ulivi

ulivi
BORGO A MOZZANO - Piano di Gioviano, SP2 Lodovica.

Visualizzazioni totali

martedì 2 maggio 2017

CRONACA del CONSIGLIO COMUNALE di COREGLIA del 02/05/17 ore 18:00


ASSENTI:
Babboni.

PUNTO 1): APPROVAZIONE VERBALI SEDUTE PRECEDENTI
Approvati, il primo con astensione di Antoni, perche' non faceva parte del consiglio, il secondo unanime.

PUNTO 2): PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE
Il Sindaco espone il punto , facendo l'elenco, che comprende, stadio, scuole, cimitero Piano di Coreglia, nuova viabilita' a Calavorno, ecc. ecc.
La giunta PD lo definisce, ambizioso.....
Frati , interviene , dicendo che si tratta solo di opere mirate e non si prevede la manutenzione e messa in sicurezza delle strade ormai in stato pietoso.
APPROVATO SOLO DALLA MAGGIORANZA, MINORANZA CONTRARIA ANCHE ALL'IMMEDIATA ESECUTIVITA'.

PUNTO 3): PIANO ALIENAZIONI BENI COMUNALI
Le minoranze chiedono un rinvio, per la mancanza della documentazione, il sindaco intende andare comunque a votazione, perche' secondo lui tanti punti sono stati gia' discussi, resta fuori solo i lotti riguardanti lo stadio, Frati risponde, che finche' non ci sono i documenti esaustivi non si puo' valutare bene, e quindi le opposizioni si asterranno.
Taccini invece da voto contrario, perche' anche per lo stabile di via Cammili ci sono dubbi come da lui segnalato ai Carabinieri, e visto che ci sono dubbi anche su altri serve maggiore chiarezza e documentazione precisa, che adesso manca.
Frati, dice che non c'e' stato nessuna possibilita' di accedere alle delibere richieste, e spesso, visto il cambia-cambia di vari responsabili, non si sa bene nemmeno a chi farli.
Taccini ribadisce, che e' suo pieno diritto fare l'oppodizione come meglio crede.
Frati, critica l'operato dell'ufficio tecnico.
APPROVATO SOLO DALLA MAGGIORANZA
GRUPPO FRATI ASTENUTO
TACCINI CONTRARIO

PUNTO 4): RICONOSCIMENTO DEBITO FUORI BILANCIO
Il sindaco espone il punto, chiedendo di riconoscere il debito, Taccini dice che questo punto si lega al prossimo, e ci espone una cronistoria, delle sue richeste fino ad ora e afferma che non tutti i debiti gli furono portati a conoscenza, e secondo lui alcune fatture erano mancanti, come da documentazione che Taccini ha esposto in consiglio, portando anche le mail intercorse tra dirigenti ed assessori.....
I dirigenti a luglio 2015 dichiaravano insussistenza di debiti fuori bilancio, e tale giochino e' continuato pure dopo, mentre, secondo Taccini i successivi bilanci hanno fatto venire i nodi al pettine, e si giunge al patatrac.....
Taccini nella sua cronistoria critica fortemente l'operato dell'assessore esterno Bigiarini.....
(che nessuno ha votato e quindi voluto.....
Forse sarebbe bene che chi lo ha messo li, gli facesse fare un passo indietro......)(nota personale).
Bigiarini, risponde, ammettendo che la ricostruzione fatta corrisponde a realta' , e scarica la responsabilita' sui dirigenti comunali che hanno fatto tali dichiarazioni, visto che anche lui non era stato portato a conoscenza di tali debiti, rimarcando la responsabilita' degli uffici competenti, e che tali debiti sono stati portati a conoscenza successivamente anche a lui ed alla giunta.....
MA SE UN ASSESSORE NON SA QUEL CHE FANNO GLI UFFICI PREPOSTI, CHE CI STA A FARE ???? (nota personale).
Poggi, interviene, dicendo che visto che Bigiarini riconosce l'esposizione di Taccini, gli chiede: ma finora dov'era e cosa ha fatto ??? E' passato dal comune per caso ??? E secondo me, il suo atteggiamento verso i dipendenti e' molto scorretto, un assessore ha le sue responsabilita' e dovrebbe ammetterlo.
Bigiarini risponde a Poggi, che lui ha fatto il suo lavoro.
Taccini controbatte che e' gia un po' che Bigiarini ha fatto accertamenti e non lo ha dichiarato , di tali accertamenti , al revisore dei conti, e secondo Taccini tutta la giunta ne era a conoscenza, e secondo Taccini ha toppato!!!
APPROVATO DALLA MAGGIORANZA , MINORANZE CONTRARIE ANCHE ALL'IMMEDIATA ESECUTIVITA'.

PUNTO 5): APPROVAZIONE DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE E BILANCIO PREVISIONALE
Bigiarini espone il punto, facendo un introduzione sulla crisi globale, che ha causato difficolta' a tutti, e passando all'elenco dei vari capitoli di spesa ed entrate.......
Frati, annuncia che votera' contrario, ritirando in ballo il Baratto amministrativo che voi faceste vostra dopo aver bocciato la proposta di Un futuro per Coreglia, ed ora l'avete tirata nel dimenticatoio, e vuole sapere se Gaia sta regolarmente pagando come da piano di rientro, e come vengono gestite le multe dalla gestione associata???
Taccini afferma che gia' visto il punto precedente su questo bilancio ci sono forti dubbi e secondo lui non deve essere approvato e porta documentazione per argomentare il suo intervento, portando come esempio alcuni debiti dove una ditta chiede una cifra ed il comune ne chiede un altra, e come si puo' approvare un bilancio con tutti questi dubbi, e chi votera' questo bilancio se ne deve assumere le sue responsabilita'.
Bigiarini risponde che Gaia sta pagando per ora, e sulle multe fa fede la dichiarazione del capo dei vigili, e la giunta prende per buona tale dichiarazione del dirigente.
Sull'intervento di Taccini, Bigiarini dice che la giunta assume le sue responsabilita' in piena tranquillita'.
Frati chiede se la CITTADINANZA ATTIVA viene portata avanti o no??
APROVATO DALLA MAGGIORANZA, MINORANZE CONTRARIE ANCHE SULL'IMMEDIATA ESECUTIVITA'.

PUNTO 6): SDEMANIALIZZAZIONE AREA IN LOC. RENAIO a PIANO DI COREGLIA
Gonnella legge la relazione.
FRATI ESPRIME VOTO CONTRARIO
APPROVATO SOLO DALLA MAGGIORANZA.

COMUNICAZIONI:
Bigiarini, comunica la relazione della corte dei conti.
Taccini, chiede numi sul consiglio comunale straordinario, richiesto dalle opposizioni, e chiede pure la presenza di Bigiarini.

_____________________________________________________________