BiDiBa

BiDiBa
BIRRE DI BAVIERA - Chifenti, Borgo a Mozzano - via Europa Unita, 5 (clicca sulla foto)

Visualizzazioni totali

giovedì 19 gennaio 2017

C'ERA UNA VOLTA....LA BOTTEGA DI PAESE


Tanti e tanti anni fa,tanti se si pensa che son quasi 4 decadi,non molti se chi decanta quel tempo,lo ha anche vissuto.
Dicevo sette lustri fa,per fare acquisti(che allora si chiamavano compere),vi era nei paesi spesso piccoli,una bottega di cui non si conosceva neanche il nome,ti dicevano solo,come nel mio caso specifico:”andiamo da Franco”.
Qui si entrava in un negozio,che spesso era annesso alla casa,tanto che vi erano alcune stanze,precluse ai clienti,ma neanche tanto,dove non si capiva,dove finiva la bottega e iniziava la casa, piene di cose e cose,oggi potremmo chiamarlo magazzino!
Vi era roba da mangiare,le odiate verdure, la buona mortadella e tante cose che usava la mamma per casa.
Ma aveva anche roba per il cucito e qualche vestito,teneva degli utensili,non molti,ma se avevi bisogno di un martello puoi stare sicuro che Franco l'aveva.
Vi erano anche esposti anche i giocattoli,che stranamente quando li chiedevi a Babbo Natale,sparivano dagli scaffali e ti convincevi che anche lui si serviva da Franco.
Oltretutto ti conosceva bene,se mamma ti mandava a comprare qualcosa,e non eri molto sicuro,lui sapeva sempre cosa voleva,e anche se per caso sbagliava,te lo cambiava sempre,senza quello strano pezzo di carta,che sortiva fuori dalla cassa,sempre col sorriso sulla bocca.
Franco inoltre regalava sempre le caramelle ai bimbi,e aveva sempre acqua e ossi,per Fulmine,il cane del paese;se qualcuno era in difficoltà,e sapeva esserlo davvero,faceva credito e regala pure della roba,che tanto sarebbe stata buttata via uguale.
Ma questa era tanto tempo fa.....ora esistono gli ipermercati,che sono delle mostruosità di cemento,poste fuori dalle città;anche qui trovi di tutto,ma innanzitutto è più difficile raggiungerli,devi avere la macchina e sostarla in parcheggio immenso,dove se hai la disgrazia di non ricordare il numero della zona dov'è, probabilmente passerai un ora a ritrovarla.
Quando entri dentro non troverai una figura amica,come nella bottega di paese,ma tanti operatori anonimi e spesso scorbutici;la frutta e la verdura non è più dei contadini locali,ma viene dalle più improbabili posti del mondo,è più bella di prima,ma è anche insapore.
Se per caso devi cambiare un prodotto che non funziona,ti chiedono lo scontrino e la garanzia,e ti fanno perdere un monte di tempo.
Se uno è in difficoltà,non solo non viene aiutato,ma viene cacciato anche in malo modo,anche se la sera buttano via quintali e quintali di cibo nella spazzatura,sottochiave perchè nessuno possa andarci a frugare,nonostante l'umiliazione che ne deriva.
Non vi è risparmio,ma solo stress e nervosismo,e allora che fare? Sono tornato al mio paesello,a cercare la bottega di Franco,ma vi ho trovato solo una Sala Slot......


 ( Prima pubblicazione  24 luglio 2013 profilo personale Facebook  )

Distinti Saluti