BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

mercoledì 30 dicembre 2015

STORIA DI PARTIGLIANO, raccolta da varie fonti by Andreotti Roberto.

Foto pubbliche tratte da Facebook , di P. Nicoletti.

PARTIGLIANO :
Il viaggiatore che lascia Valdottavo, volgendo a destra, giunge a Partigliano, ridente paesino tra il verde degli olivi e dei vigneti, a circa 250 m slm.
Anticamente faceva parte del Piviere di Diecimo, oggi appartenente a quello di Valdottavo. Il paese è citato nei documenti dell'Arcivescovato di Lucca fino dal '993. La chiesa è costruita con un bel pietrame locale ed internamente è stata scialbata, forse in seguito della peste del 1600 e presenta uno stile barocco, assai mitigato e armonioso. Il campanile si presenta come più antico della chiesa, ma dopo che fu' restaurato dopo il terremoto del 7 settembre 1920, ha perso le sue antiche caratteristiche architettoniche. Davanti alla Chiesa un grande loggiato, che poggia su archi di cotto antico, con vecchia travatura di castagno: ristrutturato nel 1990, è statlo destinato ad attività sociali. Partigliano conta attualmente circa 210 abitanti, raggruppati in ±67 famiglie. Nel passato ha conosciuto una emigrazione verso i paesi del Nord Europa. La gente di Partigliano ha spiccato senso associativo per cui mantiene in vita tradizioni religiose e sociali da tempo scomparse nelle altre comunità. A circa 4 km, è da visitare l' antico Romitorio di Guzzanello.

LA CHIESA :
La chiesa dei Santi Giusto e Clemente è un edificio sacro che si trova in località Partigliano a Borgo a Mozzano.
Il campanile e' antico, ma non e' più nella struttura originaria a seguito dei danni subiti nel terremoto del 1920, ed è parzialmente inserito nella facciata della chiesa, a prova dell'esistenza di una chiesa precedente, dalle dimensioni probabilmente più contenute. Davanti ad essa un grande loggiato poggia su archi di cotto antico. L'interno, a una sola navata e con abside rettangolare, mostra i segni di una ristrutturazione barocca.
Fra le opere, il dipinto del coro, rappresentante la Madonna col Bambino e i santi Clemente, Lucia, Giusto e Caterina d'Alessandria del celebre allievo del Tiepolo il Maestro Giuseppe Antonio Luchi, detto il Diecimino (metà del Settecento), e le due statue in legno policromo dell'Annunciata e dell'Angelo annunciante (primi decenni del XIV secolo). Da notare ancora una pianeta che proviene dall'oratorio di Guzzanello, con stoffa di origine lucchese, che ha sullo stolone graziose figure di angeli e il monogramma di Cristo.

L'ANTICA SOCCOLOGNORA: (Agr. Borgo Giusto).

Nella Toscana del 1600 città, paesi e paesini avevano dei nomi che suonavano in modo diverso dagli attuali. Anche Borgo Giusto, che nasce in quel periodo, viene chiamata Soccolognora, così come Lucca era Luca, la Garfagnana era Carfagnana e la Versilia era Versilla. E laToscana era Tuscia, così come é rappresentata in un incisione sul rame del 1601 fatta da Ortelius e da noi ritrovata fra le carte dell'epoca. Attualmente si chiama Borgo Giusto (dal nome della famiglia dei Giusti che vi si insediò per prima), l'attuale agriturismo e' la ricostruzione pietra su pietra della vecchia Soccolognora.

LA PESTE:
La si ricorda ancora dopo quasi 400 anni con una cerimonia che rievoca un episodio accaduto nel 1631 quando i partiglianini, decimati dalla peste, scesero a valle per chiedere a San Rocco di liberarli dall'epidemia che li stava decimando. Secondo la storia tramandata, i cittadini del paese guarirono e da allora, ogni 16 d'agosto, i discendenti compiono lo stesso tragitto per poi riunirsi alla comunità valdottavina ed effettuare insieme il tradizionale bacio delle tavole.
_____________________________________________________________

VIDEO:

Aspetti di Storia Paesana Partigliano 1958-1962 Raccolta di Filmati.
https://www.youtube.com/watch?v=djqnV06vR0s

La Comunità di Partigliano tra Religiosità e Tradizione Film documentario sulla storia della religione e delle tradizioni nella piccola comunità di Partigliano di Borgo a Mozzano LUCCA.
http://www.lajsiab.com/TlNGcjAxWFRwZ3cx
_____________________________________________________________

PERSONAGGI ILLUSTRI:

FRANCHINI PIETRO - Matematico e storico delle scienze matematiche (Partigliano, Borgo a Mozzano, 1768 / Lucca 1837). Professore nel seminario di Veroli, poi a Roma, successivamente fu chiamato a Parigi, durante il periodo napoleonico, per gli studi sul sistema metrico decimale. Infine torno' ad insegnare analisi a Lucca. Notevoli sono le sue ricerche sulla risoluzione delle equazioni algebriche (1792-1800), la sua Teoria dell'analisi (1792), e tra le opere piu' importanti: la Storia dell'algebra (1827).

SILVIO FERRI
''un eroe dimenticato....'' LEGGI QUI:
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
http://www.loschermo.it/articoli/view/66311
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
http://www.lagazzettadelserchio.it/borgo-a-mozzano/2014/09/un-convegno-sugli-abitanti-di-partigliano-salvati-dai-tedeschi-dall-intervento-del-professor-silvio-ferri/
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
_____________________________________________________________

Da varie fonti:
Sito del comune di Borgo a Mozzano , agriturismo Borgo Giusto , treccani , Lo Schermo , La Gazzetta del Serchio , YouTube , ecc.

by ANDREOTTI ROBERTO per CAPITAN FUTURO BLOG™ 14, Sea street, Sausalito, CA , USA .