BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

giovedì 21 aprile 2016

CHE FIGURA DI.................di Nicola Polito

ENIT
Aggiungi didascalia

SAN MARCELLO PISTOIESE 21/04/2016

«Mi scusi, sa indicarmi l’ufficio per le informazioni turistiche?».
 

Succede al banchino informativo del Meetup M5S, e con le nostre conoscenze abbiamo dato alcuni suggerimenti e le cose da visitare nelle immediate vicinanze e dare indicazioni per Cutigliano ed Abetone.
Non siamo a ferragosto dove, la mole di transito turistico potrebbe sorprenderci in periodo di ferie e tutti a casa.
Una comitiva di cittadini francesi ed una famiglia di cittadini tedeschi si sono affacciati nella nostra piazza del mercato.
Al mercato non cercavano banchetti con venditori cinesi, ma un ufficio che potesse dare loro alcune elementari indicazioni di cosa poter vedere nella montagna pistoiese, ed avere indicazione su alcuni itinerari e percorsi montani che conoscenti italiani nelle rispettive nazioni avevano loro suggerito.
Ahimè l'ufficio del turismo è stato soppresso da tempo e probabilmente per un progetto ben definito.
Per incrementare il turismo sulla montagna pistoiese è stato soppresso l'ufficio ENIT, in questa maniera gli avventori che si fossero inoltrati su per la montagna senza indicazioni sarebbero dovuti soggiornare per parecchi giorni senza trovare una via di uscita, metodo classico di ripopolamento della montagna. Quei pochi turisti che passano andrebbero incatenati perché non possano sfuggirci.
Questo uno dei metodi per incrementare il turismo nella montagna pistoiese, ma sicuramente tutto ciò non accade solo nella nostra montagna ma in molte località, di pubblico interesse in Italia.
Pensare che in ogni comune, esiste la presunzione (non dobrebbe essere solo presunzione) di fare, e di voler incrementare azioni atte a promuovere visite e soggiorni di stranieri e non solo nella nostra Regione.
 Turismo = fonte di sostentamento.
In realtà, qualche sindaco e qualche amministrazione comunale, sensibile e attivamente presente, non potendo sostenere le spese per un ufficio del turismo, si sono adoperati a far installare nella piazza principale del loro paese, un totem informativo in rame battuto e la caratteristica che li accomuna è la scritta, “voi siete qui”.

Alcuni comuni più virtuosi hanno installato dei totem elettronici a disposizione di un pubblico visitatore per dare informazioni sui punti strategici di interesse storico delle località da visitare, e di come raggiungerle.
Alle assemblee pre-elettorali sentirete con quanto pregnante entusiasmo coloro che sono in lista promettono con giuri e spergiuri la loro totale disponibilità a creare le condizioni per apportare lavoro e benessere nel luoghi dove essi ambiscono alla cattura di voti.
Si sa, è normale prassi che le promesse restano tali perché una volta eletti, penseranno ad altro tradendo sistematicamente le promesse fatte, e le attese degli elettori ormai sfiduciati. Purtroppo una situazione che ultimamente ci accomuna, potremmo dire con studiato gemellaggio.
Rendere un piccolo servizio a chi ci fa visita sarebbe d'obbligo.
Terminando con riflessione ed amarezza, un amico del Meetup ha sussurrato:- “ Ci scusi, mi vergogno per il Comune, ma esisteva fino a qualche anno fa l'ufficio del turismo ma poi, è stato soppresso”-.
Il signore francese con un italiano approssimativo ma che si faceva capire: -” Non si scusi, anche in alcune località della Francia succedono le stesse cose; è la crisi”-.

Potete trarre da soli le conclusioni, e vi lascio all'affermazione ormai famosa, di Emilio Fede.