BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

mercoledì 13 aprile 2016

FIRENZE: L'Oltrarno risponde all'assessore Giorgetti


Agli organi di stampa locali

In riferimento a quanto apparso sulle cronache locali in merito alle ragioni della petizione popolare ormai conosciuta come contraria alla rimozione del lastricato in piazza dei Nerli, rispondiamo volentieri all'Assessore Giorgetti che, ci chiede "Dove erano allora  i residenti di piazza dei Nerli?"(ndr: quando si prendevano le decisioni)

Ma soprattutto rivolgiamo a lui la stessa domanda perché è proprio lui a non onorare quanto presentato alla cittadinanza dimenticandosi gli impegni presi dalla Giunta.

Noi alla maratona dell'ascolto  di luglio 2014 c'eravamo e abbiamo i resoconti dei tavoli di lavoro, dove mai è stato annunciato  il progetto di asfaltare piazza dei Nerli ne tanto meno quello di  raddoppiare i posti auto ai non residenti. Ma vogliamo far presente all'assessore che eravamo presenti anche in sala Vanni il 24 ottobre 2014 quando è stato presentato dall'Amministrazione Comunale  il progetto "Oltrarno al centro".

Citiamo testualmente: (a pagina  7)

 "ZTL: oltrarno in serie A …… l'Oltrarno diventa tutto zona a traffico limitato di tipo A, come il centro storico (h24 da aprile a ottobre contro la movida selvaggia)…. fase 2: piazza dei Nerli sosta riservata ai residenti; nuovi parcheggi esterni alla Ztl"; (a pagina 9) "Rivoluzione parcheggi,  residenti: piazza dei Nerli 92 (ndr posti), con spostamento del mercato in via lungo le mura di santa rosa";  (pagina 10) "Strade e marciapiedi , ….. Piazza dei Nerli: rifacimento in pietra; costo 1,7 milioni euro".

In sintesi gli impegni presi erano: Ztl 24 ore al giorno, aumento di posti macchina per i soli residenti per compensare il taglio dei posti  in piazza del Carmine e preciso  impegno economico per  il rifacimento in pietra della sua pavimentazione!

Noi eravamo presenti e abbiamo una memoria puntuale di quanto detto.

Assessore Giorgetti, non attribuisca a noi quanto sta accadendo a Lei.  Noi rinnoviamo la richiesta di un incontro per far valere le nostre ragioni. La invitiamo nuovamente a sospendere un progetto che produrrebbe un grave danno economico e culturale di un'area del centro storico di Firenze, riconosciuto dall'Unesco patrimonio dell'umanità.

Cittadini firenze oltrarno
firenzeoltrarno@gmail.com