ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

lunedì 7 agosto 2017

SOCIAL VALLEY E PISCINA NE VOGLIAMO PARLARE?


Che tu sei uno schiavo. Come tutti gli altri sei nato in catene, sei nato in una prigione che non ha sbarre, che non ha mura, che non ha odore, una prigione per la tua mente. Nessuno di noi è in grado purtroppo di descrivere Matrix agli altri. Dovrai scoprire con i tuoi occhi che cos'è. È la tua ultima occasione: se rinunci, non ne avrai altre. Pillola azzurra: fine della storia. Domani ti sveglierai in camera tua e crederai a quello che vorrai. Pillola rossa: resti nel paese delle meraviglie e vedrai quanto è profonda la tana del Bianconiglio. Ti sto offrendo solo la verità, ricordalo. Niente di più. “


(Matrix-1999 di Larry e Andy Wachoski)


Dopo quasi tre settimane dalla riapertura della piscina di Maresca ne voglio parlare a freddo o come dico io a palle ferme.
Prima di tutto leviamo qualsiasi polemica strumentale son contento che abbia riaperto la piscina di Maresca. Detto questo parliamo nell'ambito del progetto social valley in questo contesto.
Per l'introduzione di questo articolo, forse qualche persona più acculturato avrebbe scelto il mito della caverna di Platone per quanto andrò a spiegare,ma ritengo che l'opera dei fratelli Wachoski si adatti egualmente allo scopo (se non di più) ed è senz'altro più conosciuta.
Nella storia della riapertura della piscina di Maresca formulo due teorie personali, che andrò ad esporre. Ognuno è libero di credere quello che vuole,ma prima consiglierei la lettura di quanto andrò a scrivere.
La prima teoria sulla riapertura della piscina di Maresca è quella della pillola blu. Ovvero si può credere che piscina abbia riaperto grazie a partecipazione, collaborazione, condivisione delle associazioni coinvolte e che La riapertura della piscina di Maresca chiarisce meglio di ogni saggio accademico l’effetto che si vuole attivare con il progetto della Social Valley. Quello di una comunità che agisce per il proprio sviluppo, dedicando energie a progetti comuni (dalla pagina FB del comitato della social valley). E per questo leggetevi pure l'articolo della voce della montagna (Maresca ce l’ha fatta, la piscina riapre i battenti) e risvegliatevi nel vostro letto..
Oppure prendiamo in considerazione la teoria della pillola rossa. Il 17 dicembre 2016 esce un interessante articolo del Corriere Fiorentino intitolato Dynamo camp, la social valley si presenta . In questo articolo si fa già menzione che la Social Valley si sta occupando della riapertura della piscina di Maresca. Certo in questo articolo si fa anche chiarimento a quelle 60 slide (datate Dicembre 2016) presentate a Maresca il 29 marzo 2017 per illustrare il progetto della Social Valley,poi disconosciute come progetto effettivo da Valerio Sichi a giugno 2017,scordandosi che era presente a quella stessa assemblea pubblica ( SOCIAL VALLEY:VALERIO SPIEGACELA ). Curiosamente anche nella seconda serie di slide (quelle datate gennaio 2017),non ancora disconsciute a quanto ne so, si fa riferimento al fatto che la Social Valley si stia impegnando per far riaprire la piscina di Maresca. Ma poi il nulla se non articoli di vari enti pubblici in cui non si sa se la piscina riaprirà o meno, fino al “miracolo” compiuto in pochi giorni. Bè nella teoria della pillola rossa presumo che la soluzione fosse già stata trovata a dicembre 2016 ma si sia preferito aspettare il momento giusto. Troppe coincidenze e troppe cose capitate a fagiolo come la convenzione con la KME.
Entrambe sono solo personali teorie e per ora rimangono tali, i fatti son quelli (articoli di giornali e slide) ed ognuno può credere a quello che vuole . Io preferisco ingoiare la pillola rossa e pensare che si la piscina è aperta, ma al prezzo di averci fatto piantare la bandierina alla Social Valley. Poi c'è a chi può star bene e a chi no.
E voi? Pillola blu o rossa?

DISTINTI SALUTI