BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

martedì 12 gennaio 2016

CGIL VERSILIA RISPONDE ALLE OFFESE DEL SINDACO DEL GHINGARO DI VIAREGGIO.

AREA PROGRAMMATICA CGIL - DEMOCRAZIA E LAVORO
Provincia di Lucca

               


                Se Del Ghingaro facesse il sindaco come Bindocci fa il sindacalista i viareggini potrebbero dormire sonni tranquilli, invece non possono stare affatto sereni e  il sindaco di Viareggio rivolge gravi offese al funzionario della Filcams Cgil solo per cercare di coprire i propri errori.
                Se ci sono i lavoratori del Principino a casa licenziati da ottobre e quelli della Viareggio Patrimonio a rischio, questo è solo  frutto della scelta scellerata di portare queste società al fallimento, millantando garanzie occupazionali che oggi non è in grado di mantenere.
                Hanno scelto la scorciatoia del fallimento, facile perche' scaricava tutte le responsabilità sulle Amministrazioni precedenti, dispensando gli attuali Amministratori dal ricercare soluzioni vere e condivise con un serio ed organico piano di riassetto delle società capace di affrontare le questioni economico finanziarie e quelle occupazionali.
                Lo diciamo dalla scorsa estate, le scelte di Del Ghingaro & c. sono le più facili per l'Amministrazione ma non risolvono i problemi dei lavoratori ne quelli di Viareggio che rischia di essere oggetto di mere speculazioni.
                Del Ghingaro dovrebbe informarsi meglio e si accorgerebbe che il sindacato si è sempre battuto contro il proliferare delle società e richiedendo interventi di riorganizzazione che le precedenti amministrazioni, anche quelle con la presenza dei suoi assessori e di altri componenti della sua maggioranza, non hanno mai fatto.
                Invece che scaricare responsabilità sul sindacato secondo chi lo rappresenta, il sindaco è bene che guardi in casa sua e, soprattutto, dia risposte concrete ai lavoratori, non offese ai sindacalisti.                               




                                                                Democrazia e Lavoro Cgil Lucca