ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

giovedì 7 aprile 2016

Aeroporto Firenze, AVEVANO RAGIONE I TECNICI, la VIA va fatta sul Progetto Definitivo.


https://www.facebook.com/maffronte/photos/a.616288865120572.1073741828.615832768499515/984649124951209/?type=3&theater

***
AEROPORTO FIRENZE

La UE: "Serve il progetto definitivo o la VIA non vale"
M5S: "Impossibile dare l'OK, ma spunta una telefonata dell'ex Ministro
Guidi"
Risposta della Commissione Europea all'interrogazione M5S

"La Commissione Europea ha chiarito, rispondendo ad una nostra
interrogazione, che la Valutazione di Impatto Ambientale va fatta e può
essere accettata solo su un progetto definitivo di una Grande Opera" -
dice Marco Affronte, Europarlamentare del Movimento 5 Stelle - "e con
tutta evidenza questo NON è il caso dell'Aeroporto di Firenze. Il
MasterPlan 2014 - 2029 che è stato presentato è un canovaccio in
divenire, assolutamente non definitivo per stessa ammissione di Toscana
Aeroporti. Dunque, come può partire un progetto tanto impattante
sull'ambiente e sulla salute senza sapere dove si arriverà? Nella
risposta il Commissario Karmenu Vella dice che 'indipendentemente dalla
fase ritenuta adeguata ai sensi della direttiva VIA, ossia la fase
preliminare o finale, è necessario garantire l'esatta corrispondenza tra
il progetto valutato e il progetto per il quale è concessa
l'autorizzazione': lo ripetiamo. Questo NON è il caso dell'aeroporto di
Firenze. Purtroppo però oggi sono spuntate anche le telefonate dell'ex
Ministro Federica Guidi nelle quali il fidanzato le rinfaccia di essersi
messa a completa disposizione dell'Aeroporti Toscana... Non sappiamo
cosa questo voglia dire, ci penseranno i magistrati."

"La Commissione aveva già avanzato un rilievo simile in risposta
all'interrogazione presentata da Affronte in merito all'inceneritore di
Firenze, e il caso dell'Aeroporto è analogo, e forse più grave" - dice
Giacomo Giannarelli, Vicepresidente della Commissione Ambiente in
Regione Toscana - "la Piana di Firenze è sottoposta ad uno stress
ambientale incredibile, che queste opere non valutano nell'insieme.
L'effetto accumulo è completamente ignorato, e questo è ridicolo. Com'è
possibile che non venga considerato che, nei prossimi anni, si intende
aprire un nuovo inceneritore e un nuovo aeroporto? Per noi la salute dei
cittadini è la priorità, non la grandeur della città. L'aeroporto non è
indispensabile, e l'inceneritore è completamente inutile: si aumenti la
differenziata, piuttosto. A Firenze siamo poco sopra il 50%, mentre a
Parma - con la giunta 5 Stelle - siamo al 70%."

"Il MasterPlan dell'Aeroporto non può essere considerato il progetto
definitivo dello scalo fiorentino e quindi la VIA non può essere
concessa" - dice il Deputato M5S Diego De Lorenzis, che sulla vicenda ha
già presentato varie interrogazioni parlamentari - "Pochi giorni fa
sulla stampa abbiamo letto un'intervista al Vittorio Fanti, ex AD di AdF
e ora Consigliere Delegato di Toscana Aeroporti per il masterplan che,
con tanto di slide in un incontro ha dichiarato che 'al 2023 lo scalo è
pensato per 6,5 milioni di passeggeri'. Peccato che il MasterPlan fosse
presentato con una stima di appena 4,5 milioni di passeggeri. Nella
sintesi non tecnica allegata al piano troviamo infatti questi dati per
gli scenari futuri:
- Anno 2018: - Traffico passeggeri: 2.624.763 passeggeri o Movimenti
totali annui: 32.280
- Anno 2023: - Traffico passeggeri: 3.706.959 passeggeri o Movimenti
totali annui: 41.129
- Anno 2029: - Traffico passeggeri: 4.493.238 passeggeri o Movimenti
totali annui: 48.430
Questo indica chiaramente" - conclude De Lorenzis - "che non c'è
corrispondenza fra piano e realtà. Il problema adesso è capire se non
siano state usate scorciatoie o favori per l'Aeroporto di Firenze.
Vediamo cosa uscirà dalle indagini."

MARCO AFFRONTE, Europarlamentare
DIEGO DE LORENZIS, Deputato
GIACOMO GIANNARELLI, Consigliere Regionale

Qui interrogazione e risposta:
http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do?pubRef=-//EP//TEXT+WQ+E-2016-000282+0+DOC+XML+V0//IT&language=it

---
___________________________

Alessandro Marchi
Ufficio Stampa e Comunicazione
____________________________