ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

venerdì 18 dicembre 2015

RASSEGNA NOTIZIE DI ASTROFISICA 19/12: Newsletter Media INAF


Ecco gli ultimi articoli pubblicati su MEDIA INAF

picture

A NAPOLI CHIUSURA ITALIANA

Anno della Luce verso la chiusura

Proclamato il 20 dicembre 2013 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, in collaborazione con l'UNESCO e un gran numero di soggetti scientifici, tra cui anche la Società Astronomica Italiana e l'Istituto Nazionale di Astrofisica

picture

CON GLI ASTRONOMI DI ARCETRI AL TEATRO DEL CIELO

Una serata dedicata a Margherita Hack

Arcetri, Donna Ginevra, Margherita, il telescopio e un quarto di Luna è il titolo dell'evento dedicato a Margherita Hack che si terrà sabato 19 dicembre al Teatro del Cielo dell'INAF - Osservatorio Astrofisico di Arcetri. Protagonista la cantante Donna Ginevra Di Marco

picture

DATI RACCOLTI NELL'ULTRAVIOLETTO E NEL VISIBILE

L'esosfera lunare svelata da LADEE

Uno studio recente, apparso ieri sulle pagine di Science, mostra che l'abbondanza di sodio e potassio nell'esosfera lunare dipende dalla sua esposizione al Sole, dalla presenza di sciami meteorici e dalla composizione della superficie. I dati sono stati raccolti dalla sonda spaziale Lunar Atmosphere and Dust Environment Explorer della NASA tra l'ottobre 2013 e l'aprile 2014

picture

I CAMPIONI RACCOLTI DA CURIOSITY

Il mistero della silice su Marte

Il rover della NASA sta analizzando le rocce del Monte Sharp per capire i processi che hanno portato alla sedimentazione della silice sul Pianeta rosso. Dal 2014 Curiosity studia l'evoluzione geologica del Monte Sharp. Sette mesi fa è arrivato a "Marias Pass", dove la ChemCam ha rilevato abbondante silice in alcune rocce. Una vera e propria sorpresa per il team del JPL

picture

SUPERATA LA PRELIMINARY DESIGN REVIEW

Euclid: via libera alla costruzione

Euclid, la missione dell'ESA dedicata allo studio dell'universo oscuro, ha superato la Preliminary Design Review: il satellite e la sua strumentazione scientifica possono quindi essere costruiti. Una buona notizia per i ricercatori italiani

picture

IL CASO HH 24

Il risveglio della forza stellare

Nel complesso della nube molecolare di Orione, una giovane stella in fase di formazione sta lanciando nello spazio due spettacolari getti di materia, che ricordano le spade laser di Guerre Stellari. Le immagini ottenute dal telescopio spaziale Hubble hanno permesso di osservare questi particolari oggetti, noti come Herbig-Haro, avvolti dal gas e dalla polvere a cui gli astronomi danno la caccia

picture

NEL CUORE DELLA GALASSIA NGC 1068

Nuvole e schiarite attorno al buco nero

Due telescopi spaziali, XMM-Newton dell'ESA e NuSTAR della NASA hanno osservato il denso anello di polveri e gas che circonda un buco nero super-massivo. Le accurate misure hanno permesso di rivelare per la prima volta che questa enorme struttura di materia a forma di ciambella non è compatta e uniforme, ma presenta una configurazione granulosa. A guidare la ricerca, a cui hanno partecipato anche due ricercatori dell'INAF, Andrea Marinucci, dell'Università Roma Tre e associato INAF

picture

COLLABORAZIONE CAS-INFN

DAMPE: il nuovo cacciatore di materia oscura

Lanciato a 500 km di quota da una base cinese nel deserto di Gobi all'1:12 della notte, ora italiana, con i suoi quattro strumenti, uno dei quali realizzato a Perugia dall'INFN, DAMPE cercherà la sfuggente materia oscura in fotoni e particelle di origine cosmica che piovono incessantemente sulla Terra

