ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

lunedì 26 dicembre 2016

DISORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO SANITARIO LUCCHESE


Una segnalazione da parte di un cittadino permette ancora di accendere i riflettori sulla pessima organizzazione del servizio sanitario lucchese, a partire dalla gestione delle urgenze coordinata dal 118, dove venendo ai fatti nella tarda serata di giovedì 22 dicembre per un soggetto collassato con ipoglicemia a 30,  - contrariamente a quanto comunicato ai familiari, si riferisce che non sia stata inviata l'automedica,
ma solo un ambulanza senza la presenza di un medico a bordo, che temporeggiando nel soccorso, era pure sprovvista di coperte, che visto le temperature erano necessarie per coprire il paziente.
Ancora una volta, si deve assistere impotenti all'inefficenza a causa di una poltica che in Toscana continua a tagliare sulla pelle dei cittadini, peggiorando la qualità del soccorso, verso un ospedale il S. Luca dove oltretutto in orario notturno all' accettazione, il TRIAGE del Pronto Soccorso non sono presenti operatori con la conseguenza che i pazienti devono aspettare prima di essere presi in carico.
Vorremmo sapere se di questi problemi che sono presenti, se ne ha percezione, e quale sia il loro ordine di priorità da parte dei politici locali a cominciare dal presidente della conferenza dei sindaci Tambellini, dal presidente della Provincia Menesini,  e da tutti coloro che a vario titolo rappresentano politcamente il territorio lucchese.
A cos' altro dobbiamo assistere perchè ci sia una presa di coscienza di questo problema indifferibile e improcrastinabile, che necessita in maniera urgente di soluzioni concrete invece degli ennesimi discorsi a effetto che sono solo fumo negli occhi e che non producono
miglioramenti significativi?

Ilaria Quilici