BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

giovedì 29 dicembre 2016

CAMAIORE, LA LEGA NORD CONTRO L'USO DELL'ACIDO PERACETICO PER DISINFETTARE I FOSSI



Eccoci qua. Dopo aver distrutto parchi, giardini, viali alberati, strade, costruzioni storiche, e dopo aver riempito il comune di paletti, il Sindaco Del Dotto quasi alla fine del suo mandato adesso ha deciso di tentare di distruggere anche il mare della Versilia.
Cerchiamo di fare chiarezza sull'acido peracetico, quello che il "nostro" Sindaco ha deciso di buttare in mare, senza spiegarne rischi e controindicazioni, e questo non per risolvere il problema dei colibatteri, ma solo per tamponarlo, in quanto gli scarichi inquinanti a mare  continueranno ad essere gli stessi, se pur disinfettati (sarebbe come fare il bagno in una piscina disinfettata ma che presenta degli escrementi). Da quando il peracetico è stato nominato, noi della Lega Nord abbiamo sollevato dubbi sulla sua applicazione, anche a livello regionale tramite il nostro consigliere Elisa Montemagni, portando il caso in consiglio e anche chiedendo un parere ad ARPAT (da cui non abbiamo ricevuto risposta), in quanto non solo reputiamo non risolutivo l'uso di un acido, ma addirittura pericoloso. Ci risulta infatti che, oltre ad essere di odore pungente (diremo addio al caratteristico "odore di mare?), questo acido sia anche corrosivo  (come ne usciranno le tubature e soprattutto i fondali?) in determinate condizioni addirittura esplosivo (come verrà trasportato?) e a contatto con determinate sostanze pure instabile.
FONTE :
https://it.wikipedia.org/wiki/Acido_peracetico
 
  Non è mai stato testato in grandi quantità e in merito a questo abbiamo più volte consigliato al Sindaco di riempire una vasca e di farci il bagno per un paio di giorni giusto per capirne gli effetti, ma non ha mai risposto al nostro invito, così ci chiediamo, visto che il nostro mare è popolato da svariate specie ittiche e molluschi (fra cui le telline) che si ritroveranno a fare da cavie a questo esperimento, se esse sopporteranno il devastante effetto dell'acido peracetico disperso in quantità "mai testate prima".
Due milioni di euro sono stati dati dalla regione a Del Dotto per trovare una soluzione al problema, e lui fra tutte le soluzioni ha scelto (come ovviamente ci aspettavamo da lui) una cura che è peggiore del male. Allora invitiamo la cittadinanza tutta a protestare, perché il nostro mare deve essere protetto e i nostri soldi devono essere spesi meglio, e l'unica soluzione possibile è quella di costruire impianti di depurazione, di chiudere gli scarichi abusivi, procedere con controlli assidui e denunciare per danni ambientali chiunque continui a inquinare il mare. E chiediamo ovviamente al Sindaco di desistere in questo folle progetto. 



 

 
Fabrizia Giusti - Vicesegretaria della Lega nord  Versilia
Massimiliano Ricci – Lega nord Versilia
Riccardo Micheli – Lega nord versilia







_________________________________________________

Nota di Andreotti Roberto:
Per chi non lo sapesse sono un Chimico Fisico, Allora per me, Scientificamente parlando è un controsenso.....
Pensassero a far funzionare la depurazione, invece di mescolar merda ed acido affinché non possano proliferare i batteri Coliformi, ma voi ce lo fareste il bagno ???
Concordo in toto con la linea sposata dalla LEGA NORD CAMAIORE.