ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

sabato 29 ottobre 2016

VIAREGGIO , SICUREZZA E CRIMINALITA' . Di Maria Domenica Pacchini.

Che l'ordinanza del Commissario Stelo sia efficace e abbia raggiunto lo scopo per cui è stata disposta è innegabile. Le attività criminose di vario genere infatti, sono "migrate" dal Centro cittadino andando a incrementare in altre zone quelle già presenti, luoghi ad esempio come la Darsena viareggina, a riprova che certe attività di somministrazione cibi e bevande o trasferimento di denaro all'estero, possono  anche diventare  centri di aggregazione per chi è dedito a delinquere, prescindendo dalle lecite intenzioni e dalla nazionalità degli esercenti. Capisco che lo scopo di un'attività commerciale sia il ricavo, apprezzo che sia evitata la vendita di alcool a determinati soggetti, ma lo scopo di lucro, non può essere usato per giustificare la frequentazione di qualunque tipo di clientela, soprattutto facinorosa che mina il decoro e la sicurezza dei luoghi dove tali esercizi sono ubicati e, nel caso specifico, concentrati. In ogni Paese civile, chi crea disturbo e crimine, deve incontrare deterrenti efficaci e chi è responsabile, suo malgrado,  di aggregare soggetti che creano disturbo e crimine, non dovrebbe dichiarare :-"la sicurezza non è una nostra responsabilità" ma accettare e condividere anche solo per dovere morale visto che la destabilizzazione è quasi totalmente creata da loro connazionali e senza  ipocrisia e opportunismo  tacciare di "razzismo"un'ordinanza avulsa da tale termine che si limita a disciplinare l'ordine pubblico, secondo norme regolate dalle Leggi nazionali, restituendo a commercianti e residenti, il sacrosanto diritto a una  quotidianità decorosa e civile.

Maria D. Pacchini - Lega Nord