BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

mercoledì 13 luglio 2016

VIAREGGIO: Senza stipendio i lavoratori della GTS, appalto di Azimut Benetti

 
 
Comunicato stampa relativo alla vicenda dei dipendenti della ditta Gts che sono senza stipendio da 11 mesi. La ditta si occupava dei lavoro di pulizia delle imbarcazioni per Azimut Benetti di Viareggio.
La questione è stata spiegata nel corso di una conferenza stampa, questa mattina, presso la Camera del Lavoro di Viareggio.
Nelle foto allegate, a sinistra Nicola Riva della Fiom Versilia, al centro Daniela Ricchetti della Filcams provinciale di Lucca e a destra Massimo Pardini, ex dipendente Azimut e ex Rsu-Rls Fiom in azienda.

"Non è un problema presente soltanto in Azimut ma questa situazione riguarda anche tante altre ditte di subfornitura di servizi per le maggiori aziende nautiche viareggine - ha sottolineato Nicola Riva - e per questo vogliamo lanciare un appello alla ri-sindacalizzazione dei lavoratori e delle lavoratrici degli appalti affinché possano vedere riconosciuti i loro diritti alla retribuzione, alla sicurezza e alla salute".

"Al termine dell'appalto questi lavoratori sono stati licenziati e aspettano ancora gli stipendi e tutte le altre competenze - ha detto Daniela Ricchetti - perché è abituale scaricare tutte le difficoltà sui dipendenti, come sembra normale sorvolare sul rispetto delle minime norme di sicurezza, grazie alla politica del massimo ribasso. Eppure da questi cantieri escono barche che valgono milioni di euro. Anche per questo come Cgil nazionale abbiamo raccolto oltre 3 milioni di firme su tre referendum, fra cui quello che intende stabilire una responsabilità in solido chiara, inderogabile e piena delle aziende committenti".

"Azimut si deve far carico di questi lavoratori, come già stabilisce la legge del 2003, anche perché questi soldi il cantiere li deve alla ditta Gts - ha concluso Massimo Pardini - ma preferisce trascinare la vicenda in tribunale, così poi dovrà pagare anche le spese processuali. Intanto però i lavoratori non riscuotono".




CRISI GTS, AZIENDA DEGLI APPALTI 
AZIMUT BENETTI a Viareggio

Continuano ad essere senza retribuzione gli ex lavoratori e lavoratrici della GTS, azienda degli appalti di Azimut Benetti.
Gli 11 lavoratori che hanno sempre lavorato presso i cantieri di Viareggio sono ancora in attesa di percepire gli arretrati dalla loro azienda dal mese di settembre 2015.
Secondo quanto previsto dalla vigente normativa la committenza Azimut Benetti avrebbe dovuto pagare in quanto responsabile al posto della ditta GTS.
Ad oggi questo non è ancora avvenuto ed i lavoratori sono allo stremo della loro condizione.
Ci meraviglia questo tipo di atteggiamenti da parte di Azimut Benetti, un'azienda leader mondiale del settore della cantieristica, con indicatori di fatturato da centinaia di milioni di euro l'anno, che per poche migliaia di euro, nei fatti costringe i lavoratori ad una vertenza legale il cui esito non potrà che vedere il pieno riconoscimento di quanto dovuto.
D'altra parte, si preferisce pagare avvocati ed andare a processo piuttosto che dare il dovuto ai lavoratori: segno di un rinnovamento gestionale?
Ne avevamo già avuto le avvisaglie nei mesi scorsi, quando hanno cessato anche altre aziende storiche degli appalti Azimut; un segnale, questo, che la politica del massimo ribasso sugli appalti ha generato e consolidato un fenomeno molto preoccupante, che porta le aziende a chiudere dopo pochi anni dalla nascita, strozzate da contenziosi e da attività prese sottocosto per poter continuare a lavorare. E i lavoratori pagano a caro prezzo questo vizioso meccanismo, in termini di occupazione, retribuzione, contribuzione e sicurezza
In passato non era mai accaduto che si dovesse arrivare a tanto, ma se qualcuno pensa che rinunceremo a tutelare l'interesse dei lavoratori sappia che si sbaglia e che la Cgil sarà con loro fino a che il diritto alla retribuzione sarà ristabilito con tutti i mezzi e le iniziative che si renderanno necessarie.
Filcams e Fiom Cgil della provincia di Lucca
 
--
⏭ Pagina Fb Fiom Cgil Lucca e provincia

--
Daniela Francesconi
giornalista professionista
ufficio stampa e comunicazione
Tw @danyfrancesc
LinkedIn Daniela Francesconi
--
Federazione Impiegati Operai Metallurgici della provincia di Lucca 
Camera del Lavoro Lucca e Versilia
V.le Luporini 1115\F – 55100 Lucca
tel. +39 0583 441540 - 0584 325321
P.za Manzoni 5 – 55049 Viareggio