BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

lunedì 22 agosto 2016

CAMAIORE, IL PRESSAPPOCHISMO DI DEL DOTTO... di Lega Nord Versilia.

Il pressappochismo di Del Dotto è impressionante, ad oggi pare che tutte le colpe della sua incapacità amministrativa e politica siano della Lega e ci attacca per mero pregiudizio e senza prova alcuna. Nella stessa pagina del tirreno di venerdi 19 agosto leggiamo ben 2 dichiarazioni deliranti, la prima è che il Prefetto avrebbe cercato di imporre a Camaiore un centro accoglienza, come se il primo cittadino fosse una vittima del business dell'accoglienza e della prepotenza prefettizia, quando è invece documentata a mezzo stampa la propria disponibilità a "recepire" gli "ospiti" della tensiostruttura della Croce Rossa di Lucca. E' infatti grazie alla democratica protesta promossa dalla Lega Nord, avallata dai camaioresi, non per propria remora, che il Sindaco ha dovuto fare un passo indietro, rendendosi conto che i cittadini sono stufi, non solo dell'avvento dei "clandestini", ma anche della sua amministrazione presupponente, che ha concepito la possibilità di costruire un centro smistamento in una citta come Camaiore senza sentire prima il volere del Popolo.-"Io sono il sindaco e faccio come mi pare"- queste sono le affermazioni con cui ci ha risposto ogni volta che gli abbiamo riportato il malcontento trasversale dei cittadini e cercare di risanare la Misericordia creando un centro di accoglienza senza neanche passare dal Consiglio comunale ( ne dall'Ufficio Tecnico del Comune? chiediamo) è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Abbiamo raccolto più di 300 firme e abbiamo chiesto al Sindaco a più riprese un incontro. Siamo pronti alla mobilitazione per settembre perché ancora non ci risponde, e invece di incontrarci cosa fa? Per paura di perdere le elezioni esce con un articolo, il secondo, sempre sul medesimo giornale, dove afferma che -"ci hanno provato i leghisti a sabotare l'integrazione"-. Secondo lui un esponente della Lega ha iniziato a provocainre i "migranti" urlando "Dovete andare a casa vostra. Siete venuti qui a rubare il lavoro agli italiani". Premesso che noi della Lega sono mesi che chiediamo che i "clandestini" (perché qua di profughi non se ne è ancora visto uno) vengano almeno impiegati in lavori socialmente utili, al fine di farli smettere di vagabondare per il centro storico e disturbare le nostre mogli e figlie, ci chiediamo con quale criterio un Sindaco possa identificare in un "cittadino furioso" (e di questi episodi ne capitano sempre più spesso) con un esponente leghista. Se lo ha identificato o lo conosce personalmente vogliamo che ne citi nome e cognome, altrimenti pretendiamo delle scuse ufficiali e pubbliche. Siamo stufi di un Sindaco che ignora i cittadini e che, in odor di campagna elettorale, usa il pregiudizio contro i propri avversari politici.

Fabrizia Giusti - Vicesegretaria della Lega nord  Versilia
Massimiliano Ricci – Lega nord Versilia
Riccardo Micheli – Lega nord versilia