picture

LO STUDIO SU THE ASTROPHYSICAL JOURNAL

La danza del pianeta gigante

Grazie alle immagini ad altissima ottenute dal sistema di ottiche adattive del telescopio Magellan un team di astronomi è riuscito ad identificare i componenti di un sistema planetario estremamente peculiare: una stella simile al Sole, una stella nana e un pianeta gigante che "danza" tra le due stelle

picture

SCOPERTO DA HARPS

Il pianeta abitabile più vicino al Sistema solare

Wolf 1061c si trova a 14 anni luce da noi ed è 4 volte più massiccio della Terra. La nana rossa attorno a cui orbita è una piccola stella fredda ma stabile. Si trova nella zona di Goldilocks, ciò vuol dire che l'acqua potrebbe essere allo stato liquido

picture

ASTRONOMI AMERICANI IN SCACCO PER MESI

INTEGRAL asteroide a sua insaputa

Roccia vagante? Detrito spaziale di grandi dimensioni? Niente di tutto ciò: WJ2B5AC altro non è che il telescopio ESA per raggi gamma. Pietro Ubertini (INAF): «Curioso che non si siano accorti che, se mai si fosse trattato davvero d'un asteroide, sarebbe dovuto cadere sulla Terra nel 2029!»

picture

HUBBLE ERA PRONTO A FOTOGRAFARNE L'ESPLOSIONE

Supernova colta sul fatto

Fino ad oggi le immagini disponibili di esplosioni di supernovae erano state frutto di puri colpi di fortuna, ma per la prima volta Hubble era pronto per fotografarne una, e l'ha colta in flagrante.

picture

NON C'ENTRA L'ALTA CONCENTRAZIONE DI GAS

È lo spin a plasmare le galassie

Un nuovo studio spiega perché alcune galassie preferiscano una forma ad agglomerato invece della più tradizionale struttura a spirale: è tutta una questione di spin. L'alta concentrazione di gas non basta a giustificare come abbiano visto la luce la maggior parte delle stelle nell'Universo

picture

LUNA OSSERVA LA PRODUZIONE DI SODIO

Il puzzle degli elementi

Osservata per la prima volta ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso una rara reazione nucleare che avviene nelle stelle giganti rosse. Il risultato arriva dall'esperimento LUNA, unico acceleratore al mondo in funzione in un centro di ricerca sotterraneo. In questo esperimento sono state osservate per la prima volta tre "risonanze" in una reazione del ciclo neon-sodio tramite cui viene prodotto il sodio nelle giganti rosse e si libera energia

picture

DATI FINORA INEDITI

Cantieri planetari svelati da ALMA

Nuove prove della presenza di pianeti giovani nei dischi che circondano le stelle giovani. Queste osservazioni sono l'indicazione più chiara finora che pianeti di massa molto maggiore di quella di Giove si sono formati recentemente in questi dischi.

 


Gli ultimi video e audio di MEDIA INAF

18.12.2015

DAMPE: a caccia di materia oscura

17.12.2015

Blind Injections a Firenze aumenta la sensibilità... artistica

16.12.2015

Cantieri planetari svelati da ALMA

15.12.2015

Principia: Soyuz in rotta verso la ISS

14.12.2015

Stelle tempestose: una nana-L con una macchia come quella di Giove

Gli approfondimenti di INAF-TV

Astrochannel, la TV via rete a loop continuo


Inoltre, sempre su Media Inaf, puoi trovare:

Ricorda che Media Inaf ti aspetta anche su Facebook, Twitter, YouTube, Flickr e iTunes.

E se hai uno smartphone o un iPad, non puoi non installare la app di Media Inaf.

È tutto, un saluto dalla redazione e buona lettura!



La redazione di Media Inaf per CAPITAN FUTURO BLOG ™

newsletter