BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

venerdì 16 dicembre 2016

VIAREGGIO, IL DISASTRO DELLA VIAREGGIO PATRIMONIO, la denuncia della Lega Nord


LEGA NORD VIAREGGIO:

Le vicende della Viareggio Patrimonio, delle società partecipate, della montagna di debiti che ha portato il Comune al dissesto, che per anni, chi ha governato ha ingenuamente pensato di "nascondere sotto il tappeto" trasferendole nei bilanci delle partecipate stesse per non sforare il patto di stabilità o, in altri casi, tirando a campare e rimandando la resa dei conti, stanno esplodendo in tutta la loro gravità e urgenza, ma noi riteniamo di non poter continuare a girarci intorno, il dissesto è sempre più grande e la città deve conoscere chi ne è stato responsabile.


  La notizia della decisione dell'OSL di respingere l'istanza della fallita Patrimonio srl per l'ammissione alla massa passiva del dissesto del Comune di crediti per 17.441.568 euro è una notizia che apre - anzi conferma - scenari inquietanti e che, a prescindere da possibili ricorsi al TAR, in ogni modo si riflette sulla sorte dei beni pubblici, dei beni comunali.
Beni comunali che - baratto o non baratto lo vedremo - a fronte del rischio di un declassamento dei crediti comunali verso la stessa Patrimonio a banali crediti chirografari,  sarebbero ben lungi dal poter essere salvati perchè privi di possibili concrete contropartite e garanzie.
E siccome, chi rischia di dover pagare il conto di questo dissesto sono i cittadini, sarebbe bene che la classe politica odierna, per quanto di propria competenza, non avesse timore di accertare, verificare e dire chiaro e tondo alla città chi sono i responsabili di questo disastro.
Non è giusto che, ad oggi, nessun amministratore sia stato chiamato ancora a pagare pegno per questa gestione inconsulta della cosa pubblica !

Se è vero che gli organi giudiziari preposti hanno le loro competenze ed in tal senso sollecito a darne corso e risposta quanto prima ai viareggini perchè non è possibile che  tutto  questo marasma finisca nell'oblio della prescrizione. Dall'altra il Consiglio Comunale ha fra le sue prerogative quello di aprire una Commissione di Indagine ex art. 18 e dare una risposta circa le responsabilità politiche del dissesto.
E' l'ora di dire basta ai rimpalli negli uffici, nelle segrete stanze degli organismi, il Consiglio Comunale deve portare alla luce del sole quanto è successo negli ultimi diciotto anni di amministrazione, quanto meno a cominciare dalle Giunte Marcucci.

La Lega Nord, insieme agli alleati del Movimento dei Cittadini per Viareggio e Torre del Lago Puccini, ha avanzato più volte tale proprosta, anche in Consiglio Comunale ma ci vogliono dieci Consiglieri per darvi corso, da soli non bastiamo.
Chiediamo a tutte le forze politiche e civiche presenti in Consiglio Comunale (ma anche a quelle fuori dal Consiglio almeno sotto il profilo della condivisione) che, con senso di responsabilità verso i cittadini e senza ritrosie di parte e/o di corrente, si convincano della doverosità di quanto andiamo dicendo, rendendosi disponibili a firmare la richiesta ex art. 18 del Regolamento Comunale.
La Lega Nord è pronta a dare alla città, ai viareggini ed ai torrelaghesi, finalmente, un'indagine seria ed incisiva su chi siano i veri responsabili del disastro economico che stiamo patendo !

Maria Domenica Pacchini
Alfredo Trinchese
e
Gruppo Consiliare
Lega Nord Toscana