell'ignoto", con cui governanti in malafede cercano di spaventare chi vuol cambiare...

"LASINONE"   by francesco colucci
 
(se posso lasciare un commento, e' un capolavoro!!! Andreotti)