ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

mercoledì 11 maggio 2016

ASTRONEWS 11/5: La newsletter di Media INAF (astrofisica ed astronomia)


Ecco gli ultimi articoli pubblicati su MEDIA INAF

picture

È UNA CASCATA DI NUOVI MONDI

Planet boom, Kepler raddoppia

Con l'annuncio in conferenza stampa internazionale della NASA di 

questa sera, martedì 10 maggio, il numero di esopianeti confermati 

viene più che raddoppiato, toccando quota 3200. Le "new entries" sono 

1284, 550 delle quali rocciose. Nove quelle in fascia abitabile. Così le

 stime, affidabili al 99 percento dicono gli scienziati

picture

PREMIO GIOVEDÌSCIENZA

Tutta la ricerca che c'è, in 6'40"

A Torino quinta edizione per il Premio che dà voce ai ricercatori,

 GiovedìScienza: 6 minuti e 40 secondi per raccontare il lavoro di studio

 e laboratorio di fronte all'attenta platea della Scuola Superiore e una giuria

 di esperti. Premio "Mi Piace" a Federico Bella e appuntamento alla finalissima

 del 18 maggio

picture

LO STUDIO DETTAGLIATO DELL'ARCHIVIO DASCH

Stella di Tabby: misteriosa ma non aliena

Un team internazionale di ricercatori ha analizzato in maniera sistematica

 l'archivio di dati nel database DASCH di Harvard, scoprendo che la variabilità 

su scala secolare della stella di Tabby, detta anche KIC 8462852, è dovuta a

 effetti strumentali e non intrinsechi della sorgente. Rimane ancora da scoprire

 l'origine della bizzarra variabilità mostrata negli ultimi anni dalla stella

picture

GIOCHI CON ACQUA, LASER E METEORITI

Occhi su Giove a Roma Tre

Venerdì 13 maggio, dalle 20 a mezzanotte, l'Università di Roma Tre apre al

 pubblico per una serata dedicata a Giove, all'astronomia e alla fisica. Nel corso 

della serata sarà anche presentato il progetto "Pianeti in una stanza" della Fototeca 

NASA A. Coradini gestita dall'INAF-IAPS di Roma

picture

NEI SISTEMI BINARI PROSSIMI A FUSIONE

Le maree delle stelle di neutroni

Onde gravitazionali come sonde per comprendere meglio l'esotica struttura

 interna delle stelle di neutroni. Le loro proprietà vengono ricostruite da un

 nuovo modello teorico proposto da un team di ricercatori guidato da Tanja 

Hinderer, dell'Università del Maryland. Fra loro Andrea Taracchini, italiano 

al Max Planck

picture

VENTI INTENSI ATTORNO A V404 CYGNI

Occhio alla "bora" vicino a quel buco nero

Si tratta di uno dei buchi neri più vicini alla Terra, a circa 8000 anni luce, e il 

suo disco di accrescimento è immenso: dieci milioni chilometri di raggio. I risultati 

di uno studio pubblicato su Nature mostrano la presenza di un vento di materia

 non ionizzata che soffia a una velocità molto elevata, circa 3.000 chilometri al 

secondo. Fra gli autori, l'italiano Gabriele Ponti

picture

HUBBLE FOTOGRAFA DUE NOCCIOLINE SPAZIALI

Le galassie di Charlie Brown

Utilizzando i dati raccolti dal telescopio spaziale Hubble e dalla Sloan Digital 

Sky Survey, gli scienziati hanno potuto ricostruire al computer la peculiare forma 

delle galassie a disco NGC 128 e NGC 2549, a 200 e 60 milioni di anni luce da qui: 

due gusci di gigantesche noccioline celesti

picture

VARIANO D'INTENSITÀ IN BASE ALL'ORBITA

I getti di Encelado sotto le stelle

La sonda della NASA ci regala ancora delle immagini mozzafiato della sesta luna 

del pianeta Saturno. Affascinanti come sempre i getti di gas e polvere ghiacciata che 

fuoriescono dalla superficie. Ma cosa si nasconde nel sottosuolo?

picture

FU KEPLERO IL PRIMO A PREVEDERNE IL TRANSITO

Oggi lo "scaltro Mercurio" sfila sul Sole

«Lo scaltro Mercurio... non è potuto fuggire senza essere scoperto, io l'ho trovato

 e l'ho visto; quello che non è capitato a nessuno prima di me, il 7 novembre 1631, 

al mattino». Così l'astronomo Pierre Gassendi, protagonista nel XVII secolo della prima 

osservazione d'un transito sul Sole del piccolo pianeta

picture

NELLE TELE DELL'ARTISTA "AMICO DELLE STELLE"

Un transito futurista

Ispirato dal passaggio di Mercurio sul Sole del 1914, Giacomo Balla realizzò alcune

 opere dedicate al fenomeno. Pochi mesi più tardi firmò il "Manifesto per la

 Ricostruzione Futurista dell'Universo". Ce ne parla Paolo Molaro, astrofisico all'

Osservatorio Astronomico di Trieste dell'INAF

 


Gli ultimi video e audio di MEDIA INAF

09.05.2016

L'intero transito di Mercurio sul Sole visto dall'INAF di Napoli

10.05.2016

Transito di Mercurio al TG1 delle 20: si parla anche dell'INAF

09.05.2016

Il transito di Mercurio lo vedremo così

09.05.2016

Hangout INAF-TV sul Transito di Mercurio. Prima parte

09.05.2016

Hangout INAF-TV sul Transito di Mercurio. Seconda parte

Astrochannel, la TV via rete a loop continuo


Inoltre, sempre su Media Inaf, puoi trovare:

È tempo di dichiarazione dei redditi. Se vuoi destinare il tuo 5x1000 all'INAF,

 il numero di codice fiscale da indicare è: 972 2021 0583. Grazie!

Ricorda che Media Inaf ti aspetta anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram e iTunes.

E se hai uno smartphone o un iPad, non puoi non installare la app di Media Inaf.

È tutto, un saluto dalla redazione e buona lettura!


PER CAPITAN FUTURO BLOG™