ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

giovedì 31 dicembre 2015

ASTRONEWS: Una buona fine anno e un ottimo 2016 dalla redazione di Media INAF


Ecco gli ultimi articoli pubblicati su MEDIA INAF

picture

IL FUTURO DELL'ASTROFISICA E DELLA FISICA

Il 2016 che ci attende

Un breve escursus su cosa accadrà nel 2016, sia dal punto della fisica che dell'astrofisica: si va dalla ricerca della materia oscura alle nuove missioni per Marte e Giove, senza dimenticare le onde gravitazonali

picture

IL CIELO DI GENNAIO

L'ammasso nel cuore del Cane Maggiore

Un bell'ammasso stellare facile da osservare, il massimo dello sciame meteorico delle Quadrantidi e una stretta congiunzione tra Venere e Saturno nel cielo di inizio anno. I consigli per osservarli, tempo permettendo insieme agli altri fenomeni celesti previsti a gennaio

picture

SUI MEDIA NAZIONALI

L'astrofisica fa notizia

In chiusura di un altro anno ricco di attività di alto livello scientifico che hanno visto protagonista il personale del nostro Istituto, proviamo qui a segnalare quelle che più hanno attirato l'attenzione dei media nazionali, in base ai dati ricavati dalla nostra rassegna stampa

picture

COSA VI PIACE DI PIÙ

Congiunzioni e comete: le più lette del 2015

Tra gli articoli più letti quello sulla congiunzione astrale Giove-Venere e uno sulla cometa Lovejoy. Tra i preferiti anche articoli che trattano argomenti di fisica fondamentale. Nella top ten anche l'eclissi

picture

MISSIONE RINVIATA PER UN PROBLEMA TECNICO

InSight: per Marte bisogna attendere

Una perdita nel sistema di vuoto nello strumento SEIS, un sensibilissimo sismografo, ha costretto i tecnici della missione dedicata allo studio della struttura interna del Pianeta rosso ad alzare bandiera bianca. Il lancio previsto per marzo 2016 è rinviato, probabilmente di un paio d'anni

picture

MONTATO IL NONO SPECCHIO

James Webb, a metà strada verso la partenza

In tutto i segmenti sono 18, ognuno dei quali misura 1,3 metri e pesa circa 40 chili. Il grande specchio primario misurerà 6,5 metri di larghezza (cioè quasi tre volte più grande di quello di HST)

picture

COLLISIONI TRA ASTEROIDI E STELLE DI NEUTRONI

Nuovo modello per i FRB

Uno studio recente sostiene che i Fast Radio Burst siano originati dalla collisione tra piccoli corpi e stelle di neutroni. Gli autori della ricerca ritengono che gli altri progenitori proposti non soddisfino tutte le evidenze osservative. Gli strumenti di nuova generazione potranno fornire nuovi dati e far luce sulla natura di queste peculiari sorgenti

 


Gli ultimi video e audio di MEDIA INAF

31.12.2015

Top ten 2015 dei video di INAF-TV

31.12.2015

Il cielo di gennaio 2016

30.12.2015

Il racconto dello Spazio pt.10 con Elisa Nichelli e Marco Galliani

30.12.2015

Il racconto dello Spazio pt.9 con Elisa Nichelli e Marco Galliani

23.12.2015

Workshop attività di comunicaizone Uff. Rel. Esterne e Istituzionali

23.12.2015

Workshop Ufficio Relazioni Esterne e Istituzionali - conclusioni

23.12.2015

Falcon 9 andata e ritorno

Gli approfondimenti di INAF-TV

Astrochannel, la TV via rete a loop continuo


Inoltre, sempre su Media Inaf, puoi trovare:

Ricorda che Media Inaf ti aspetta anche su Facebook, Twitter, YouTube, Flickr e iTunes.

E se hai uno smartphone o un iPad, non puoi non installare la app di Media Inaf.

È tutto, un saluto dalla redazione e buona lettura!

newsletter